Cucina

“C’è posto per 30?”: inizia a Parma il nuovo programma di Max Giusti

Sbarca dal 7 ottobre in prima serata sul canale Nove il nuovo show condotto da Max Giusti, dal titolo “C’è Posto per 30?”

Sbarca dal 7 ottobre in prima serata sul canale Nove il nuovo show condotto da Max Giusti, dal titolo “C’è Posto per 30?”. 30 giudici popolari, divisi per 8 tavoli, che rappresentano un diverso punto di vista sul piacere dello stare a tavola.

A gareggiare, due ristoranti, ognuno convinto che la propria offerta sia superiore e che sia il migliore della zona. Ma per definirlo, il compito è stato affidato a Max Giusti e alla sua giuria popolare.  Al termine del pranzo o della cena infatti, ogni tavolo è poi esprimere una preferenza (da 0 a 10), utile per determinare quale ristorante tra due della stessa città sarà il migliore.

Max, conduttore, moderatore e giudice della sfida, accenderà la competizione e nel frattempo approfondirà la conoscenza dei concorrenti ma anche dei trenta giurati. Al suo tavolo, il cui voto varrà doppio, in ogni puntata saranno seduti lo sfidante, l’esperto legato al territorio o al tema della puntata, e un amico di Max. La giuria popolare porterà a tavola sapori e modi di rapportarsi con il cibo completamente differenti, trasformando ogni volta l’assaggio in qualcosa di nuovo.

I tavoli saranno composti da:

  • Amici - Quattro appassionati di cucina tradizionale di Vigevano, protagonisti di tante serate in trattoria
  • Pensionati - Tutti insieme hanno 280 anni, trascorsi tra i piaceri del gusto e del buon cibo
  • Millenials - La nuova generazione cresciuta sui social, attenta anche all’estetica del piatto
  • Esperti - Assaggiatori di alta cucina, esperti che hanno mangiato nei migliori ristoranti del mondo
  • Stranieri - Ragazzi e ragazzi provenienti da posti lontani e differenti, ma accomunati dalla passione per la cucina italiana
  • Fidanzati -  Innamorati anche del piacere di mangiare sano, il dolce è sempre la loro portata preferita
  • Famiglia Longo - Una famiglia romani che ama passare il tempo libero a tavola

 

Il viaggio itinerante di “C’è Posto per 30?” si fermerà lungo 8 tappe, 8 città dalla grande cultura gastronomica. E non poteva che partire da Parma, sede dell’EFSA, l’autorità europea per la sicurezza alimentare. Mangiare a Parma è una cosa molto seria, e lo vedremo anche nella puntata con la sfida tra i due ristoranti ducali: Ohibò e Officina alimentare dedicata.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il miglior pranzo con le chiocciole di mare

Le lumachine di mare per un ottimo pranzo domenicale

Molti credono che l’inverno sia periodo di pranzi a base di carne, ma non è così.
Le pietanze di pesce sono scelte anche durante i mesi invernali, soprattutto per alcuni tipi di antipasti.
Ci sono tante cose da mangiare e ci si può dare alla creatività in cucina.
Cercando sul web, si possono trovare tante tipologie di ricette che possono essere fatte in casa, sia per cene in famiglia, sia per pranzi più elaborati in famiglia.
Un antipasto che pia [...]

Continua a leggere

Danoi Tevere | Ristorante & Lounge Bar

La città di Roma, come sappiamo offre un fascino unico, per le sue bellezze storiche conosciute in tutto il mondo, che attira ogni giorno migliaia di turisti.
Questi sono sicuramente aspetti importanti che fanno di una città una specie di museo all’aperto, una bomboniera, che affascina e suscita la curiosità di chi ci vive o vi si ritrova per qualche giorno.
Ma attorno a questi edifici storici, alcuni conservati in ottimo stato dopo molti anni, p [...]

Continua a leggere

Le Vere Grotte | Ristorante Roma Nord

Le Vere Grotte: il matrimonio perfetto tra una cucina deliziosa e una location spettacolare.
Se è vero che la caratteristica principale di un buon ristorante, qualunque sia la sua specialità, è sicuramente una proposta enogastronomica notevole, pronta a soddisfare e incantare i palati più esigenti, è altrettanto vero che una location ricercata ha un ruolo determinante nel regalare al cliente un'esperienza di godimento a 360 gradi.
Un ambiente cur [...]

Continua a leggere