Edilizia e Costruzioni

Casette in legno per gli attrezzi

Prefabbricata o su misura, a tetto spiovente o a tetto piatto, la casetta in legno da giardino può essere impiegata come ripostiglio e come spazio per i lavori fai da te. 

 

Gli utilizzi delle casette in legno

I vecchi capanni per gli attrezzi in acciaio zincato, in particolare quando siano collocati all'interno di un giardino, sono un vero pugno nell'occhio sotto il riguardo estetico. L'alternativa ideale è costituita dalla casetta per ricovero attrezzi da giardini, comoda e bella da vedere, oltre che funzionale e versatile. Perché si può utilizzare come deposito per gli attrezzi e come area di stoccaggio della legna, come riparo per le bici, ma anche come piccolo laboratorio per i lavori fai da te. Dobbiamo operare la scelta della casetta in legno proprio in base all'uso principale cui vogliamo destinarla. In effetti, possiamo impiegarla anche come vano lavanderia-asciugatrice, come serra invernale per le piante, come area giochi per i bambini. In particolare, le casette con tettoia laterale (su un lato o su entrambi i lati) regalano un ampio e comodo dehors e quindi la possibilità di collocare un salottino da esterno a ridosso della parete coperta. 

Dimensioni ritagliate sulle nostre esigenze

Le dimensioni di un box in legno devono tener conto dell'utilizzo previsto e dello spazio di cui disponiamo. Sicché, ci conviene scegliere una casina non più grande di 4 mq se vogliamo che funga soltanto da capanno per gli attrezzi o da deposito per la legna, e se non disponiamo che di un piccolo giardino. In una casetta per ricovero attrezzi da giardini fino a 12 mq si può invece prevedere la sistemazione di un banco da lavoro e di varie scaffalature, ma ci sarebbe anche spazio a sufficienza per riporre tosaerba, barbecue, mobili da giardino e piante che soffrono il rigido clima invernale. Infine, possiamo orientarci verso una casetta da giardino di oltre 12-15 mq, se vogliamo che funga sia da capanno per gli attrezzi (vano dedicato) sia da zona relax, per noi o per i bambini: in questo caso sarà utile corredare la casetta in legno di un'ampia tettoia laterale, una o più finestre, uno steccato che delimiti la zona giochi. L'uso delle finestre è indispensabile qualora si opti per una piccola serra invernale. Scegliamo una doppia porta se abbiamo necessità di ricoverare veicoli ingombranti. 

Materiali e manutenzione

Termoisolante e resistente all'umidità e alla compressione, il legno ha anche un fascino intramontabile. La casetta in legno per ricovero attrezzi da giardini ha il pregio di arredare e conferire un tocco di stile. Possiamo verniciarla a nostro piacimento o pensare di sottoporre il legno a trattamenti come il decapaggio. La scelta dell'essenza di legno (e dell'eventuale trattamento) deve tener conto anche della manutenzione periodica. Preliminare risulta essere il trattamente antitarlo, da applicare sia internamente sia esternamente. Ogni due o tre anni si consiglia la manutenzione con l'impregnante, capace di proteggere il legno dall'umidità e dagli agenti atmosferici senza coprire le venature e gli eventuali nodi in vista. Diversamente dall'impregnante, il flatting crea una pellicola protettiva superficiale e preserva il materiale da condizioni climatiche estreme. Protegge dalle intemperie anche lo smalto ad acqua, il quale però copre le venature del legno. 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Ristrutturare casa, cosa fare e a chi affidarsi

Ristrutturaizoni interni, esterni facciate e tetti

L’esperienza nel campo delle ristrutturazioni edili rende CMC Ristrutturazioni una delle imprese di ristrutturazioni a Torino più affermate.
Il nostro obiettivo è quello di offrire costantemente un servizio professionale e in linea con le esigenze dei clienti, garantendo sempre il massimo dell’impegno e della passione.
Quali servizi offre CMC Ristrutturazioni? Rifacimento tetti: siamo specializzati nel rifacimento dei tetti di qualsiasi tipologia [...]

Continua a leggere

Che cos'è il pellet e come usarlo

I nuovi sistemi di riscaldamento sono più attenti non solo alle tasche dell'utente, ma anche all'ambiente: per questo il riscaldamento con il pellet è così in voga, negli ultimi anni.
Ma scopriamo assieme qualcosa in più su questo combustibile.
Che cos'è il pellet Chiamato anche combustibile a biomassa compressa, il pellet deriva dagli scarti della lavorazione del legno industriale.
Questi scarti subiscono poi un particolare processo di compattaz [...]

Continua a leggere

Sviluppo urbano: ecco Arcosanti, la città che fonde ecologia e architettura

Una micro-cittadina dell'Arizona cerca di minimizzare il consumo energetico, di territorio e di materie prime

Gli abitanti di Arcosanti (Arizona) sono convinti che l'unico modo per arginare in modo efficace il surriscaldamento climatico, sia cambiare la nostra prospettiva riguardo al pianeta e allo sviluppo urbano.
E' per questo che dagli anni 70 stanno portando avanti un nuovo concetti di città, che non mette l'uomo al centro bensì lo pone sullo stesso livello dell'ambiente che abita.
Lo sviluppo urbano di Arcosanti In climatologia l'espressione "global [...]

Continua a leggere