Economia e Lavoro > Finanza

Cos'è il Relative Strenght Index

Tra i vari tipi di indici presenti nel mondo finanziario, che sono fondamentali nelle applicazioni di  trading e forex attraverso le varie piattaforme come x-trade, sicuramente troviamo  il Relative Strenght Index ( RSI), chiamato anche indice di forza relativa che viene usato soprattutto per i mercati futures.
La nascita di questo indice risale al 1978 quando l’ economista John Welles Wilder pubblicò, all’interno del suo libro New Concepts in Technical Trading System, questa nuova metodologia d’indice.
Lo scopo di questo nuovo indice è quello di superare i problemi precedenti presenti all’ interno del Rate of Change, che avevano un’ interpretazione difficile quando il mercato faceva registrare dei cambi repentini portando un’ incredibile cambiamento della linea, mentre con l’ RSI le dimensione non subiscono questa distorsione.
Il sistema  del Relative Streght Index presenta una banda d’oscillazione meno costante che va da 0 e 100 e quindi permette una comparazione di valori sempre costante.
Grazie alla presenza di valori fissi all’interno dell’ oscillatore è possibile trovare quindi zona di ipercomprato quando il segnale di oscillazione supera il valore di 70, mentre quando si scende sotto a 30 abbiamo valori inferiori a 30.
La linea media dell’ oscillatore è quella che si fissa sul  50, ma va sempre analizzata rispetto ai valori  dell’ipervenduto e dell’ipercomprato per far in modo che l’analisi sia completa e il corso dei prezzi esatto.
Con il Relative Strenght Index è possibile analizzare tutti i sistemi d’entrata e uscita del mercato grazie alle linee del 30 e del 70, che sono quelle più indicative rappresentando le situazioni più estreme che permettono all’ investitore di fare un puntata con un margine di rischio o  di entrare appena vede un movimento rialzista.
Oggi quasi tutti i trader o broker che aggiscono sul mercato finanziario usano l’ oscillatore Relative Strenght Index  perchè è quello che genera i principali segnali per l’ acquisto o la vendita  grazie a grafici precisi con numerosi supporti per l’ utente.
La creazione dell’oscillatore RSI è vincolata ad un solo parametro: il numero di periodi che si vogliono considerare,  che secondo il suo creatore dovevano essere almeno 14.
Wilder ha creato una formula apposta:  RSI= 100 X U/( U+D)  dove U rappresenta la media delle differenze di chiusura e D la media di valore assoluto.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il no profit dalle organizzazioni all’economia solidale

Le organizzazioni no profit e l’economia solidale

Il no profit è detto di una società, di un’istituzione o di una fondazione che fornisce servizi a livello sociale, non appropriandosi degli utili che ricava dalle sue attività, ma assegnandoli ad altri progetti sempre a vantaggio della comunità.
Queste attività fanno parte del terzo settore, a cui nella società di oggi si dà molta importanza.
Agire senza scopo di lucro è visto come un ideale nobile, che vuole mettere a disposizione della società [...]

Continua a leggere

Investimenti finanziari pianificati per un minor rischio

Chi non vorrebbe guadagnare buone somme di denaro rischiando poco, se non quasi nulla del proprio capitale? Sembrerebbe un racconto di fantascienza, ma così non è ...
  Il 2017 è l'ennesimo anno in cui si conferma la crisi economica, ma quale sono in realtà le possibilità d'investimento? Purtroppo, anche il 2017, e le previsioni a medio e breve termine non smentiscono le tendenze, appare ancora una volta come anno transitorio.
tutt'ora pensare ad [...]

Continua a leggere

Lista dei paradisi fiscali meno rischiosi

I paradisi fiscali sono tutti quegli Stati che hanno deciso di adottare un regime di imposizione fiscale più basso o addirittura assente rispetto ad altri paesi.
In questo modo attirano una grande quantità di capitale estero assicurando in cambio una tassazione parecchio ridotta.
  Perché si sceglie un paradiso fiscale Oltre ad avere una bassa imposizione fiscale, la convenienza di stabilire la propria azienda in uno dei cosiddetti paradisi fisca [...]

Continua a leggere