Tempo libero > Intrattenimento

A Capodanno c'è lo spettacolo di Gigi Proietti a Roma

Tra i tanti dubbi che hanno accompagnato queste settimane di avvicinamento all'ultimo dell'anno una grande certezza c'è sempre stata per la capitale. I romani fino all'ultimo infatti non hanno saputo se si fosse tenuto il classico concertone in piazza, che alla fine si terrà nell'affascinante cornice dei Fori Imperiali con ospiti prestigiosi come Edoardo Bennato e i Negramaro il tutto in diretta su Radio 2, visto le ritrosie del commissario straordinario Paolo Francesco Tronca nello spendere tanti soldi per organizzare l'evento. La venuta in soccorso di cinque grandi sponsor ha poi sbloccato definitivamente la faccenda facendo propendere Tronca a dare l'autorizzazione.
Concertone a parte un punto fermo del Capodanno a Roma è invece lo spettacolo che Gigi Proietti terrà proprio l'ultimo dell'anno, ed in replica nei giorni successivi, all'Auditorium. “Cavalli di battaglia” è il nome dello spettacolo con il quale l'attore romano chiuderà il 2015 e inaugurerà il 2016, si tratta in pratica di una raccolta dei migliori sketch che ripercorreranno la lunga carriera di Proietti. Per l'occasione sarà affiancato anche dalle due figlie Susanna e Carlotta che, se buon sangue non mente, promettono di stupire il pubblico con i loro virtuosismi canori e la loro vis comica. La parte musicale infine sarà affidata alle esperte mani del maestro Mario Vicari.

Un artista a tutto tondo

Dopo la morte di Vittorio Gassman probabilmente è rimasto il solo Gigi Proietti come vero grande mattatore della scena artistica italiana. Nonostante la veneranda età di settantacinque anni il Gigi nazionale ancora cavalca le scene con la verve di un ragazzino. Teatro, cinema, televisione e chi più ne ha ne metta la carriera del comico è stata una lunga sfila di successi, con momenti di comicità ma anche di grande spettacolo che sono entrati di diritto nell'albo della storia artistica del bel paese. Il successo arrivò negli anni '70 al teatro prima con delle commedie musicali e poi con il suo One Man Show.
Oltre che doppiatore Proietti al cinema è stato anche il protagonista con il film cult Febbre da Cavallo, diretto dal compianto Steno, con il suo personaggio “Mandrake” diventato una icona dello scommettitore incallito e perdente di cavalli e, le sue “Mandrakate”, entrate ormai nella lingua corrente per indicare scapestrati tentativi di truffe. Anche la televisione gli ha riservato parecchi successi, sia come conduttore che come direttore artistico, fino al successo di qualche anno fa del suo Maresciallo Rocca.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Avere un telo sport

  Quando si fa sport in piscina o palestra ci vuole poi un bel telo sport per asciugarsi a dovere.
I teli sono oggi di tante forme e tessuti ma i più richiesti sono sempre quelli in spugna seguiti dalla microfibra, un nuovo e moderno tessuto sintetico molto assorbente e leggero, utilizzato anche per i panni per le pulizie dato che le sue fibre si è visto catturano molto bene le particelle di sporco se passate sulle superfici da pulire.
Questo tel [...]

Continua a leggere

Cos'è il brunch?

Scopriamo insieme cos'è questo particolare tipo di colazione diffuso ormai in tutto il mondo!

In Italia negli ultimi anni sono state adottate numerose tradizioni provenienti dall’estero e tra queste troviamo sicuramente il brunch, che viene ospitato in importanti locali come l’Os Club a Roma.
Il brunch è di origine anglosassone e deriva dall’unione lessicale tra il breakfast(la colazione) e lunch (il pranzo).
Negli Stati Uniti quella del brunch è una tradizione antica che risale a circa duecento fa, poi si estesa anche  nel Nord America e [...]

Continua a leggere

GLI ANNI SETTANTA E UN AMORE CHE SFIDA LE REGOLE: ECCO “LA DONNA DI PICCHE”.

E' on line il trailer del secondo film del regista Renzo Sovran

C'è una storia d'amore, bella, intensa, forte, c'è una sfida alle convenzioni sociali dell'epoca...
ma c'è anche molto altro nel film “La donna di picche” e ogni spettatore lo potrà scoprire da sè E' infatti on line il trailer della nuova fatica del regista Renzo Sovran, alla sua seconda prova nella direzione di un lungometraggio.
Si tratta però, va detto, di una "fatica" affrontata con entusiasimo e passione non solo dal regista udinese ma anche [...]

Continua a leggere