Salute e Benessere > Medicina

Allergie anziani, la primavera è in arrivo!

Con l'arrivo della primavera la natura si risveglia e con essa anche le allergie. Gli anziani non sono immuni dalle allergie e, addirittura, alcuni recenti studi hanno affermato che gli over 65 sarebbero più esposti di altri all'insorgenza di allergie, anche se non si è mai sofferto di nulla del genere.

Ma come possono gli anziani difendersi dalle allergie? Esiste una prevenzione? E una cura?

La prevenzione per le allergie negli anziani

Quando si parla di allergie negli anziani (e non), parlare di prevenzione è abbastanza complesso, poiché non esiste una causa scatenante che provochi l'insorgere di questa patologia.

In linea più generale, possiamo dire che si possono osservare delle consuetudini che possono limitare forme aggressive di allergie negli anziani, ovvero:

  • evitare di restare troppo a lungo all'aperto allorché c'è un picco di impollinazione nell'aria o la giornata è molto ventosa (fate riferimento al meteo)

  • tenere casa pulita e arieggiare adeguatamente

  • utilizzare un aspirapolvere con filtro anti acaro

  • evitare cibi che contengono allergeni

  • pulire il naso con i lavaggi nasali

 

Come riconoscere le allergie negli anziani

 

Le allergie negli anziani si manifestano con i sintomi tipici di questa patologia, ovvero occhi arrossati e lacrimanti, naso chiuso e che cola, starnuti, rash cutaneo, difficoltà di respirazione e, nei casi più gravi, asma.

Ai primi sintomi, è meglio richiedere subito una visita con un allergologo, che saprà indirizzarvi verso una cura adeguata, dopo aver effettuato i test di rito. In generale, la cura per le allergie per gli anziani sono a base di antistaminici, solo più raramente prevedono l'assunzione di cortisonici, a meno che non si tratti di una terapia d'urto. Importante: mai far passare troppo tempo dall'individuazione delle allergie negli anziani alla visita.

Se siete alla ricerca di una casa di riposo vicino Viterbo, venite a scoprire la nostra “Seconda Gioventù”: ci prendiamo cura dei tuoi cari anziani e li facciamo sentire come a casa propria! 

 

 

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Le fratture ossee

Cosa sono e come curarle

Quando si parla di frattura bisogna specificare alcune cose fondamentali come ad esempio se sono di origine traumatica o patologica ( cioè spontanea).
Le Fratture dette in parole povere non sono altro che una interruzione della struttura dell’osso.
La frattura in caso di un evento traumatico, come per esempio un incedente, si ha quando si superano i limiti di resistenza della parte ossea coinvolta.
In ogni caso c’è da considerare il fattore età, [...]

Continua a leggere

Cosa è l'acufene?

Sintomi e tipologie

L'acufene è un fastidioso brusio che alcune persone avvertono all’interno dell’orecchio. La persona interessata avverte dei suoni che non provengono dunque da una fonte esterna, e che possono presentarsi in molte forme: fruscii, sibili o ronzii, per esempio. Il suono può anche essere ad alta o bassa frequenza, continuo o intermittente, forte o appena percettibile.
A volte l’acufene può essere “pulsante”, come un battito cardiaco - mentre in altri [...]

Continua a leggere

Come combattere l’ansia con l’aiuto dello psicologo

Serena Riboni piscologa Parma

La parola ansia spesso viene utilizzata tantissimo per definire uno stato di apprensione, ad esempio quando attendiamo un risultato o nel momento in cui dobbiamo fare qualcosa di importante che appunto ci crea uno stato importante di tensione.
L’ansia però può diventare una sensazione pericolosa e da non sottovalutare, specie nel momento in cui questa si presenta con una costanza che porta a subire anche delle problematiche fisiche e psicologiche [...]

Continua a leggere