Scienza e Tecnologie

Angel Trains ha scelto Stratasys per stampare pezzi di ricambio 3D per treni

Angel Trains, società britannica di operatori del materiale rotabile, ha collaborato con Stratasys per la stampa 3D di parti di ricambio per treni. Mark Hicks, direttore tecnico di Angel Trains, ha dichiarato: "Siamo orgogliosi di guidare questa innovazione con Stratasys ed ESG Rail (consulente tecnico) e speriamo che questa soluzione possa aiutare la nostra industria a liberarsi dai vincoli tecnologici e consenta ai nostri treni di continuare a incontrare i passeggeri”.

Gli operatori di materiali (ROSCO) come Angel Trains possiedono e gestiscono carrozze ferroviarie e motori e le affittano per formare società operative, come ad esempio la Great Western Railway (GWR), l’East Midland Trains e l’Arriva Rail London. Fondata nel 1994, Angel Trains è una delle tre società ROSCO create a seguito della privatizzazione di British Rail: le altre due sono Eversholt Rail Group e Porterbrook .

ESG Rail, ultimo partner collaborativo di Angel Train, è un'azienda di consulenza fondata nel 1995 come parte delle ferrovie EWS (inglese, gallese e scozzese) ed è ora di proprietà della compagnia ferroviaria tedesca Deutsche Bahn. L’azienda tedesca è stata una delle prime realtà ad utilizzare la prototipazione rapida per i suoi treni.

Stando ad un rapporto dell'istituto di ricerca politica RAND Europe, nel settore aerospaziale e della difesa, è purtroppo molto comune che il 70-80% dei componenti elettronici è ormai obsoleto. Utilizzando la stampa 3D, altre industrie come quelle marittime e agricole hanno compiuto un grande sforzo per contrastare tali problemi.

L'ultima partnership tra Angel Trains, ESG e Stratasys affronta problemi simili nel settore ferroviario. Martin Stevens, Direttore del dipartimento di ingegneria meccanica di ESG, ha così commentato: "Riteniamo che questo metodo emergente di produzione ridurrà costi, tempi di produzione e problemi affrontati dall'obsolescenza dei componenti."

Le parti di ricambio per i treni Angel sono realizzate con la tecnologia FDM di Stratasys. Tra i materiali utilizzati per il progetto ci sono l’Antero 800NA di livello ingegneristico, una plastica resistente all'usura basata su PEKK e compatibile con il Fortus 450mc. Dopo aver testato l'Antero 800NA, è stato riscontrato che il materiale è conforme alla normativa ferroviaria EN 45545-2, una classificazione di comportamento al fuoco dei materiali utilizzati sui treni.

Al momento, le parti stampate in 3D includono un bracciolo, una maniglia di sostegno e un tavolo posteriore. Tutti questi componenti sono stati testati da ESG Rail per il rispetto degli standard ferroviari. Ulteriori test si svolgeranno nel 2019 sui treni passeggeri in servizio. Queste prove dureranno fino alla fine della prossima estate.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Digital signage: la nuova frontiera del lavoro in ufficio

Con l’emergenza sanitaria ed il lockdown la necessità di socialità e contatto con il mondo esterno ha portato ad un utilizzo esponenziale, e quindi ad un sempre maggiore sviluppo, di diverse forme di comunicazione.
Tra queste, il digital signage.
  Covid 19: le opportunità del Digital signage negli uffici Tra i formati che hanno avuto un notevole sviluppo durante il periodo di lockdown, quello che sicuramente ha registrato forse l’incremento magg [...]

Continua a leggere

Logistica: il ruolo della tecnologia nel modello just in time

Come ormai tutti i settori più tradizionali, anche la logistica sembra essersi convertita alla tecnologia.
Numerosi sono infatti i vantaggi che il settore può riscontrare dall’impiego di soluzioni tecnologiche e digitali nelle attività di tutti i giorni.
Prima di convertirsi in toto all’innovazione è però fondamentale essere ben consapevoli dei rischi che si possono correre   Logistica 4.0: più efficienza e maggiore controllo La logistica del fut [...]

Continua a leggere

Rugged: i telefoni industriali pronti a tutto

Telefoni industriali per le condizioni più estreme   Non tutte le professioni prevedono una scrivania e una comoda sedia.
Alcune infatti si svolgono all’aria aperta, in ambienti pieni di polveri, sottoposti a intemperie o persino in immersione.
Edilizia, agricoltura e meccanica sono solo alcuni esempi.
Ecco perché per alcune di queste esistono dispositivi adeguati, in grado di sopportare qualsiasi condizione ed essere sottoposti a ogni tipo di st [...]

Continua a leggere