Economia e Lavoro > Finanza

Aprire un conto corrente a Dubai

Dubai: come aprirci un conto corrente.

A differenza di quanto si potrebbe pensare, aprire un conto corrente a Dubai non è così difficile come sembra. Ormai il mondo è diventato più libero sotto tutti i punti di vista e offre numerose possibilità. Si potrebbe prendere in considerazione l'idea di aprire, per esempio, un conto corrente a Dubai. La città degli Emirati Arabi è ormai diventata un vero e proprio simbolo della libertà economica e finanziaria nel mondo. Anche per questo offre delle possibilità che non sempre si trovano in città simili. Ognuno, per esempio, può aprirci un conto corrente online, depositando i propri soldi in una delle banche di Dubai. Per farlo tutto ciò che serve è un capitale da investire, appunto, nonché dei documenti (che devono essere digitalizzati e spediti) e un computer con la rete internet. Ovviamente, non tutte le banche permettono di aprire un conto corrente a Dubai in una maniera così facile e veloce.

E talvolta potrebbe essere necessario recarsi a Dubai di persona per firmare i documenti e parlare con gli impiegati, che parlano un ottimo fluente inglese. Qualora la banca lo permettesse, si potrebbero firmare i documenti a casa propria. In questo le varie carte giungerebbe a casa della persona interessata via posta, o ci si potrebbe addirittura avvalere di una firma digitale. Tutte le azioni fatte in questo ambito devono essere legalmente confermate, e per questo è meglio avvalersi di una casella di Posta Elettronica Certificata, il cui costo è variabile a seconda dell'operatore. Recandosi a Dubai fisicamente, lo spettro d'azioni sarà sicuramente più ampio. Oltre ad aprire un conto corrente a Dubai, si avrà modo di scoprire la città e il motivo per cui sia così appetibile per tanti investitori provenienti da varie parti del mondo. Inoltre, a Dubai si potrà prendere in considerazione l'idea di aprirci un'attività in proprio.

A differenza di come accade con i vari paradisi fiscali, questa non è, certamente, un'azione da poco. Aprire una società ltd negli Emirati Arabi Uniti potrebbe comportate un costo variabile, ma a meno di grandi errori di valutazione, si tratta di un investimento che con gli anni darà grandi soddisfazioni. Per aprire un conto corrente a Dubai trovandosi fisicamente nella grande città, non occorre molto tempo. Tutto viene sistemato nel giro di una settimana. Potrebbero venir richiesti più giorni soltanto nel caso in cui vi fossero dei problemi durante le verifiche dell'identità della persona che vuole completare il deposito sul conto corrente. Anche per quanto riguarda i costi di apertura, si sta abbastanza nel medio. Specialmente in paragone ai costi d'apertura di un conto corrente in Paesi come Svizzera o Austria. Arrivando a Dubai, bisogna ricordarsi di cambiare i soldi in quanto vi vige una valuta diversa.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

I paradisi fiscali europei

I paesi membri dell'Ue e le istituzioni si stanno muovendo per risolvere l'annoso problema dell'evasione fiscale e dell'elusione fiscale sempre in agguato.
Cosa significa paradiso fiscale   Un paese viene detto paradiso fsale se offre agevolazioni fiscali e/o se le sue pratiche finanziarie non rispettano le norme di trasparenza e controllo dettate dagli altri stati agevolando evasione o violazione dei principi di concorenza leale e responsabilità [...]

Continua a leggere

Le banche off shore

La maggior parte delle persone ha sentito parlare e sa cosa sia un conto off shore, ma considerandolo come una realtà molto lontana da sé non ne conosce le caratteristiche e le procedure sulle modalità di apertura Vantaggi di una banca off shore Aprire un conto in una banca off shore non è una procedura così semplice e immediata come avviene per le banche tradizionali.
Queste particolari tipi di banche, che vengono chiamate off shore perché hanno [...]

Continua a leggere

Malta è un paradiso del fisco

Malta: piccola isoletta nel bel mezzo del Mar Mediterraneo, piccolo paradiso fiscale, meta preferita non solo dagli italiani, ma anche da tantissimi altri investitori stranieri.
La terra promessa di chi vuole liberarsi di tassazioni Il paradiso fiscale Malta non è così nuovo per gli italiani, che nella vicina isoletta hanno spesso trovato il terreno fertile per istituire e far crescere il proprio business.
Molti degli investitori non hanno mai me [...]

Continua a leggere