Economia e Lavoro

Armadietti spogliatoio, attenzione alle normative

Come scegliere per la propria attività lavorativa armadietti spogliatoio che rispettino le normative vigenti

Devi acquistare gli armadietti spogliatoio per la tua attività ?

Tieni presente che ci sono delle normative specifiche che regolamentano questo tipo di prodotti quando devono essere utilizzati in ambienti lavorativi. Vediamole.

Prima di tutto bisogna considerare Il Testo unico per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008 , detto anche "Legge 81" ex legge 626),  nel quale viene richiesto che le aziende mettano a disposizione dei locali adibiti a spogliatoio in cui i lavoratori possano cambiarsi per indossare gli indumenti da lavoro.

In questi ambienti devono essere inseriti degli armadietti spogliatoio che permettano di mantenere in sicurezza i propri vestiti e le proprie cose tramite una serratura con chiave o altri sistemi di chiusura.

La legge, inoltre, precisa che quando il personale può in qualche modo sporcarsi svolgendo la propria attività, è obbligatorio fornire due vani distinti per ogni persona in modo da tenere separati i vestiti da lavoro (eventualmente sporchi) da quelli di uso quotidiano (normalmente puliti). Questa parte della normativa può essere soddisfatta predisponendo 2 armadietti semplici per ogni addetto oppure utilizzando gli armadietti con divisorio sporco-pulito. Questi non sono altro che mobili standard con all'interno un separatore verticale che serve proprio ad ottenere i due vani necessari.

Oltre alla legge 81, tutte le aziende che in qualche modo hanno a che fare con gli alimenti (li producono, li distribuiscono o li trasformano) sono soggette al sistema HACCP.
Questo, oltre a tutte le specifiche richieste dalla legge 81 compreso il divisorio sporco-pulito, richiede che gli armadietti spogliatoio abbiano il tetto inclinato (o spiovente)  per evitare che si accumuli troppa polvere al di sopra dei mobili e che vengano depositati degli oggetti al di sopra degli stessi.

In pratica per rispettare le normative gli armadietti spogliatoio utilizzati in ambito lavorativo devono:

- Essere individuali
- Avere un sistema di chiusura adeguato
- Avere il divisorio sporco-pulito o 2 ante indipendenti (qualora il lavoratore si possa sporcare svolgendo la sua attività)
- Avere il tetto spiovente / inclinato (quando l'azienda è sottoposta a sistema HACCP)


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Compressore aria: come pianificare il budget di manutenzione

L'acquisto di un compressore è un investimento enorme ed è quindi necessario dedicare una parte del tempo alla pianificazione dei vari costi associati al funzionamento del compressore.

L'acquisto di un compressore è un investimento enorme ed è quindi necessario dedicare una parte del tempo alla pianificazione dei vari costi associati al funzionamento del compressore.
Tra questi costi, c’è un elemento comune che, purtroppo, tantissime molte aziende dimenticano di includere in questo piano: i costi di manutenzione annuali.
È infatti molto importante considerare tutti gli aspetti della manutenzione, dato che questi aumenteranno in [...]

Continua a leggere

Lavorazione lamiera: uno sguardo all’acciaio resistente all’abrasione

Esistono diversi tipi di acciai realizzati appositamente per prevenire l'usura, noti anche come acciai antiusura.

L'abrasione si verifica quando i materiali vengono sfregati l'uno sull'altro per un periodo di tempo.
Alcune abrasioni sono intenzionali, come la levigatura, la levigatura e la sabbiatura.
Tuttavia, l'abrasione involontaria può causare guasti ai componenti, quindi è importante utilizzare i materiali appropriati per garantire che l'usura superficiale non porti a guasti imprevisti di strutture o parti.
Mentre l'acciaio in generale ha un'eccellente [...]

Continua a leggere

Fattura elettronica obbligatoria: tutte le ultime novità

Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse, che si tratti di vendite di beni o di prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, potranno essere solamente fatture elettroniche e dovranno essere archiviate tramite la conservazione sostitutiva.
La fatturazione elettronica è un flusso di dati in formato XML che contiene i medesimi dati di una fattura cartacea.
Una volta generato, questo file deve essere inviato ad u [...]

Continua a leggere