Salute e Benessere

Armadietti spogliatoio e corretta aerazione

L'importanza di una corretta aerazione per gli armadietti spogliatoio

Gli armadietti spogliatoio, salvo alcuni casi molto particolari, vengono utilizzati per contenere capi di abbigliamento ed effetti personali.

Gli indumenti inseriti, normalmente, sono quelli utilizzati per svolgere il proprio lavoro o un'attività sportiva e per questo motivo non si tratta di abiti sempre puliti.

Proprio per questo motivo è molto importante garantire un minimo di ricircolo d'aria tra l'interno e l'esterno degli armadietti in modo da prevenire la formazione di funghi o muffe sui vestiti o all'interno dei mobili.

Il sistema più utilizzato per far fronte a questa necessità è quello di realizzare dei fori o delle feritoie (dette appunto d'aerazione) sulle ante o sulla struttura del mobile.

I fori, di solito, sono più semplici ed economici da realizzare per i produttori e quindi sono preferiti sui mobili a basso costo oppure quando è fondamentale garantire un elevato ricambio d'aria ed è quindi necessario averne in gran numero sugli armadi. Le feritoie, d'altro canto, per la loro particolare conformazione offrono una maggiore protezione verso l'accumulo di polvere all'interno degli armadietti.

Esiste anche la possibilità di utilizzare entrambi i sistemi sullo stesso mobile, ed è una soluzione adottata in tutti i casi in cui si vuole garantire il massimo del ricambio d'aria.

Oltre a questo, tanti produttori, ad esempio, sfruttano questi elementi per rendere particolari e personalizzati i loro armadietti spogliatoio dal punto di vista estetico.

E' possibile realizzare feritoie con forme speciali che permettano di identificare immediatamente la propria linea di prodotti, oppure forare la lamiera in modo specifico per ottenere motivi, disegni o scritte particolari.

In ogni caso l'importante è che questi elementi, fori o feritoie, ci siano e siano posizionati in modo tale da poter svolgere in modo efficiente la loro funzione. Alcuni modelli, per esempio, sono dotati di feritoie sul tetto o di buchi sul fondo del mobile per rendere più semplice il ricircolo dell'aria.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

La cosmesi made in Italy cresce del 2% nel 2018

Bilancio più che positivo per la cosmesi made in Italy nel 2018: con un fatturato di 11,2 miliardi di euro l’industria della bellezza nostrana cresce del 2% rispetto al 2017.

L’industria cosmetica italiana va a gonfie vele: secondo i dati preconsuntivi dell’associazione di categoria Cosmetica Italia si registra nel 2018 un amento del 2% del fatturato rispetto al 2017.
L’incremento è giustificato con l’aumento delle esportazioni, che aumentano del 3,5% per un valore totale di 4,8 miliardi.
Ottimo anche il giro di affari interno, che cresce di poco meno dell’1%.
«La cosmetica resiste - commenta il presidente di Cosmetic [...]

Continua a leggere

Coperta termica, il regalo di Natale perfetto per i nonni

Il freddo è arrivato e il Natale è alle porte: dunque, è tempo di pensare ai regali da fare! Per i nonni, utilissima è una coperta termica, capace di dare calore non solo di notte – se messa a letto -, ma anche nei momenti di relax in poltrona o semplicemente quando si ha più freddo.
Gli anziani, infatti, tendono ad essere più sensibili degli altri al cambio delle temperature, senza considerare che ci può essere chi sia freddoloso da sempre! Per [...]

Continua a leggere

Anziani e sedentarietà, ecco cosa dice la scienza

Con l'arrivo della terza età, si è più propensi a divenire pigri, magari perché i normali impegni quotidiani sono cambiati rispetto al passato oppure perché talune patologie possono incentivare poco anche l'idea di una semplice passeggiata.
Eppure, il binomio anziani e sedentarietà non è affatto virtuoso, così come conferma uno studio del 2014 operato dalla University College London Medical School.
I risultati dello studio Il campione preso in es [...]

Continua a leggere