Economia e Lavoro > Marketing

Articoli promozionali: il valore aggiunto delle shopper personalizzate

Tra gli articoli promozionali, le shopper personalizzate sono tra i prodotti migliori per unire utilità e capacità di esposizione del brand.

La prima regola degli articoli promozionali è: “L’utilità crea visibilità”. Infatti, se un gadget promozionale risulta utile, viene usato spesso e, se viene usato spesso, dà maggiore visibilità al logo dell’azienda. Ecco perché è importante lo studio dell’articolo giusto.

 

Per chi è in difficoltà a trovare una soluzione che garantisca questa qualità, un’opzione sempre valida è data dalle shopper personalizzate. Proprio così, delle semplici borse per gli acquisti possono essere tra migliori armi di marketing offline a disposizione della vostra azienda. Vediamo il motivo.

 

Sono utili

Non solo le shopper sono utili, ma sono addirittura genuinamente utili. Infatti, la comodità di queste borse è tanto semplice, quanto rilevante, visto che semplificano la vita delle persone in diverse situazioni: che si tratti di contenere gli acquisti o semplicemente di portare gli oggetti di tutti i giorni, le shopper possono sempre far comodo.

 

Sono inserzioni mobili

Con così tante applicazioni possibili, non c’è dubbio che le shopper vengano usate spesso e, di conseguenza, mettano in mostra il vostro marchio. Ogni borsa trasforma una persona che fa compere in un promoter della vostra azienda. Se poi esse vengono utilizzare all’interno di un determinato evento, l’effetto si moltiplica.

 

Possono generare attrazione

Quando sono le persone a desiderare un articolo, l’azienda può già festeggiare. Nel caso delle shopper, sono 2 i motivi per i quali esse creano interesse: la necessità e l’aspetto. Sfruttare la necessità è molto semplice: basta posizionare strategicamente le proprie borse all’interno di un contesto dove le persone avranno bisogno di portare molti oggetti (fiere commerciali, etc.). E invece cosa c’entra l’aspetto? Se realizza in maniera accurata, con un design ricercato e un’ottima personalizzazione, anche una semplice shopper può diventare un oggetto trendy e quindi richiesto.

In entrambi i casi, c’è il potenziale per mettere questi articoli nelle mani di numerose persone e avere così un grande ritorno in termini di visibilità.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Strategie di marketing sul colore

Nel grande capitolo della 'brend identity strategy', cioè la creazione di un mood importante attorno al proprio marchio, alla propria persona, identità commerciale, il colore ha una sua importanza da non sottovalutare.
Un'identità costruita nei dettagli Nella società dell'E-commerce 2.0, nel quale i clienti mostrano scrupoli diversi rispetto al passato, il valore della 'brend identity strategy' assume i connotati di una ricerca specifica al fine [...]

Continua a leggere

Viaggi bleisure: fanno bene ad aziende e dipendenti

C’è una nuova forma di viaggio lavorativo che sta interessando sempre più aziende: il viaggio bleisure. A metà tra un viaggio di lavoro e uno di piacere, piace ai dipendenti e fa bene alle imprese.

Per chi conduce una vita lavorativa sedentaria, viaggiare per lavoro è considerato un vantaggio, un plus che porterebbe addirittura 3 impiegati su 10 ad accettare un compenso più basso a fronte di una maggiore possibilità di viaggiare.
Molte aziende oggi hanno capito l’importanza del viaggio, non solo come strategia incentive e legata a qualche premio di produzione annuale.
Incoraggiare i viaggi bleisure (neologismo che unisce le parole business [...]

Continua a leggere

Perchè scegliere articoli promozionali per la propria azienda

Gli articoli e oggetti promozionali sono stati una scelta popolare per la creazione del riconoscimento del proprio marchio durante le campagne di marketing per molti anni.
Una buona pubblicità Ora che la pubblicità su Internet fornisce dettagli così dettagliati sul monitoraggio dei risultati della pubblicità, è importante dimostrare che i prodotti promozionali e i regali di marca hanno un effetto positivo sul marchio e sulle vendite.
La British P [...]

Continua a leggere