Economia e Lavoro

Atlas Copco diventerà il fornitore ufficiale di aria compressa dei motori Roush Yates

I compressori Atlas Copco e Roush Yates Engines hanno recentemente annunciato una nuova e interessante partnership.

I compressori Atlas Copco e Roush Yates Engines hanno recentemente annunciato una nuova e interessante partnership, che ha portato Atlas Copco a diventare così il fornitore ufficiale di aria compressa dei motori della Roush Yates.

Roush Yates Manufacturing Solutions è una divisione di Roush Yates Engines ed è stata ampliata in un nuovo stabilimento di lavorazione CNC di 88.000 piedi quadrati a Mooresville, nello stato del North Carolina. Al termine di una collaborazione tra Roush Yates e Atlas Copco per determinare il sistema di compressore d'aria più efficiente ed efficace per supportare la nuova struttura, la partnership ufficiale è stata una conseguenza naturale.

Con ben più di 140 anni di esperienza nel settore, Atlas Copco è riconosciuta a livello mondiale come leader nell'innovazione e nella produzione di prodotti premium. Gli ingegneri Atlas Copco sviluppano infatti costantemente prodotti e servizi di livello mondiale che creano vantaggi reali per i loro clienti e per l'ambiente circostante.

L'innovazione rappresentata dai prodotti di Atlas Copco è il risultato di un duro lavoro, di strategie dedicate e dell’interazione collaborativa con tutti le tipologie di clienti. Comprendere infatti le esigenze del cliente e l'ambiente operativo è un elemento chiave per Atlas Copco, che può così sviluppare e mappare la soluzione di prodotto perfetta per qualsiasi cliente.

Per soddisfare le esigenze dei clienti, Atlas Copco ha sviluppato una vasta gamma di prodotti, dai compressori alle pompe per vuoto, ai passando per le soluzioni di aria di qualità e ai sistemi di generazione di gas.

Atlas Copco, leader mondiale dell’aria compressa, risponde con estrema positività a tutti i requisiti di fornitore all’altezza delle varie situazioni. Per scoprire l’utilità dei suoi prodotti, in Italia è possibile rivolgersi all’azienda piacentina Cenci Aria Compressa, concessionario ufficiale compressori Atlas Copco per le provincie di Piacenza, Reggio Emilia, Parma, Cremona, Lodi e Pavia.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il servizio di Vigilanza per la sicurezza nei luoghi di grande affluenza pubblica

La sicurezza è un tema sempre più attuale e la Vigilanza adetta pratiche e straegie sempre più effecaci e di maggiore deterrenza

A differenza di altri aeroporti, o luoghi dalla grande affluenza di persone, Miami International Airport controlla tutti i dipendenti che entrano ed escono dall'area protetta dell'aeroporto.
Ci sono quattro posti di blocco per lo screening dei dipendenti, sette porte di accesso per le ispezioni dei veicoli che entrano nell'aerodromo, controlli casuali dei dipendenti e una lezione obbligatoria di sensibilizzazione alla sicurezza.
L'anno scorso, il [...]

Continua a leggere

Imprese italiane e internazionali a confronto al Connext di Milano

La kermesse di due giorni organizzata da Confindustria coinvolgerà oltre 6mila tra imprenditori e manager

Il mondo italiano dell'imprenditoria si confronta al Mi.Co di Milano, nella due giorni di lavoro organizzata da Confindustria che vuole stimolare la crescita tramite lo scambio e le alleanze, incentivando così le opportunità di business.
Un evento con le imprese e per le imprese La kermesse si chiama Connext, ed è un modo per sviluppare reti tra imprese, e condividere gli esempi positivi dell'esperienza imprenditoriale italiana, nella consapevole [...]

Continua a leggere

Costo della vita, ecco le città italiane con i rincari maggiori

La classifica dell'Unione Consumatori evidenzia come Bolzano sia la città più cara, ma anche quella dove si vive meglio

Come accade periodicamente, l'Unione Consumatori ha fotografato la situazione del costo della vita, basandosi sui dati ISTAT riguardanti l'inflazione, registrati nel 2018.
La classifica del costo della vita La città dove in assoluto è salito maggiormente il costo della vita è Bolzano, dove i beni al consumo solo cresciuti dell'1,8%, che equivalgono ad un incremento di spesa media per famgilia di 632 euro.
Il capoluogo del Trentino Alto-Adige dive [...]

Continua a leggere