Motori > Auto

Auto usate a Milano: Focus St carattere da vendere

Vi è una versione di Focus che si caratterizza per il suo aspetto, l'equipaggiamento e le motorizzazioni e si può trovare presse le Concessionarie di auto usate

Nel corso del Goodwood Festival of Speed, di ben quattro anni or sono, il costruttore Usa pensò bene di mettere sotto i riflettori la nuova Ford Focus ST, una vettura che ha fatto parlare di sé grazie ad un restyling che ne ha modificato (seppur in parte) l’aspetto con alcuni dettagli già visti sul modello di serie, infatti la versione ST del costruttore statunitense si distingue dalla versione base per via di alcune modifiche volte a donare all’auto un look maggiormente sportivo.

Tra le più significative, di certo la presa d’aria anteriore che è stata allargata e le nervature centrali del cofano motore (per garantire una perfetta integrazione dei nuovi propulsori), di questa automobile che ufficialmente è stata lanciata sul mercato nelle varianti station wagon e berlina poco più di tre anni fa ed oggi si può trovare disponibile presso il mercato dell'usato, soprattutto in città come Milano che "ospitano" un gran numero di Concessionarie multimarca.

Il retrotreno si contraddistingue invece per l’ampio spoiler di coda e la caratteristica sagoma esagonale assunta dai terminali di scarico; i progettisti hanno provveduto a ribassare ulteriormente l’assetto, peculiarità accentuata dai cerchi in lega (in tinta nera) da 19 pollici, disponibili in via opzionale. Si possono trovare come auto usate a Milano, versioni in commercio con tinte Frozen White, Race Red e Tangerine Scream, inoltre la gamma delle colorazioni si arrichisce con l’esclusivissima vernice Stealth (di colore grigio) e il Deep Impact Blue per avere un tocco in più di personalizzazione.

Cosa trovi all'interno di questa auto usata

Per gli interni e le dotazioni, l’autovettura è stata rivisitata ad hoc, assumendo un carattere più sportivo: 3 gli indicatori presenti sulla plancia, atti ad indicare informazioni sulla temperature dell’olio, dell’acqua e la pressione del turbo; l’abitacolo è stato impreziosito da finiture in alluminio e si può trovare in alcune versioni usate, personalizzato a seconda dei livelli di allestimento scelti: ST1, con rivestimenti completamente in tessuto, ST2 con elementi in pelle e ST3 completamente in pelle nera. Per quanto riguarda le dotazioni, sulla console centrale troviamo un touchscreen da 8 pollici, dal quale è possibile gestire in tutta comodità l’impianto audio, climatizzatore e navigatore satellitare. Per ciò che concerne il pacchetto sicurezza, invece, quest’ultimo include il Lane Keeping Aid dotato di luci Bi-Xenon adattive e sterzata automatica e l’Active City Stop con frenata automatica fino ad una velocità di cinquanta chilometri orari.

Un usato dalle motorizzazioni che accontentano i caratteri decisi

Per la motorizzazione invece, per la prima volta in questo modello si è assistito al debutto di un propulsore a gasolio che va ad ampliare la gamma; nello specifico, parliamo di un’unità turbodiesel 2.0 litri TDCi da 185 cavalli, in grado di “sfrecciare” da zero a centro chilometri all'ora in soli 8,1 secondi e toccare una velocità di crocera massima di 217 km orari; prestazioni superlative, nonostante ciò, i consumi sono abbastanza ridotti: 4,4 l per percorrere 100 Chilometri.

I propulsori a benzina, invece, sono il 2.0 litri EcoBoost co 250 cavalli che dovrebbe essere in grado addirittura di far raggiungere all'autovettura una velocità di 248 km orari e raggiungere i 100 chilometri all'ora da zero in soli 6,5 secondi; tutto ciò a fronte 6,8 l/100 km, beneficiando della tecnologia Start&Stop. Tutte e due le unità montano un cambio manuale a sei rapporti ed un'assetto che è stato totalmente rivisto (ammortizzatori più rigidi e nuovo kit di molle per diminuirne l’altezza dal suolo).

Con l’obiettivo di offrire performance migliori rispetto i modelli precedenti che si possono trovare anche questi presso le Concessionarie di auto usate, perchè il controllo della stabilità, le barre antirollio ed il servosterzo sono stati rielaborati ad hoc e come se non bastasse, questo modello ha visto debuttare l’Electronic Transitional Stability, programma che consente alla ST di eseguire i cambi di direzione in tutta tranquillità anche a velocità elevate avvantaggiandosi anche del Torque Vectoring ottimizzato per ottenere maggior trazione in curva.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il ruolo fondamentale che ricopre l'auto oggi

Oggi la macchina ha assunto un ruolo fondamentale nella nostra vita di tutti i giorni, ed è grazie ad essa se abbiamo potuto accettare anche lavori distanti dal nostro quartiere; è grazie ad essa che possiamo spostarci in tutta comodità da un paese ad un altro, o da una regione all'altra; c'è proprio da dirlo: è grazie ad essa se la nostra vita continua! Dal momento che sappiamo che essa oggi è necessaria, siamo anche consapevoli che è altrettant [...]

Continua a leggere

Noleggiare una Range Rover Evoque a lungo termine

Land Rover è un marchio inglese che i fan dei veicoli 4x4 non hanno bisogno di farsi presentare.
Alcuni modelli di questo marchio britannico hanno raggiunto lo status di auto iconiche.  Il marchio È interessante notare che ci sono riusciti, nonostante la mancanza di modifiche nelle versioni successive di un determinato modello (ad esempio, nel caso di Defender).  I Land Rover sono usati non solo dai privati, ma anche da aziende o dall'esercito.
N [...]

Continua a leggere

La Concessionaria di Auto usate informa sulle principali norme del nuovo codice della strada

La vendita di auto usate in Concessionaria è di abitudine - Informare il consumatore sulle norme del codice della strada può essere una buona regola

Forse non ci si chiede o comunque esula dall'essere un pensiero ricorrente, ma è facile comprendere che una volta le strade e le automobili non esistevano per questo non occorreva scrivere un codice che regolasse la circolazione, poi dal 1928 si sentì il bisogno di averne uno per migliorare ogni aspetto legato alla vita in strada, ovviamente in seguito ne uscirono altri a partire dal 1933.
Poi fu la volta del Testo unico del 1959, il primo vero C [...]

Continua a leggere