Economia e Lavoro > Finanza

Aziende che aprono in UK

Oggi ci sono moltissime aziende piccole e grandi che per sfuggire alla pressione fiscale del proprio paese decidono di trasferire la loro sede all'estero e più precisamente in paesi denominati paradisi fiscali dove aprire società e depositare capitali è molto più facile e sopratutto ci sono meno tassazioni sia per persone fisiche che per ditte.

tra questi paesi c'è anche l'Inghilterra, e aprire una società ltd inglese in UK è più facile di quello che sembra.

Una ltd è equivalente della Srl italiana, e si può aprire anche in un territorio inglese come Cipro, Malta, le Bermuda o le Isole Vergini Britanniche.

Si può procedere anche da soli e senza avere esperienza dato che la procedura per aprire una società ltd inglese in UK è davvero semplice, si può fare anche online e non essendo residente in Uk.

Si deve presentare la propria richiesta di apertura di una società al registro delle compagnie inglesi anche online, il procedimento può durare al massimo 48 ore e ha un costo di 15 sterline.

Se però si preferisce ci si può avvalere di intermediari e consulenti finanziari che possono aiutare a sbrigare senza intoppi la procedura e con un costo solo un po' più elevato che si aggira intorno alle 70 sterline.

Di solito chiedendo una consulenza finanziaria ci sono delle offerte a pacchetto che offrono tutto incluso anche un indirizzo gratis di un anno a Londra da usare come sede ufficiale della vostra società, ci sono vantaggi per aprire un conto aziendale alla banca Barclays e si può scegliere un indirizzo dove fare inoltrare la posta aziendale per un anno, e in seguito se volete mantenere lo stesso basta pagare 50 sterline l’anno.

Quindi per aprire una una società ltd inglese in UK anche abitando anche all'estero la procedura è davvero facile e veloce.

In concomitanza con la ditta c'è però l'obbligo di aprire un conto corrente aziendale per dare modo al paese di controllare gli spostamenti di denaro per combattere eventuali illeciti e riciclaggio di denaro.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il paradiso fiscale Olanda

"Tax Battles", ora anche in Europa LA così detta tax battles, ovvero la battaglia delle tasse è ormai giunta anche da noi, in Europa.
E tra gli stati che maggiormente si sono voluti esporre ed immergere in questa lotta alla tassazione ecco spuntare in testa a tutti proprio l'Olanda.
Uno dei paesi nordici che assieme al Belgio predica duramente ed aspramente contro il regime a lor dire "lassista" dei paesi mediterranei per quanto riguarda i conti [...]

Continua a leggere

Come aprire una società offshore

Aprire una società offshore, a differenza di una società di persone onshore, offre importanti vantaggi, riducendo il carico fiscale e proteggendo i risparmi mediante le interessanti agevolazioni legislative di cui godono i cosiddetti paradisi fiscali.
  Cos'è una società offshore Una società offshore è un'organizzazione con sede legale all'estero.
In genere, per l'apertura si prediligono quasi sempre i paradisi fiscali in cui le restrizioni e le [...]

Continua a leggere

Le tasse a Hong Kong

Hong Kong è considerata da molti economisti e commercialisti un vero e proprio paradiso fiscale.
Molti sono infatti quelli che decidono di trasferirsi nell'ex-colonia inglese per approfittare degli innumerevoli vantaggi che l'economia del paese fornisce.
  Un pò di storia In passato, precisamente nel 1997, il governo inglese abbandonò Hong Kong garantendogli completa autonomia legislativa e fiscale dalla Cina.
Con un accordo che dura 50 anni, il [...]

Continua a leggere