Economia e Lavoro > Finanza

Banche Centrali e politiche ultra-espansive: ma i tassi negativi servono davvero?

Per stimolare la crescita e l'inflazione, gli istituti centrali continuano a puntare sui tagli al costo del denaro

Il lunghissimo periodo di stimoli monetari da parte delle banche centrali, a cominciare dalla BCE, non ha prodotto grandissimi risultati. Appena è fintio il primo round del QE, la crescita è tornata a calare, mentre quel target di inflazione (2%) fissato dalla Eurotower non è stato neppure "annusato".

L'arma usata dalle banche centrali

L'epoca delle politiche monetarie ultra-espansive però non è ancora finita, ed è una cosa che riguarda tutto il mondo. Lo sforzo per far risalire l’inflazione sta spingendo le banche centrali a esperimenti con tassi d’interesse negativi, i cui benefici sono messi sotto critica da illustri economisti. I benefici in termini di credito e di consumi non sarebbero insomma granché, mentre potrebbero essere grossi gli effetti collaterali (su pensioni, banche e assicurazioni), oltre a rischiare di innescare bolle speculative.

Tassi negativi si o no?

Spingere i tassi in territorio negativo, significa essenzialmente che le banche che depositano il loro denaro sostengono una spesa invece di ricevere interessi. In tal modo la banca centrale invia dei segnali operativi per incoraggiare gli istituti di credito a concedere finanziamenti, alimentando così la spesa delle famiglie e gli investimenti delle imprese. Ma i tassi di interesse negativi sono anche avversi per la redditività delle banche, inoltre potrebbero incentivare il ricorso al debito e finire per danneggiare l'economia (come ha evidenziato anche il Fondo Monetario Internazionale).

La critica quindi è chiara: una nuova flessione dei tassi di interesse non sarà certo l'arma che riuscirà a risollevare la crescita economica. Può essere una soluzione temporanea ma non certo a lungo termine, per via delle conseguenze negative che neppure si consocono fino in fondo, vista l'eccezionalità della situazione.

Il ruolo dei governi e della politica

Va però detto che se è vero che le banche centrali di tutto il mondo stanno cercando di stimolare la crescita attraverso i tassi (alcuni ce l'hanno in negativo da diverso tempo), è altrettanto vero che tutte o quiasi hanno avvertito i relativi governi (lo ha fatto chiaramente anche Draghi, ormai prossimo all'addio alla presidenza), che se si vuole avere una crescita è necessario attivare delle politiche in tal senso, e non solo affidarsi alla ciambella di salvataggio lanciata dalle banche centrali.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Assicurazioni: RCA familiare

Novità per le polizze 2020

RCA familiare è legge.
Ma come fuzione la nuova assicurazione e cosa cambia per le famiglie italiane nel 2020?  Nasce sotto la luce del risparmio la nuova RCA familiare nel 2020:  entrata in vigore appunto nel 2020 dovrebbe consentire alle famiglie italiane di dare un taglio ai costi delle relative polizze sui veicoli all'interno dello stesso nucleo familiare.
Un risparmio importante, dato che negli ultimi anni la disucssione sul tema costi delle [...]

Continua a leggere

Polizze Vita: trend 2020

I dati 2019 fanno ben sperare per il segmento vita

Polizze assicurative vita sempre piu ricercate, stando ai dati 2019, come tappeto d'atterragio comodo e sicuro per i rispiarmiatori interessati a investimenti a basso rischio.
Almeno questa è la lettura che emerge dai dati dell'anno appena concluso: chi ha scelto le aasicurazioni vita sembra aver fatto la scelta giusta.
In termini di rendimento non si può certo dire il contrario: come emerge da un articolo de La Stampa , le polizze assicurative v [...]

Continua a leggere

Carte di Credito Prepagate: Come funzionano e quali sono i Vantaggi

Le carte prepagate non sono altro che dei portafogli virtuali in cui depositare denaro; esse sono la nuova frontiera del sistema di gestione del denaro e consentono di effettuare operazioni finanziarie in modo sicuro e veloce.
Le carte prepagate sono uno strumento molto utilizzato soprattutto nell'odierna era digitale e permettono di compiere operazioni in modo efficiente.
Nello specifico questi strumenti finanziari rappresentano delle alternativ [...]

Continua a leggere