Economia e Lavoro > Finanza

Banche in Lussemburgo

Economia del Lussemburgo

L'economia del Lussemburgo viene in gran parte  basata sul settore bancario, sulla produzione dell'acciaio e l'industria. Il Lussemburgo è soprannominato il "Cuore verde d'Europa" ma la sua economia è molto industrializzata e ha moltissime esportazioni, e grande prosperità senza pari tra le varie democrazie industrializzate.  Basti pensare che il suo Pil  pro capite è  secondo al mondo  dopo quello del Qatar.
Le banche del Lussemburgo occupano il maggiore  settore della sua economia .
In particolare, questo paese è specializzato nei fondi di investimento transfrontalieri. In Lussemburgo sono presenti 152 banche, che offrono lavoro a oltre 27.000 persone.

La stabilità politica, la vicinanza con i maggiori Paesi europei, personale qualificato e multilingue e una tradizione di segreto bancario hanno insieme contribuito alla crescita nel paese del settore finanziario.
Tutte le banche del Lussemburgo offrono molteplici servizi ai loro clienti, sia residenti che stranieri.

E' uno dei più grandi paradisi fiscali d'Europa dove vige un'assoluta segretezza sui conti correnti dei loro clienti.Per aprire un conto in uno degli istituti di credito  Lussemburghesi non serve avere li la residenza, basta presentare un documento d’identità o il passaporto, e i propri capitali da depositare. Il sistema bancario  è qui molto sviluppato e noto per la grande riservatezza delle banche del Lussemburgo verso i clienti e nell'ammontare delle somme depositate: per questo molti aprono un conto corrente in Lussemburgo anche dall'estero per preservare il prorpio capitale.

E’ vero che anche nelle banche in Lussemburgo  dal 2016 può venire applicato il bail -in ovvero in caso di crack finanziario gli istituti di credito possono eseguire un prelievo forzoso e  attingere a  conti con depositi superiori ai 100.000 euro per risanare le loro casse. E' anche vero però che la grande stabilità del Lussemburgo non fa per niente presagire tale situazione negativa.

Quindi le banche sono stabili e sono disponibili a tutti i clienti che vogliono aprirvi un conto corrente di vario tipo.
 


 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il no profit dalle organizzazioni all’economia solidale

Le organizzazioni no profit e l’economia solidale

Il no profit è detto di una società, di un’istituzione o di una fondazione che fornisce servizi a livello sociale, non appropriandosi degli utili che ricava dalle sue attività, ma assegnandoli ad altri progetti sempre a vantaggio della comunità.
Queste attività fanno parte del terzo settore, a cui nella società di oggi si dà molta importanza.
Agire senza scopo di lucro è visto come un ideale nobile, che vuole mettere a disposizione della società [...]

Continua a leggere

Investimenti finanziari pianificati per un minor rischio

Chi non vorrebbe guadagnare buone somme di denaro rischiando poco, se non quasi nulla del proprio capitale? Sembrerebbe un racconto di fantascienza, ma così non è ...
  Il 2017 è l'ennesimo anno in cui si conferma la crisi economica, ma quale sono in realtà le possibilità d'investimento? Purtroppo, anche il 2017, e le previsioni a medio e breve termine non smentiscono le tendenze, appare ancora una volta come anno transitorio.
tutt'ora pensare ad [...]

Continua a leggere

Lista dei paradisi fiscali meno rischiosi

I paradisi fiscali sono tutti quegli Stati che hanno deciso di adottare un regime di imposizione fiscale più basso o addirittura assente rispetto ad altri paesi.
In questo modo attirano una grande quantità di capitale estero assicurando in cambio una tassazione parecchio ridotta.
  Perché si sceglie un paradiso fiscale Oltre ad avere una bassa imposizione fiscale, la convenienza di stabilire la propria azienda in uno dei cosiddetti paradisi fisca [...]

Continua a leggere