Economia e Lavoro > Finanza

Banche in Lussemburgo

Economia del Lussemburgo

L'economia del Lussemburgo viene in gran parte  basata sul settore bancario, sulla produzione dell'acciaio e l'industria. Il Lussemburgo è soprannominato il "Cuore verde d'Europa" ma la sua economia è molto industrializzata e ha moltissime esportazioni, e grande prosperità senza pari tra le varie democrazie industrializzate.  Basti pensare che il suo Pil  pro capite è  secondo al mondo  dopo quello del Qatar.
Le banche del Lussemburgo occupano il maggiore  settore della sua economia .
In particolare, questo paese è specializzato nei fondi di investimento transfrontalieri. In Lussemburgo sono presenti 152 banche, che offrono lavoro a oltre 27.000 persone.

La stabilità politica, la vicinanza con i maggiori Paesi europei, personale qualificato e multilingue e una tradizione di segreto bancario hanno insieme contribuito alla crescita nel paese del settore finanziario.
Tutte le banche del Lussemburgo offrono molteplici servizi ai loro clienti, sia residenti che stranieri.

E' uno dei più grandi paradisi fiscali d'Europa dove vige un'assoluta segretezza sui conti correnti dei loro clienti.Per aprire un conto in uno degli istituti di credito  Lussemburghesi non serve avere li la residenza, basta presentare un documento d’identità o il passaporto, e i propri capitali da depositare. Il sistema bancario  è qui molto sviluppato e noto per la grande riservatezza delle banche del Lussemburgo verso i clienti e nell'ammontare delle somme depositate: per questo molti aprono un conto corrente in Lussemburgo anche dall'estero per preservare il prorpio capitale.

E’ vero che anche nelle banche in Lussemburgo  dal 2016 può venire applicato il bail -in ovvero in caso di crack finanziario gli istituti di credito possono eseguire un prelievo forzoso e  attingere a  conti con depositi superiori ai 100.000 euro per risanare le loro casse. E' anche vero però che la grande stabilità del Lussemburgo non fa per niente presagire tale situazione negativa.

Quindi le banche sono stabili e sono disponibili a tutti i clienti che vogliono aprirvi un conto corrente di vario tipo.
 


 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il paradiso fiscale Olanda

"Tax Battles", ora anche in Europa LA così detta tax battles, ovvero la battaglia delle tasse è ormai giunta anche da noi, in Europa.
E tra gli stati che maggiormente si sono voluti esporre ed immergere in questa lotta alla tassazione ecco spuntare in testa a tutti proprio l'Olanda.
Uno dei paesi nordici che assieme al Belgio predica duramente ed aspramente contro il regime a lor dire "lassista" dei paesi mediterranei per quanto riguarda i conti [...]

Continua a leggere

Come aprire una società offshore

Aprire una società offshore, a differenza di una società di persone onshore, offre importanti vantaggi, riducendo il carico fiscale e proteggendo i risparmi mediante le interessanti agevolazioni legislative di cui godono i cosiddetti paradisi fiscali.
  Cos'è una società offshore Una società offshore è un'organizzazione con sede legale all'estero.
In genere, per l'apertura si prediligono quasi sempre i paradisi fiscali in cui le restrizioni e le [...]

Continua a leggere

Le tasse a Hong Kong

Hong Kong è considerata da molti economisti e commercialisti un vero e proprio paradiso fiscale.
Molti sono infatti quelli che decidono di trasferirsi nell'ex-colonia inglese per approfittare degli innumerevoli vantaggi che l'economia del paese fornisce.
  Un pò di storia In passato, precisamente nel 1997, il governo inglese abbandonò Hong Kong garantendogli completa autonomia legislativa e fiscale dalla Cina.
Con un accordo che dura 50 anni, il [...]

Continua a leggere