Salute e Benessere

Bere, il miglior modo di condurre una vita sana

i vantaggi di avere un erogatore d'acqua sempre disponibile

Spesso, quando si è concentrati sul proprio lavoro, ci si dimentica di bere o proprio non si sente lo stimolo della sete.
Alcune persone, anche non essendo sotto pressione, non sentono l'esigenza di idratarsi e non avere dell'acqua a portata di mano non semplifica le cose, per questo molti uffici e molte aziende si stanno dotando, in maniera esponenziale, di dispenser d'acqua potabile, affinchè questa sia sempre disponibile e non si debba perdere tempo alla ricerca di un bar per l'acquisto di una bottiglietta.Collocando un erogatore d'acqua per ufficio, i dipendenti potranno usufruirne a piacimento, ottenendo tutti i benefici che solo una corretta idratazione può dare.

Esistono molti tipi di distributori e ognuno di essi ha le caratteristiche che consentono l'affinamento dell'acqua, in modo da filtrarla tramite speciali sistemi creati appositamente, migliorarne il sapore se quello iniziale non è perfetto e igienizzarla da tutti i germi e batteri naturalmente presenti: a seconda delle possibilità del locale, si possono scegliere dispenser d'acqua che si collegano direttamente alla rete idrica cittadina e che modificano l'acqua prima dell'erogazione, migliorandone le caratteristiche organolettiche, oppure dei dispenser a boccioni, con i quali si utilizzano dei speciali contenitori in cui l'acqua è affinata precedentemente dall'azienda e conservata secondo le norme previste così da non alterarne le qualità.

Tutti i vantaggi dell'acqua per ufficio

Pochi sanno che quando si avverte lo stimolo della sete, l'organismo è già disidratato, per questo motivo sarebbe opportuno bere ad intervalli regolari, anche se non ne avvertiamo la necessità: per questo motivo è utile avere sempre vicino una fonte da cui reperire l'acqua.
Pur non avendo alcun sintomo che faccia da spia a qualche eventuale problema, tutte le cellule del corpo umano hanno bisogno di liquidi per operare le loro funzioni: queste, in caso contrario, utilizzano maggior energia a cui corrisponde una diminuzione delle funzionalità per compiere anche le funzioni più semplici, infatti tramite una corretta idratazione e quindi una normale ossigenazione dei tessuti muscolari, si aumentano il tono e l’elasticità di questi, riservando le energie per altre operazioni, oltre al fatto che diminuiscono le possibilità di avere problemi di salute più seri e quindi una qualità di vita peggiore.

L'acqua aiuta a ridurre la fame, specie quella di origine nervosa e quindi a mantenere il pesoforma ideale evitando i rischi di incorrere nell'obesità e nelle complicazioni ad essa pertinenti.
Tra gli altri benefici apportati dall'acqua, che va bevuta nel corso di tutta la giornata e non in un'unica soluzione, nella misura all'incirca di due litri al giorno, ci sono quelli relativi al cuore, infatti ricerche scientifiche dimostrano che la possibilità di infarto è ridotta notevolmente.
La disidratazione, anche lieve, può portare ad una diminuzione delle energie, facendo percepire molta stanchezza e dunque inficiando sulla qualità globale del lavoro svolto.

Un altro sintomo della scarsa assunzione di liquidi è la cefalea, che spesso si manifesta nelle ore serali e ugualmente incide sulla produzione.
L'acqua, inoltre, è stata collegata alla diminuzione della percentuale di sviluppo di tumori all'apparato digerente e urinario: chi beve la giusta dose d'acqua consigliata dagli esperti, ha un'aspettativa di vita migliore e più efficiente rispetto a chi non lo fa ma soprattutto detiene una maggiore concentrazione con conseguenti risultati nello svolgimento delle mansioni giornaliere.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Curcuma: dalla spezia all'integratore

La curcuma è oramai una spezia famosa in tutto il mondo: dal profumo pungente, il sapore leggermente piccante e il colore giallo intenso che la caratterizza, questa polvere utilizzata per condire piatti asiatici e non solo è divenuta celebre con il tempo anche per le sue virtù salutari.
Questa pianta che cresce spontaneamente in Asia, India e Malesia, concentra tutte le sue sostanze benefiche all’interno del suo rizoma tuberizzato, un fusto sotte [...]

Continua a leggere

Menopausa: gli integratori possono aiutarci?

Non tutte le donne vivono serenamente l’entrata in menopausa.
Molte di noi sono infatti fortemente influenzate da quelli che sono i sintomi che si accompagnano al calo ormonale, in particolare al progressivo esaurimento dei livelli di estrogeni e progesterone nel nostro corpo.
Questi due ormoni, in modo particolare gli estrogeni, sono responsabili non solo della maturazione dei follicoli ovarici e del rilascio delle cellule uovo all’interno dell’ [...]

Continua a leggere

Integratori vitamina B12: perché è importante consumarli?

L’arrivo dell’estate è per molti di noi, più che un piacere, quasi una tortura, a causa dell’intenso caldo e della stanchezza fisica e mentale a cui possiamo andare incontro prima delle tanto attese vacanze. Il senso di debolezza, la mancanza di concentrazione, l’assenza di appetito, sono tutti sintomi legati ad una condizione che viene definita astenia e che solitamente tende a verificarsi durante i cambi stagionali autunnali e primaverili.
Non [...]

Continua a leggere