Ambiente e Natura

Car and the city: il traffico italiano

La mattina vi svegliate, fate colazione, vi vestite, prendete le chiavi per andare a lavoro e.. clacson, rabbia, gente addormentata al volante, urla. Venti minuti (se va bene) di caos più completo. Arrivate a lavoro già stanchi e arrabbiati.
Non stupirà sapere che le strade italiane sono tra le più trafficate in Europa. Anche se la classifica non ci posiziona proprio al primo posto, ma al decimo. I dati vengono dal rapporto Traffic Scorecard 2015 redatto da Inrix, sui livelli di congestione in circa 100 città europee nel 2015.
Tra le città italiane,  Milano si conferma ancora una volta come la città più trafficata in Italia, con l'incredibile media di 52 ore annue sprecate in coda. Al secondo posto, Cagliari. A livello europeo, al primo posto nella classifica delle città troviamo prevedibilmente Londra; mentre al primo posto dei paesi, il Belgio. L'aspetto positivo è che rispetto al 2014, i dati sono in calo: il tempo  speso nel traffico a Milano è sceso di cinque ore rispetto alla media del 2014, inoltre la città della madonnina è scesa dal settimo posto nel 2014 al decimo posto del 2015. Altre sei città italiane hanno registrato una quantità minore di ore spese in strada, tra cui Firenze,  Torino, Brescia e Bologna.

Ma quali sono i motivi di questo calo generale? Sicuramente essi vanno individuati in un lenta ripresa economica che fanno si che a fronte del prezzo della benzina si scelgano i mezzi pubblici o le biciclette, gli investimenti fatti sui trasporti pubblici, che diventano più efficienti, e nel fenomeno crescente delo sharing, visto che il mercato dell’auto ha comunque fatto registrare una crescita nel 2015.

Le strade peggiori in Italia per traffico sono:  la Milano A4 Fiorenza-Allacciamento A8 (Milano V.Le Certosa) Allacciamento Tangenziale Nord Di Milano; la Milano A4 Brianza Fiorenza-Allacciamento A8(Milano V.Le Certosa); la Milano A51 Allacciamento A1 Milano-Napoli Allacciamento Tangenziale Nord Milano; la Milano A51 Svincolo Agrate B.: Sp13 Melzo-Monza-Dogana Allacciamento A1 Milano-Napoli; ed infine la Milano A52 Svincolo SP49 Vecchia Valassina Allacciamento Tangenziale Est di Milano.

Oltre ad armarvi di pazienza, il consiglio è di scegliere una buona auto. Consumi bassi, maneggiabilità, sicurezza, piccole dimensioni per parcheggiarla ovunque. Sono queste le vere caratteristiche che dovrete cercare nella vostra prossima auto nuova. Il consiglio è quello di optare per una Volkswagen. Ottima nei prezzi e nei consumi. Per città veramente trafficate come la capitale ad esempio, Volkswagen roma è il modo migliore per girare la città, riducendo al minimo lo stress.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Rifiuti Speciali, cosa sono

L'avanzare del progresso e dell'industria ha portato innumerevoli vantaggi da diversi punti di vista, tuttavia ha portato anche alla creazione di rifiuti di ogni tipo, tra cui anche alcuni pericolosi per la stessa salute umana.
E' solo negli ultimi decenni, comunque, che autorità ed aziende hanno cercato di controllarne la produzione e un corretto stoccaggio di questi, anche grazie a società specializzate nello smaltimento rifiuti speciali a Roma [...]

Continua a leggere

Rifiuti, quelli più difficili da smaltire

Da alcuni decenni a questa parte, fortunatamente, il problema dei rifiuti e del loro corretto smaltimento è divenuto una delle priorità delle amministrazioni centrali e soprattutto locali.
Queste si stanno sempre più impegnando, assieme a diverse società che offrono consulenza rifiuti a Roma o in altre località, come la Nova Ecologica nella Capitale, nel favorire la raccolta differenziata e il riciclo della maggiore quantità possibile di material [...]

Continua a leggere

La Francia Concede Concessioni per Miniera d'Oro nella Foresta Amazzonica

Il sito minerario sfrutterebbe le risorse aurifere della Guiana

La Francia sta per aprire un altro sito minerario che sfrutterebbe le risorse aurifere della Guiana.
Al di la dei proclami e delle iniziative ufficiali che vedano la Francia tra i paesi occidentali che vorrebbero ridurre l'inquinamento climatico la realtà è ben diversa.
Un eredità proveniente dalla colonizzazione francese dell’Amazzonia risalente al XX secolo, ecco il territorio per lo più ricoperto dalla foresta amazzonica che il governo frances [...]

Continua a leggere