Salute e Benessere

Ciclo abbondante e lungo in premenopausa? Scopriamo qualcosa di più

Siamo in premenopausa e non ne siamo sicure? Il nostro ciclo è irregolare ma non siamo ancora in un’età a rischio? In questa situazione la cosa migliore che possiamo fare è rivolgerci al nostro medico o ginecologo di fiducia, che certamente saprà informarci a dovere su cosa stia realmente capitando al nostro corpo e quali esami è importante eseguire per approfondire la causa di tali sintomi. Tuttavia alcune piccole informazioni possono aiutarci a chiarire la possibile condizione a cui stiamo andando incontro: la premenopausa.

Che cos’è la premenopausa?

La premenopausa è quell’intervallo di tempo che precede la menopausa e rientra nel climaterio, un arco temporale di circa 7-10 anni che comprende per l’appunto quest’ultima, la menopausa e la post menopausa, e che solitamente nella maggior parte delle donne comincia a partire dai 45-49 anni e si estende fino ai 55 anni (in alcuni casi fino ai 60). All’interno del climaterio ognuna delle tre fasi può essere più o meno lunga e questo varia da donna a donna, come varia l’intensità, il numero e la durata dei sintomi (vampate di calore, sbalzi di umore, aumento del peso) a cui possiamo andare incontro. Ciò che invece si verifica sempre nel periodo della premenopausa, è la forte irregolarità del ciclo mestruale prima dell’ultima mestruazione.

Perché il nostro ciclo diventa irregolare?

Quando noi donne ci avviciniamo alla menopausa l’equilibrio ormonale del nostro corpo tende a cambiare. Evolutivamente il sesso femminile nasce con un numero di cellule uovo limitato; queste ultime vengono rilasciate singolarmente dal nostro ovaio ogni mese, a partire dal primo ciclo mestruale in età adolescenziale. Lo scopo è renderle “disponibili” alla fecondazione da parte degli spermatozoi maschili rilasciati attraverso l’eiaculazione durante i rapporti sessuali; una volta esaurite tali cellule uovo, la donna entra in menopausa. Nel periodo precedente all’ultima mestruazione, le nostre ovaie vanno incontro ad una produzione non costante di estrogeni (gli ormoni responsabili della maturazione degli ovuli) e ad una loro graduale diminuzione: tali fluttuazioni sono responsabili dell’irregolarità del ciclo mestruale.

Polimenorrea e oligomenorrea

Questo calo nella produzione di ormoni provoca cicli mestruali irregolari e la comparsa dei primi sintomi della menopausa. In poche parole in età fertile l’intervallo tra un ciclo e l’altro dura generalmente 28-30 giorni. In premenopausa questo intervallo diviene non più regolare e prevedibile.

Quindi se in premenopausa il ciclo è abbondante e lungo o eccessivamente breve e scarso, è possibile si stia soffrendo di polimenorrea o oligomenorrea.

Nel caso della polimenorrea, l’intervallo temporale tra un ciclo e quello successivo diminuisce divenendo inferiore al tempo “standard” dei soliti 28 -30 giorni.

Nella oligomenorrea l’intervallo temporale tra un ciclo e quello successivo aumenta: i cicli mestruali sono più distanti tra loro e dunque più diradati.

In entrambi i casi è consigliabile rivolgersi al nostro medico che, in base anche all’età che abbiamo, potrà confermarci o meno la possibilità di una menopausa imminente.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Menopausa e invecchiamento della pelle: cause e rimedi

In menopausa il nostro corpo tende ad andare incontro a diversi cambiamenti: aumentiamo di peso e tendiamo ad accumulare tessuto adiposo nelle zone della pancia, dei fianchi, dei glutei e delle cosce; la nostra muscolatura si rilassa e seno e braccia tendono ad acquistare quell’aspetto un po' “flaccido” che tanto odiamo; siamo soggette a ritenzione idrica, causa del cosiddetto “effetto a buccia d’arancia” che compare prevalentemente dove vi è un [...]

Continua a leggere

Consigli per prendersi cura degli anziani

Le caratteristiche delle diverse strutture dedite all'assistenza degli anziani

Prendersi cura di una persona anziana non è mai facile soprattutto perché a volte comprendere il loro atteggiamento può diventare complicato.
L’essenziale è avere molta pazienza: anche nei casi più critici è essenziale rispettarli e prenderci cura di loro.
Quando si ha bisogno di ottenere assistenza per una persona anziana le possibili opzioni da prendere in considerazione sono numerose.
Quella meno costosa è sicuramente l’assistenza domiciliare: [...]

Continua a leggere

Chirurgia plastica – fisiomed

La chirurgia plastica è una branca della chirurgia che si propone di correggere o riparare eventuali difetti morfologico

La chirurgia plastica è una delle poche specializzazioni che ricopre tutto il corpo e non solo eventuali zone (cardiologia, odontoiatria ad esempio), per questo motivo esistono molteplici chirurghi estetici specializzati in determinati parti del corpo: Testa – Collo Mammella Mano Rimodellamento Corporeo Arti inferiori Ustioni Ricostruttiva Estetica Quest’ultima è quella più conosciuta, finalizzata al miglioramento dell’aspetto fisico ed è detta a [...]

Continua a leggere