Viaggi e Vacanze > Destinazione

Cina Sempre più Vicina e più Facile da Visitare

La grande estensione del territorio rende la Cina perfetta anche per lo sviluppo del settore turistico

La Cina è divenuta il punto di riferimento mondiale per molti aspetti, primo fra tutti per la sua forza economica e commerciale, la grandissima estensione del suo territorio seconda solo ad Australia e Russia, rende la Cina perfetta anche per lo sviluppo del settore turistico.
Le attrazioni turistiche da visitare sono innumerevoli e offrono una varietà illimitata di opzioni tra cui monumenti storici che risalgano a migliaia di anni fa quando il paese asiatico era già molto avanzato sotto molti aspetti alle
Oggi al contrario di qualche decennio fa visitare la Cina è possibile allo stesso modo di qualsiasi altro paese nel mondo, il governo cinese negli ultimi anni ha aderito agli standard internazionali per quanto riguarda l'accoglienza turistica.
Per fare un viaggio in Cina è sufficiente recarsi presso un consolato o un ambasciata cinese e fornire le normali informazioni e documenti necessari per ottenere un visto di entrata che sia per turismo, affari o studio.
Per quanto riguarda l'italia attualmente ci sono solo tre città dove si trovano i consolati o l'ambasciata cinese, Firenze, Milano e Roma, questi sono i luoghi dove richiedere il visto Cina in Italia.
Esiste un alternativa per chi non vuole recarsi direttamente presso una di queste ambasciate e non dover fare file e perdere tempo che in alcuni casi  non tutti hanno.
Queste attività commerciali si occupano di svolgere le pratiche necessarie come nel caso dell' agenzia visto Cina Firenze che una volta ricevuti i dati ed i documenti necessari dagli interessati si occuperà di tutte le fasi di richiesta del visto fio all'ottenimento e alla consegna direttamente a casa del richiedente.
Anche grazie a questo tipo di servizi visitare la Cina è oggi possibile allo stesso modo degli altri paesi sovrani, la Cina prevede anche in specifici casi la possibilità di visitare il proprio paese senza alcun visto, è il caso dei viaggiatori che pur non avendo come destinazione finale il paese asiatico fanno scalo negli aeroporti nazionali.
In questi casi presso l’aeroporto di scalo è possibile richiedere un permesso temporaneo che varia dalle 24 alle 72 ore a secondo della città di arrivo, i viaggiatori possono così sfruttare questo tempo per lasciare la zona aeroportuale per visitare liberamente la città e le attrazioni turistiche della zona. 

 

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

I migliori borghi antichi da visitare in Sardegna

La Sardegna è una splendida isola situata al centro del Mar Tirreno, sede di splendide città d'arte, borghi incantevoli e un mare da far invidia a tutto il mondo.
Sono milioni i turisti che, soprattutto d'estate, vi si recano, anche in traghetto come visibile dalle corse disponibili sul sito Offerte Traghetti Sardegna e affollano le spiagge e le città sarde per tuffarsi tra le sue acque cristalline, per ammirare i siti archeologici nuragici o rom [...]

Continua a leggere

I piatti tipici siciliani

Se state programmando il vostro prossimo viaggio nel territorio italiano e vi state chiedendo se optare per la Sicilia, che ricordiamo è raggiungibile anche in traghetto prenotando il proprio biglietto sul sito traghettisiciliaonline.it e potendo portare così con se’ la propria auto per esplorarla liberamente, oltre alla sua indiscutibile bellezza anche quello del buon cibo è sicuramente un motivo validissimo per tenere in considerazione questa r [...]

Continua a leggere

Guida alla scelta del Deambulatore per Anziani e Disabili

Il deambulatore è senza alcun dubbio fra gli strumenti più pratici ed ambiti per le persone disabili o per gli anziani che hanno bisogno di spostarsi agevolmente nella propria quotidianità.
Lo strumento si presta in particolar modo ad anziani con problemi di mobilità ed individui con grado di disabilità che necessitano un ausilio sicuro, solido ed affidabile.
Ovviamente la scelta di un deambulatore, soprattutto se si tratta del primo approccio al [...]

Continua a leggere