Economia e Lavoro > Finanza

Come aprire un conto in Austria

Chi espatria e si trasferise in Austria troverà un passaggio senza intoppi.

L'Austria è una nazione ricca e conosciuta per la sua ospitalità e il multiculturalismo. Vienna, la capitale austriaca, detiene un quarto della popolazione del paese.

Una delle prime cose che ti serve quando arrivi è un conto bancario austriaco.  

Quali documenti servono per aprire un conto corrente in Austria?

L'apertura di un conto bancario in Austria è abbastanza semplice. Avrai bisogno di:

    Prova d'identità (un passaporto o carta d'identità)
    Prova di residenza (di solito un modulo di registrazione di residenza e bollette)
    Prova dell'occupazione

Pacchetto della banca

Il pacchetto di benvenuto della banca fornirà i termini e le condizioni per il tuo account . La tua carta di debito, o il bancomat, normalmente arriva via  mail entro pochi giorni lavorativi.

Se non sei ancora residente, potresti avere un po 'di più difficoltà ad aprire un conto corrente in Austria. A causa delle regolamentazioni finanziarie, alcune banche hanno politiche che potrebbero richiedere di rifiutare i clienti non residenti. Altri, come Bank Austria, offrono una gamma di servizi per i non residenti.

Posso aprire un conto bancario dall'estero?

Alcune banche in Austria vi permetteranno di aprire un conto corrente in Austria dall'estero, ma non è certamente una garanzia. Ad esempio, Bank Austria, in qualità di membro di UniCredit, permetterà ad altri membri di UniCredit di aprire un conto bancario dall'estero utilizzando il modulo di richiesta standard. Erste Bank, chiamata anche Sparkasse, sottolinea in particolare che accoglie i non residenti che vogliono aprire un conto.
Le politiche variano, ma alcune banche rendono disponibile l'impostazione dei loro account online.

Quindi devi solo scegliere la banca che fa per te e le tue esigenze finanziarie e poi prendere contatto con il personale adetto all'apertura dei conti correnti specificando se vuoi aprire un conto privato o un conto aziendale, se sei residente in Austria o all'estero, e ti diranno come proseguire e come sia possibile aprire un conto nella banca in questione.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il no profit dalle organizzazioni all’economia solidale

Le organizzazioni no profit e l’economia solidale

Il no profit è detto di una società, di un’istituzione o di una fondazione che fornisce servizi a livello sociale, non appropriandosi degli utili che ricava dalle sue attività, ma assegnandoli ad altri progetti sempre a vantaggio della comunità.
Queste attività fanno parte del terzo settore, a cui nella società di oggi si dà molta importanza.
Agire senza scopo di lucro è visto come un ideale nobile, che vuole mettere a disposizione della società [...]

Continua a leggere

Investimenti finanziari pianificati per un minor rischio

Chi non vorrebbe guadagnare buone somme di denaro rischiando poco, se non quasi nulla del proprio capitale? Sembrerebbe un racconto di fantascienza, ma così non è ...
  Il 2017 è l'ennesimo anno in cui si conferma la crisi economica, ma quale sono in realtà le possibilità d'investimento? Purtroppo, anche il 2017, e le previsioni a medio e breve termine non smentiscono le tendenze, appare ancora una volta come anno transitorio.
tutt'ora pensare ad [...]

Continua a leggere

Lista dei paradisi fiscali meno rischiosi

I paradisi fiscali sono tutti quegli Stati che hanno deciso di adottare un regime di imposizione fiscale più basso o addirittura assente rispetto ad altri paesi.
In questo modo attirano una grande quantità di capitale estero assicurando in cambio una tassazione parecchio ridotta.
  Perché si sceglie un paradiso fiscale Oltre ad avere una bassa imposizione fiscale, la convenienza di stabilire la propria azienda in uno dei cosiddetti paradisi fisca [...]

Continua a leggere