Economia e Lavoro > Finanza

Come aprire un conto in Austria

Chi espatria e si trasferise in Austria troverà un passaggio senza intoppi.

L'Austria è una nazione ricca e conosciuta per la sua ospitalità e il multiculturalismo. Vienna, la capitale austriaca, detiene un quarto della popolazione del paese.

Una delle prime cose che ti serve quando arrivi è un conto bancario austriaco.  

Quali documenti servono per aprire un conto corrente in Austria?

L'apertura di un conto bancario in Austria è abbastanza semplice. Avrai bisogno di:

    Prova d'identità (un passaporto o carta d'identità)
    Prova di residenza (di solito un modulo di registrazione di residenza e bollette)
    Prova dell'occupazione

Pacchetto della banca

Il pacchetto di benvenuto della banca fornirà i termini e le condizioni per il tuo account . La tua carta di debito, o il bancomat, normalmente arriva via  mail entro pochi giorni lavorativi.

Se non sei ancora residente, potresti avere un po 'di più difficoltà ad aprire un conto corrente in Austria. A causa delle regolamentazioni finanziarie, alcune banche hanno politiche che potrebbero richiedere di rifiutare i clienti non residenti. Altri, come Bank Austria, offrono una gamma di servizi per i non residenti.

Posso aprire un conto bancario dall'estero?

Alcune banche in Austria vi permetteranno di aprire un conto corrente in Austria dall'estero, ma non è certamente una garanzia. Ad esempio, Bank Austria, in qualità di membro di UniCredit, permetterà ad altri membri di UniCredit di aprire un conto bancario dall'estero utilizzando il modulo di richiesta standard. Erste Bank, chiamata anche Sparkasse, sottolinea in particolare che accoglie i non residenti che vogliono aprire un conto.
Le politiche variano, ma alcune banche rendono disponibile l'impostazione dei loro account online.

Quindi devi solo scegliere la banca che fa per te e le tue esigenze finanziarie e poi prendere contatto con il personale adetto all'apertura dei conti correnti specificando se vuoi aprire un conto privato o un conto aziendale, se sei residente in Austria o all'estero, e ti diranno come proseguire e come sia possibile aprire un conto nella banca in questione.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il paradiso fiscale Olanda

"Tax Battles", ora anche in Europa LA così detta tax battles, ovvero la battaglia delle tasse è ormai giunta anche da noi, in Europa.
E tra gli stati che maggiormente si sono voluti esporre ed immergere in questa lotta alla tassazione ecco spuntare in testa a tutti proprio l'Olanda.
Uno dei paesi nordici che assieme al Belgio predica duramente ed aspramente contro il regime a lor dire "lassista" dei paesi mediterranei per quanto riguarda i conti [...]

Continua a leggere

Come aprire una società offshore

Aprire una società offshore, a differenza di una società di persone onshore, offre importanti vantaggi, riducendo il carico fiscale e proteggendo i risparmi mediante le interessanti agevolazioni legislative di cui godono i cosiddetti paradisi fiscali.
  Cos'è una società offshore Una società offshore è un'organizzazione con sede legale all'estero.
In genere, per l'apertura si prediligono quasi sempre i paradisi fiscali in cui le restrizioni e le [...]

Continua a leggere

Le tasse a Hong Kong

Hong Kong è considerata da molti economisti e commercialisti un vero e proprio paradiso fiscale.
Molti sono infatti quelli che decidono di trasferirsi nell'ex-colonia inglese per approfittare degli innumerevoli vantaggi che l'economia del paese fornisce.
  Un pò di storia In passato, precisamente nel 1997, il governo inglese abbandonò Hong Kong garantendogli completa autonomia legislativa e fiscale dalla Cina.
Con un accordo che dura 50 anni, il [...]

Continua a leggere