Economia e Lavoro > Finanza

Come aprire un conto offshore

Come aprire un conto offshore online

Lo stato italiano si sa che è piuttosto esoso e invadente nei confronti dei patrimoni mobiliari. Questi sono altamente tassati e sono vincolati da mille lacci e lacciuoli che ne impediscono il pieno utilizzo.
Come si può ovviare a questo inconveniente piuttosto fastidioso che potrebbe impedire di cogliere delle ottime occasioni a livello personale e finanziario imprenditoriale? Basta aprire conto corrente offshore on line.
Per aprire conto corrente offshore on line bisogna capire cosa intendiamo. I paesi offshore detti anche paradisi fiscali sono quelle nazioni dove il regime fiscale è piuttosto moderato se non addirittura nullo come nelle isole Cayman o a Panama.
Per aprire conto corrente offshore on line bisogna necessariamente rivolgersi a un intermediario se si intende avere un conto cifrato, e una carta di credito anonima. Vediamo come fare.

La documentazione necessaria

Individuato l’intermediario giusto, che sia quindi onesto, trasparente, affidabile e che ci faccia realmente da garante nei confronti della banca offshore, e individuata la banca fiduciaria, siamo pronti ad aprire conto corrente offshore on line.
Il funzionamento del conto sarà del tutto simile a quello di un normale conto corrente, avremo la nostra carta di credito offshore e disporremo di un internet banking completo per poter operare on line.
La documentazione che è necessario produrre di base consiste in:
- per attestare l’identità: copia del documento d’identità o copia del passaporto (a volte può essere richiesta un’apposita appostilla in tutte le pagine del passaporto)
- per attestare il domicilio: bolletta della luce, del gas, dell’acqua o del telefono.
- come referenze commerciali: una lettera del proprio intermediario di fiducia.
- come referenze bancaria: due lettere di referenza di banche italiane o una di una banca e una di un dottore commercialista.
 
I paradisi fiscali migliori

Dopo aver deciso di aprire conto corrente offshore on line, bisogna conoscere quali paesi offrono le condizioni migliori. Anche in questo caso bisogna affidarsi al proprio intermediario di fiducia che saprà consigliare in base ai propri contatti.
In linea generale bisogna tenere conto anche della somma necessaria per aprire il conto che può variare da poche migliaia di euro a diverse decine di migliaia di euro.
I paesi preferiti in Europa per aprire conto corrente offshore on line sono Andorra, Montenegro e la Svizzera.
Invece oltre il vecchio continente sempre gettonatissima Panama, le isole Cayman, Curacao.
Se si decide di aprire conto corrente offshore on line si otterranno davvero dei vantaggi notevoli.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Aprirsi un conto in Svizzera

Perché aprire un conto svizzero?

La Svizzera, seppur poco distante dal nostro Paese, è considerata da sempre un vero e proprio paradiso fiscale in cui trasferire i propri risparmi, attraverso l'apertura di un conto corrente.
Aprire un conto corrente in Svizzera non presenta grandi difficoltà.
Negli ultimi anni sempre più persone hanno deciso di trasferire i propri risparmi in territorio elvetico.
L'apertura di un conto svizzero è perfettamente legale, se dichiarata al fisco ital [...]

Continua a leggere

Singapore è un paradiso fiscale

Singapore rappresenta al meglio l'Asia degli affari e della finanza Singapore è una repubblica autonoma situata nel sud est asiatico, nella parte più meridionale della regione Malesia.
Il paradiso fiscale Singapore è una fiorente città stato nella quale vigono le regole del libero mercato.
Le società multinazionali, attratte dall'economia di mercato di questo Stato asiatico, sono moltissime e le leggi in tema di fiscalità e di economia, che il su [...]

Continua a leggere

Come aprire una società offshore a Panama

La voglia di lavorare, nel nuovo millennio, risulta essere sinonimo di voglia di contraddistinguersi in maniera positiva, senza alcuna imperfezione.
Occorre ovviamente mettere in risalto il fatto che, alla grande voglia di lavorare, occorre aggiungere la concreta possibilità di poter effettivamente scegliere tra uno dei vari paradisi fiscali che permettono, in lassi di tempo medio brevi, di poter avviare la propria carriera lavorativa senza alcun [...]

Continua a leggere