Economia e Lavoro > Finanza

Come aprire un conto offshore

Come aprire un conto offshore online

Lo stato italiano si sa che è piuttosto esoso e invadente nei confronti dei patrimoni mobiliari. Questi sono altamente tassati e sono vincolati da mille lacci e lacciuoli che ne impediscono il pieno utilizzo.
Come si può ovviare a questo inconveniente piuttosto fastidioso che potrebbe impedire di cogliere delle ottime occasioni a livello personale e finanziario imprenditoriale? Basta aprire conto corrente offshore on line.
Per aprire conto corrente offshore on line bisogna capire cosa intendiamo. I paesi offshore detti anche paradisi fiscali sono quelle nazioni dove il regime fiscale è piuttosto moderato se non addirittura nullo come nelle isole Cayman o a Panama.
Per aprire conto corrente offshore on line bisogna necessariamente rivolgersi a un intermediario se si intende avere un conto cifrato, e una carta di credito anonima. Vediamo come fare.

La documentazione necessaria

Individuato l’intermediario giusto, che sia quindi onesto, trasparente, affidabile e che ci faccia realmente da garante nei confronti della banca offshore, e individuata la banca fiduciaria, siamo pronti ad aprire conto corrente offshore on line.
Il funzionamento del conto sarà del tutto simile a quello di un normale conto corrente, avremo la nostra carta di credito offshore e disporremo di un internet banking completo per poter operare on line.
La documentazione che è necessario produrre di base consiste in:
- per attestare l’identità: copia del documento d’identità o copia del passaporto (a volte può essere richiesta un’apposita appostilla in tutte le pagine del passaporto)
- per attestare il domicilio: bolletta della luce, del gas, dell’acqua o del telefono.
- come referenze commerciali: una lettera del proprio intermediario di fiducia.
- come referenze bancaria: due lettere di referenza di banche italiane o una di una banca e una di un dottore commercialista.
 
I paradisi fiscali migliori

Dopo aver deciso di aprire conto corrente offshore on line, bisogna conoscere quali paesi offrono le condizioni migliori. Anche in questo caso bisogna affidarsi al proprio intermediario di fiducia che saprà consigliare in base ai propri contatti.
In linea generale bisogna tenere conto anche della somma necessaria per aprire il conto che può variare da poche migliaia di euro a diverse decine di migliaia di euro.
I paesi preferiti in Europa per aprire conto corrente offshore on line sono Andorra, Montenegro e la Svizzera.
Invece oltre il vecchio continente sempre gettonatissima Panama, le isole Cayman, Curacao.
Se si decide di aprire conto corrente offshore on line si otterranno davvero dei vantaggi notevoli.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Che cosa è un paradiso fiscale?

Un paradiso fiscale è un paese dove c'è un regime fiscale in cui le tasse sono più basse o inesistenti,  comunemente applicato in altri paesi come regola.
In questi territori di solito ci sono di solito due diversi sistemi fiscali, uno per i cittadini e le imprese del paese, e un altro per gli stranieri.
Benefici fiscali che caratterizzano questi paradisi sono in particolare per gli stranieri.
I residenti in questi paesi spesso pagano le tasse co [...]

Continua a leggere

Aprire una ltd

Molti imprenditori oggi decidono di attuare la costituzione di una società Ltd nel Regno Unito, o a Cipro, in Irlanda e a Malta tutti territori che fanno parte del common wealt.
Il diritto comunitario attuale ha aperto le frontiere di questi paesi per le società di tutti i Paesi nell’Unione europea e quindi è perfettamente legale aprire una società estera nel modello societario preferito o che consenta agevolazioni.
Le tipologie di società in Ing [...]

Continua a leggere

Segreto bancario in Svizzera

La Svizzera, che gestisce il 25% delle attività estere depositate con le sue 266 banche che   da oggi devono dire addio al suo sacro suo segreto bancario  , che le ha permesso di attirare fortune per decenni, ma era stato già incrinato negli ultimi anni da pressioni internazionali.
La Svizzera, che ha goduto per anni di un sistema bancario impenetrabile dai tentativi degli altri paesi per ottenere i dati dei suoi cittadini con conti in Svizzera, [...]

Continua a leggere