Economia e Lavoro

Come aprire un negozio? Alcune procedure

Ecco le procedure più importanti per aprire un negozio di successo e che possa vendere.

Avete intenzione di aprire un negozio ma non siete ancora coscienti di quali siano le cose da fare e le procedure da rispettare in modo da eseguire il tutto nel migliore dei modi? Sappiamo bene che al giorno d’oggi non è semplice gestire una nuova apertura: bisogna valutare la burocrazia, tempistiche molto lunghe e considerare anche la tipologia di concorrenza da fronteggiare.

Tuttavia, niente panico! Con un pizzico di pazienza e seguendo i nostri consigli, riuscirete sicuramente ad aprire in breve tempo, il vostro nuovo shop!

  1. Iscrizione al REC

Prima di procedere con l’apertura e l’arredo tramite professionisti in arredamento negozi Milano, Roma ecc…, è importante iscriversi al REC, cioè Registro Esercenti di Commercio. Ciò vale sia che vogliate aprire un negozio semplice che un bar o un ristorante. Inoltre, se lo spazio prescelto ha una dimensione inferiore ai 250 mq, dovrete compilare la SCIA, cioè comunicazione di inizio attività al Sindaco del vostro comune di appartenenza. In questo caso, dopo aver inviato la documentazione, vige la regola del silenzio assenso. Se entro 90 giorni non riceverete nulla, potrete aprire il vostro negozio in tutta tranquillità.

2. Partita IVA e iscrizione a Registro delle Imprese

Dopo aver fatto ciò, è importante aprire la propria Partita IVA, iscriversi alla Camera di Commercio, all’INPS ma anche al Registro delle Imprese della propria città, in modo da essere rilevati e segnalati per qualsiasi evenienza dallo Stato. Queste procedure burocratiche possono richiedere un certo periodo di tempo ma sono necessarie per esercitare la propria professione in modo del tutto regolare per lo Stato.

3. Costo del negozio
Aprire un nuovo negozio può essere davvero costoso, lo sappiamo. Si parla di cifre che vanno dai 20.000 euro per punti vendita di piccola o media grandezza, fino ad arrivare ad almeno 50.000 euro per negozi decisamente un po’ più grandi. Tutto ciò considerando merce, scontrini, illuminazione, arredi e così via. Per questa ragione, prima di compiere il grande passo, vi consigliamo di valutare attentamente le vostre possibilità economiche, al fine di evitare di trovarvi in situazioni davvero spiacevoli.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Fondi sanitari integrativi, le assicurazioni fanno affari d'oro con la salute pubblica

La Sanità Pubblica fa acqua da tutte le parti, così sempre più persone si rivolgono ai colossi assicurativi

Cresce sempre di più il mercato dei fondi sanitari integrativi, che trovano terreno fertile nelle inefficienze del Sistema Sanitario Nazionale.
In sostanza quello che i cittadini dovrebbero avere gratis dal momento che pagano i contributi, per ottenerlo in tempi ragionevoli e senza sottoporsi a eccessivi stress, devono invece pagarlo di tasca propria.
Il business dei fondi sanitari integrativi Nell'ultimo anno il 44% della popolazione ha richiest [...]

Continua a leggere

Logistica di magazzino efficiente: ecco come

Sei alla ricerca di consigli pratici per una logistica di magazzino efficiente? Qui puoi trovare alcune semplici dritte che possono aiutarti nel lavoro di tutti i giorni

Sappiamo che ormai i ritmi frenetici di lavoro rendono necessario apportare delle migliorie per rendere il flusso delle attività all’interno delle aziende sempre più efficiente.
Ma come riuscire a raggiungere degli ottimi risultati anche nella logistica di magazzino? Prima di tutto, occorre rimanere a ritmo con i tempi: in un’epoca come la nostra sempre più pervasa dalla tecnologia, anche la logistica di magazzino non può essere da meno.
Occorre [...]

Continua a leggere

Caffé, mercato in ginocchio per colpa del Brasile

I consumatori non se ne accorgono, ma il mercato del caffé sta vivendo una fase di crisi acuta

Anche se al bar continueremo a pagare il caffé allo stesso prezzo di sempre (e con aumenti di tanto in tanto), quello che accade "dietro le quinte" è un vero e proprio stravolgimento.
Troppo caffé sul mercato Per comprendere la situazione occorre fare un parallelo con un altro prodotto molto richiesto e anche'esso nero: il petrolio.
Il prezzo al barile è crollato nell'ultimo anno a causa di un profondo squilibrio tra offerta e domanda.
In partico [...]

Continua a leggere