Casa > Arredamento

Come disporre le piastrelle in bagno

Il bagno è sempre una stanza della casa dove è possibile trovare soluzioni d'arredo molto interessanti a prezzi contenuti. In questo particolare caso parleremo di come disporre le piastrelle in bagno, nel caso in cui si voglia cambiare la pavimentazione o dare un tocco di novità alla stanza. 

Lo facciamo con l'aiuto di professionisti del settore, come ti tecnici della ditta di ristrutturazione bagno RomaDividiamo i vari passaggi in punti in modo da non creare troppa confusione:
 

Disposizione piastrelle bagno: da dove iniziare

Per prima cosa bisogna procurarsi i materiali adatti. In questo caso piastrelle resistenti e che ovviamente ti piacciano, magari in un numero un po' superiore a quello necessario in caso di errori. Oltre a ciò va acquistato anche della malta e dello stucco, per fissarle al pavimento.

Ultimi ma non meno importanti gli utensili, che non serve ricordare che senza quelli è impossibile. Ci occorrono: metro, taglierino, spatola, tagliapiastrelle, martello e chiodi, distanziatori per piastrelle, una livella, una squadra e del sigillante, due secchielli grandi e una spugna.

 

Come disporre le piastrelle

Bisogna preparare il pavimento dopo essersi assicurati che la superficie da piastrellare sia pulita, soprattutto se sono in atto altri lavori di all'interno della casa e che possono aver portato sporcizie di vario genere.

Successivamente va miscelato un lotto di malta seguendo le indicazioni della casa produttrice. La malta va miscelata nel secchio preso precedentemente con dell'acqua fino a raggiungere la densità giusta. Dopo esserci muniti di spatola dentata, si spalma uno strato di composto sul sottopavimento. E' vivamente consigliato aspettare un giorno prima d’incominciare a posare le piastrelle.

Il ritmo del posizionamento delle piastrelle va effettuato in base alle vostre preferenze. Si consiglia di disporre la prima piastrella nell'angolo più distante della stanza e continuare gradualmente verso la porta, in modo così di avere lo spazio giusto per poter lavorare. Nel caso delle piastrelle risultino lunghe puoi tagliarle con il tagliapiastrelle per riempire spazi vuoti.

Una volta finito il tutto bisogna lasciare asciugare la malta per uno o due giorni. Dopo aver aspettato questo periodo di tempo si procede per mettere lo stucco sul pavimento e completare definitivamente il tutto.

Consiglio: E' utile usare delle ginocchiere per evitare dolori e usare una mascherina o arieggia la stanza a cause delle polevere sottili prodotte.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Serramenti in pvc: una scelta da professionisti per la casa

I suggerimenti dei serramentisti professionisti sull'installazione degli infissi

Una delle domande più grandi che di solito ci poniamo nel momento di scegliere porte e finestre per la nostra casa è: "Quale materiale è meglio utilizzare?” Molti professionisti del settore suggeriscono i serramenti in PVC, scopriamo perché.
Le finestre in PVC, come quelle realizzate in qualsiasi altro materiale, presentano vantaggi e svantaggi e comprendere i questi punti può essere essenziale prima dell'acquisto di nuovi serramenti.
La resisten [...]

Continua a leggere

Interior design made in Italy: ecco le poltrone straordinarie

Realizzate impiegando differenti materiali, le sedute di Poligoni Design sono innovative e vintage.

Chi è appassionato di interior design è sempre alla ricerca di oggetti unici e stravaganti che diano quel tocco in più agli ambienti della casa o del locale da arredare.
Non è facile trovare il brand giusto, che soddisfi le esigenze e le aspettative dei clienti; anche una volta che il brand viene individuato, non è certo facile scegliere tra i prodotti delle linee di arredo! Vogliamo facilitare il lavoro di chi, in questo periodo, sta pensando di [...]

Continua a leggere

Come collegare una stufa a pellet idro ai termosifoni

Le stufe a pellet in casa non servono soltanto per riscaldare l'aria in maniera conveniente, ma si possono impiegare anche per avere acqua calda allacciandole al sistema idraulico.
Questo non è possibile in tutti i modelli, ma i modelli pellet idro sono concepiti proprio per essere integrati nel sistema termoidraulico di casa, sia in parallelo col bruciatore che come elementi unici.
A darci più informazioni sono stati i tecnici di Idraulico Firen [...]

Continua a leggere