Cucina > Cibi

Come fare gnocchi senza glutine

I trucchi per realizzare gnocchi senza glutine super appetitosi

Essere intolleranti al glutine non significa per forza di cosa rinunciare a piatti prelibati della tradizione italiana, come i tanto amati gnocchi.

Ci sono tantissimi modi di realizzare gli gnocchi senza glutine, sia con la presenza delle patate che con la sola presenza di farine gluten free. Inoltre esistono delle miscele di farine già pronte che puoi utilizzare per fare gnocchi senza glutine a regola d'arte. La food blogger Nonna Paperina ha utilizzato Bel paese Mix® Mix Gnocchi La Veronese® per preparare gnocchi senza glutine alla sorrentina al forno.

Di seguito vi proponiamo alcuni suggerimenti per preparare in casa in maniera facile e veloce gnocchi senza glutine super appettitosi!

1) Gnocchi senza patate con farine gluten free

Ci sono tantissimi modi per preparare gnocchi adatti per celiaci e intolleranti al glutine. Un modo velocissimo è quello di usare esclusivamente farine senza glutine, per esempio puoi preparare un impasto per 3/4 composto da farina di riso e per un quarto da farina di mais, senza aggiungere patate.  Aiutandoti con un po' di acqua impasta tutto, aggiungendo anche sale, pepe e se la gradisci anche un pizzico di noce moscata.  Quando avrai un panetto omogeneo  lascia riposare per almeno 15 minuti. Il procedimento poi è lo stesso degli gnocchi classici: realizza dei rotolini, taglia gli gnocchi e cuocili in acqua salata. 

2) Gnocchi di patate senza glutine

La patata è naturalmente priva di glutine, è la farina, normalmente usata nella preparazione degli gnocchi, a contenere glutine. Questo perchè la tradizione vuole che nella preparazione degli gnocchi venga utilizzata la farina di grano.  Quindi per preparare gnocchi senza glutine basta sostituire la farina bianca con farine senza glutine oppure con la fecola di patate. 

Le farine naturalmente prive di glutine

È possibile preparare gli gnocchi di patate  con la  farina di riso al posto di quella di grano. Puoi optare per una farina di riso fine oppure più grossolana, derivata dal riso raffinato oppure da quello integrale se desideri un piatto più salutare.

Ma la farina di riso è solo una delle tante farine che non contengono glutine.  Sono gluten free anche la farina di mais,  la farina di castagne, la farina di sorgo, la farina di teff, la farina di canapa sativa, la farina di grano saraceno, la farina di miglio ed infine la farina degli pseudocereali amaranto e quinoa. 

3) Gnocchi di patate senza glutine di miglio

La farina di miglio è ricca di vitamine e di origine antiche, era già utilizzata ai tempi dei Romani. In genere viene usata per dare consistenza a polpette e polpettoni. Esistono due varianti della farina di miglio:  quella dorata e quella bruna o selvatica, più rustica rispetto a quella dorata.

Per preparare degli gnocchetti di miglio tostare la farina di miglio in una padella dove si è fatto sciogliere un po' di burro. Dopodichè mettere il composto in una ciotola e aggiungere le uova e il formaggio. Impastare il tutto, lasciare riposare per circa 30 minuti e poi creare gli gnocchetti che potranno essere conditi, a piacere. Per esempio stanno molto bene con della crema di zucca. 

Buon appetito! 

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Affettatrice a volano: da chi acquistarla?

Vorreste acquistare un’affettatrice a volano made in Italy di grande qualità ma non sapete a chi rivolgervi? Ecco qualche consiglio per voi!

Chi per necessità o per passione si imbatte nell’esigenza di effettuare l’acquisto di un’affettatrice a volano, sa che il mercato offre una grandissima quantità di marche e modelli tra i quali l’impresa di scegliere si rivela molto ardua.
La scelta di un’affettatrice è dettata non solo dalle specifiche esigenze di chi la acquista, ma anche da una serie di fattori estetici: se, per esempio, l’affettatrice in questione deve fare bella mostra di sé [...]

Continua a leggere

Adoro

Il ristorante champagneria in zona Ponte Milvio

Non c'è bisogno di cercare una buona motivazione per cenare fuori con altre persone.
Mangiare in compagnia, soprattutto in locali carini e accoglienti dove non soltanto si è serviti, ma il cibo è cucinato da professionisti che sanno come fare, è sempre un'attività piacevole e merita di essere vissuta tutte le volte che si può.
Ci sono però delle occasioni un po' più particolari, momenti e celebrazioni importanti, giorni che segnano la vita intera [...]

Continua a leggere

A Parma la pasta fresca tradizionale solo da "I Du Reazdòr"

Da "I Du Rezdòr" tortelli, anolini, gnocchi e passatelli secondo la tradizione parmigiana

Se siete a Parma e dintorni non potete non provare almeno uno dei piatti tipici del posto.
Non solo prosciutto e Parmigiano Reggiano, la tradizione culinaria emiliana è ricca di piatti a base di pasta fresca.
Ma quali sono quelli che non potete assolutamente perdervi? I TORTELLI- Chiamati così per la loro forma che ricorda quella di una piccola torta, sono da sempre al centro di una disputa tra Parma, Mantova e Reggio Emilia sull'originalità dell [...]

Continua a leggere