Servizi

Come gestire il magazzino: 8 consigli per ottenere il massimo

Una gestione ottimale del magazzino passa dall’implementazione dei giusti strumenti e delle giuste procedure.

Per le aziende che necessitano dello stoccaggio della merce, la gestione del magazzino è fondamentale, dal momento che da essa dipende l’efficienza di numerose fasi (vendite, rifornimento della produzione, ecc.).

Ecco perché è fondamentale fare in modo che il magazzino mantenga un’alta efficienza, senza però gravare in maniera importante sul budget aziendale. Ma come fare ciò? Seguendo questi 8 consigli-

 

Censire i prodotti

Con una lista completa di tutti gli elementi da inserire all’interno del magazzino si può avere un’idea chiara dello spazio che verrà occupato, di quello da tenere libero per gli spostamenti e quello a disposizione per altre attività.

 

Pensare accuratamente lo spazio

Disposizione degli scaffali, area di manovra, corridoi: ogni spazio deve essere progettato in modo da permettere di svolgere l’attività al meglio. Se è in arrivo una stagionalità che prevede un forte aumento di flusso, sarà importante riorganizzare gli spazi in funzione di questo cambiamento.

 

Attenzione alle tempistiche

Quanto tempo impiegherà una rotazione? Quali prodotti resteranno più a lungo e quali se ne andranno più in fretta? Rispondere a queste domande è fondamentale per sapere come e in che quantità rifornire il magazzino e organizzare gli spazi-

 

Calcolare l’altezza

Scaffali molto altri possono contenere più prodotti, ma attenzione a non esagerare: un ambiente troppo alto richiederà maggiori costi di movimentazione e di riscaldamento/raffreddamento.

 

Usufruire di rampe

Velocizzare la movimentazione della merce è di vitale importanza per mantenere il magazzino efficiente. Ecco perché è importante inserirle nei propri spazi, specialmente se gli spostamenti riguardano prodotti pesanti.

 

Catalogare con le etichette

Grazie ad un buon sistema di catalogazione si possono trovare velocemente tutti i tipi di articoli, risparmiando tempo e migliorando il servizio.

 

Ricorrere ad un software gestionale

Esistono programmi appositi per il monitoraggio e l’automazione delle procedure in magazzino. Questi strumenti non solo garantiscono un risultato più preciso, ma offrono anche un notevole alleggerimento dei carichi di lavoro.

 

Nel caso l’azienda non dovesse essere in grado, per mancanza di competenze o di risorse, di applicare queste soluzioni, è sempre possibile rivolgersi ad un magazzino in conto terzi. NT Service, per esempio, mette a disposizione delle aziende il proprio magazzino a Piacenza, fornito di tutta la strumentazione necessaria e gestito da personale altamente preparato.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Contenuti Social

Creazione contenuti per social media

Creare contenuti per i social sembra semplici ed i nostri smartphone sono mezzi fantastici per crearli.
Vero, ma altrettanto vero che in questo caso stiamo parlando di contenuti amatoriali che, sicuramente, non si adattano alle realtà aziendali o di prestigiosi brand.
Da questo presupposto nasce negli studi fotografici di Spazio4 un progetto dedicato alla creazione di contenuti visivi e testuali adatti ai differenti social, allo scopo di dare un [...]

Continua a leggere

30 anni di indagini: Agenzia Investigativa Argo dalla capitale al cuore del capoluogo lombardo

Agenzia Investigativa Argo dalla capitale al cuore del capoluogo lombardo

Parlando di investigatori privati è difficile non pensare subito ad un uomo con l'impermeabile e la pipa, che spinto dal suo infallibile fiuto, a passo svelto lascia il 221B di Baker Street, alla ricerca di nuovi indizi a sostegno della sua ultima intuizione o ad un elegante agente 007 con la licenza di uccidere.
L'investigatore privato nell'immaginario collettivo infatti, è da sempre una professione che appartiene al mondo della letteratura e de [...]

Continua a leggere

Trasporto merci pericolose: tutto quello che c’è da sapere

Non tutte le merci con cui entriamo a contatto ogni giorno sono uguali.
Alcune vengono definite “pericolose” proprio in virtù del rischio che corrono operatori, trasportatori e destinatari nel maneggiarle in maniera scorretta.
Ecco perché a livello internazionale si è deciso di introdurre alcune regole in materiale di imballaggi ed etichette che permettono di distinguere le merci pericolose dalle altre.
  Quali sono le merci pericolose? Tra le me [...]

Continua a leggere