Tempo libero > Intrattenimento

Come realizzare locandina per un concerto: alcune dritte

Farai un concerto a breve? Ecco come sponsorizzarlo in modo efficace e strategico per attrarre più gente possibile al tuo evento.

Avete un gruppo rock e vi piacerebbe sponsorizzare il prossimo concerto che farete a breve in un locale? Allora non potete che usare una splendida locandina, ad alto impatto e molto utile per attrarre più utenti possibili. D’altronde si sa, in un mondo ormai totalmente digitale, spesso si è portati a pensare che la pubblicità passi solo attraverso il web, o meglio, i social network. Tuttavia, le locandine vanno ancora per la maggiore e possono divenire davvero utili, se stampate per bene.

Pertanto, cosa non può assolutamente mancare in una locandina che promuove un concerto? Continuate a leggere e lo scoprirete.

 

1. Inserite tutte le informazioni più importanti

 

Quando sarà il vostro concerto? E dove? Sicuramente queste sono due informazioni immancabili da inserire nel testo della locandina del vostro concerto. Se il locale è abbastanza difficile da raggiungere, potete anche inserire in basso e in piccolo qualche indicazione stradale, in modo da dare un’idea di dove si trova il posto in questione. Ovviamente abbiate cura anche di scrivere l’ora effettiva di inizio e soprattutto di inserire i contatti degli organizzatori, sia telefonici che indirizzi email. Volendo, potete anche mettere il sito internet del locale o il vostro (se lo avete), al fine di fornire informazioni ancora più complete ad ogni utente che leggerà la vostra locandina.

 

2. Un’immagine di gruppo

 

Siete un gruppo? Allora non potete non mettere la vostra bell’immagine al centro della locandina. Ovviamente, scegliete foto realizzate da professionisti e non selfie o foto fatta un po’ troppo alla buona. D’altronde volete entrare nel mondo della musica, per cui mostrarsi da subito professionali in ogni dettaglio è davvero importantissimo, anche se siete ancora all’inizio della vostra carriera. Affidatevi a dei fotografi esperti e scegliete la foto che più rappresenta voi, la musica che fate e lo spettacolo che il vostro pubblico andrà a vedere.

 

3. Inserite una call to action

 

I grandi artisti spesso non le usano, ma le call to action possono essere utili per spingere gli utenti a venire ad ascoltarvi. Siate originali, scrivete qualcosa di insolito, di non banale ma comunque pertinente alla vostra arte. Un modo come un altro per farvi sì un’ottima promozione ma sempre in modo strategico. Basterebbe anche inserire un semplice “vi aspettiamo”, sicuramente un evergreen già utilizzato da altri artisti, ma comunque sempre efficace nella sua forma. Se non avete la più pallida idea di cosa scrivere, fatevi aiutare da esperti che si occupano di stampa locandine online, in modo da avere un’idea ben chiara di quello che è meglio scrivere e di ciò che sarebbe bene evitare


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

I migliori codici e coupon sconto per risparmiare sulle vacanze

Sei un amante dello shopping online ? Scopri le migliori offerte su viaggi e vacanze

Il 2017 è stato l’anno dei record per la ricezione turistica in Italia.
Nel nostro paese sono state prenotate circa 420 milioni di notti in albergo complessive, un valore che ha permesso il sorpasso sulla Francia con cui l’Italia ha diviso il secondo posto nel 2016.
A causa degli attentati terroristici che hanno falcidiato diverse città d’oltralpe, la Francia nel 2017, ha visto diminuire il dell’8,7% le notti in albergo.
Il primato del 2017 è rim [...]

Continua a leggere

Feste per bambini a Roma

I nostri figli o fratelli più piccoli e comunque ogni bambino, aspetta spesso e volentieri, quel particolare evento, di solito il compleanno, perché immagina una grande festa tutta per lui, con tanti giochi, i suoi amichetti e molti regali.
Molti di noi ricordano quando eravamo bambini, quando i nostri genitori si mettevano di impegno a decorare il giardino di casa o il piccolo garage, se non la stanza più grande della casa, con festoni e pallonc [...]

Continua a leggere

La vita non è un film

Avete presente il film Se mi lasci ti cancello? Bene, a parte i processi “medico/scientifici” che vengono effettuati sulle menti di Joel e Clementine, direi che non è troppo lontano dalla realtà attuale, o meglio, da quella che vorremmo fosse la realtà attuale.
Il film vede Joel e Clementine incontrarsi per la prima volta su una spiaggia di New York, ed innamorarsi follemente in così poco tempo da convincerci quasi che il colpo di fulmine possa e [...]

Continua a leggere