Edilizia e Costruzioni

Come scegliere i propri infissi di casa

I fattori che incidono sulla scelta degli infissi

I primi due elementi da considerare in merito alla scelta degli infissi concernono i materiali di cui essi sono costituiti e i sistemi di apertura che adottano.

In relazione ai materiali l’opzione è tra legno, alluminio e PVC. I primi risaltano per la fattura e il grado di isolamento che garantiscono, ma sono costosi e richiedono manutenzione.  Quelli in alluminio al contrario non vanno manutenuti, ma hanno il difetto di costare abbastanza e di non isolare a sufficienza (a meno che non si opti per il taglio termico). Il PVC infine sembra sommare tutti i vantaggi, perché isola ottimamente, resiste alle aggressioni delle intemperie, non deve essere particolarmente curato ed è più economico. Attualmente sono disponibili anche versioni combinate, composte da materiali differenti tra interno ed esterno.

Rispetto alla seconda caratteristica, cioè i sistemi di apertura, la scelta ricade tra: battente, ribalta (o vasistas), scorrevole, a bilico, a libro o saliscendi. Per capire quale tipo di apertura sia quella più indicata per le nostre necessità, bisogna soffermarsi sugli spazi che si hanno a disposizione: gli scorrevoli e i bilici, ad esempio, saranno particolarmente confacenti ad ampiezze considerevoli, quelli a libro e i saliscendi rappresenteranno invece soluzioni idonee per spazi decisamente più contenuti.

Ma perché tanta cura rispetto a come scegliere gli infissi?  Perché, lungi dall’essere un “semplice” accessorio estetico, essi attengono direttamente al benessere abitativo della nostra abitazione, in quanto è anche attraverso gli infissi che riusciremo a creare un microclima interno piacevole per noi, senza per questo incidere pesantemente sulle bollette, e cercando di contenere il nostro impatto ambientale.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Realizzare case in Xlam

Tutti i vantaggi di questo innovativo materiale a base di legno

Quando si pensa alle case in legno, magari vengono in mente le abitazioni che si possono vedere nei film western, costruite con tronchi a vista.
Quest’idea un po’ romantica e che richiama ai bei tempi andati tuttavia è quanto di più lontano possa esistere rispetto alle soluzioni costruttive moderne realizzate col legno.
Innanzitutto, per la loro messa in opera non si utilizzano tavole o tronchi, bensì dei pannelli in laminato composti da diversi [...]

Continua a leggere

Ecobonus 2018, le novità della Legge di Stabilità

Rinnovare gli impianti di casa per migliorarne le prestazioni energetiche è anche quest'anno più semplice per via dell'Ecobonus 2018.
Grazie alla nuova Legge di Stabilità, infatti, si potrà ancora una volta usufruire di interessanti agevolazioni fiscali per sostituire i propri impianti di riscaldamento e climatizzazione.
Certo, c'è da dire che rispetto agli anni passati le percentuali delle aliquote si sono progressivamente abbassate, ma in ogni [...]

Continua a leggere

Casette in legno o casette in lamiera per il giardino?

La diffusione delle casette per il giardino, valide come porta-attrezzi, laboratorio in cui svolgere le proprie passioni legate all'outdoor, ma non solo, oppure come casette per i giochi dei propri figli, è in rapida diffusione.
Meglio in legno o in lamiera? Ritorna la primavera e l'hobby outdoor Nelle prime giornate di primavera, il giardino diviene una sorta di cantiere ricco di attività frenetiche, a volte quasi impulsive: d'altronde sono davv [...]

Continua a leggere