Servizi

Come scegliere l’abbigliamento promozionale migliore per la vostra azienda

L’abbigliamento promozionale dice tanto dell’immagine dell’azienda e deve essere scelto con attenzione.

L’abito non fa il monaco… a parte quando si parla di abbigliamento promozionale! Eh già, perché sia che si tratti dell’outfit dei vostri standisti, sia che si tratti di omaggi per i vostri clienti, l’ultima cosa che potete permettervi è che il vostro logo sia su indumenti brutti o che non rappresentano lo spirito dell’azienda.

 

 Pensate alle persone che indossano i vostri articoli promozionali come a tanti testimonial: loro porteranno in giro il vostro logo ed è compito vostro fare in modo che l’abbigliamento con cui lo fanno sia quello giusto per attirare l’attenzione delle persone, per fare in modo che si ricordino il vostro nome o che lo cerchino.

 

Ma come si fa a mettere insieme la mise giusta per trasformare chiunque la indossi in un banner ambulante? Ecco qualche consiglio.

 

Pensate allo scopo dell’abbigliamento personalizzato

 

L’abbigliamento promozionale può essere distribuito in varie occasioni, come eventi sportivi, manifestazioni, fiere o semplicemente nei punti vendita. Quindi, è necessario che sia in linea con il contesto in cui vi trovate o, perlomeno, con gli interessi delle persone presenti.

Facciamo finta che partecipiate come sponsor ad un torneo di golf: in quel caso potreste distribuire ai partecipanti cappellini e polo, indumenti caratteristici di questo sport e perfetti anche nella vita di tutti i giorni.

 

Ricordatevi dei gusti del vostro pubblico

 

A meno che non sia obbligato, nessuno indossa qualcosa che non gli piace, neanche se è gratis. Ecco perché dovete studiare il vostro pubblico e scegliere i capi d’abbigliamento in base ai loro gusti: se il vostro target sono i giovani sportivi, articoli come la cravatta non sono esattamente l’ideale.

Prendete in considerazione anche le mode (questo vi aiuterà nella scelta dei vari modelli) e valutate la possibilità di offrire ai vostri clienti un abbigliamento funzionale: per esempio, se commerciate integratori sportivi, potreste ricorrere a magliette per la palestra.

 

Ma non scordatevi dell’identità del brand

 

L’abbigliamento è la vostra pubblicità, quindi le persone devono essere in grado di associarlo immediatamente al vostro marchio. Uno degli elementi che più di tutti va scelto con attenzione è il colore, che deve essere coerente con quello della vostra azienda, o almeno richiamarlo: in caso contrario, rischiate che le persone non capiscano di che brand si tratta.

Ricordatevi poi che gli indumenti devono essere scelti per rispecchiare i valori e l’identità dell’azienda, quindi cercate di trovare un compromesso tra i gusti del pubblico e le vostre caratteristiche (anche se spesso le due cose possono coincidere). Dopotutto, a nessuno piace chi cerca di passare per quello che non è.

 

Fatevi aiutare da uno specialista

 

Non è sempre detto che chi fa da sé, fa per tre. A volte è meglio farsi aiutare da chi è specializzato in una determinata cosa. Quindi, se ancora non sapete esattamente qual è la mise giusta o come volete personalizzarla, in consiglio è di rivolgervi a un fornitore di fiducia.

Se non ne avete uno, il nome di cui avete bisogno è Ser.Com, azienda di Piacenza specializzata nella fornitura e nella personalizzazione dell’abbigliamento promozionale per le aziende. Ma perché scegliere proprio loro? Molto semplice:

  • Il catalogo offre numerosi modelli per ogni tipologia di indumento, così da poter trovare sempre la soluzione più adatta.
  • E’ disponibile un servizio di personalizzazione tramite varie tecniche, per avere la sicurezza che il logo risulti sempre perfetto e ben visibile.
  • Se siete pigri, potete visualizzare tutti i modelli attraverso il sito web www.sercom.biz e vedere il negozio direttamente dal computer, grazie alla funzione di tour virtuale.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il desiderio di una cartomanzia a basso costo diviene realtà

Molte persone che ritengono necessario affidarsi alle risposte ottenute attraverso una lettura dei tarocchi, a causa della difficoltà riscontrata nell'individuazione di un lavoro o, in presenza di una occupazione, impossibilitate a sostenere l'attuale tenore di vita, hanno rinunciato a richiedere una consulenza esoterica.
Il che ha determinato ovviamente anche un profondo danno economico a quei cartomanti che in studi privati o attraverso la cart [...]

Continua a leggere

Esempi concreti di cartomanzia a basso costo

La lettura dei tarocchi si trasforma in modo definitivo in cartomanzia a basso costo, ossia rinuncia alle sue tariffe per così dire classiche a vantaggio di costi più convenienti per coloro che sentono la necessità di usufruirne ogni volta che nella loro vita intervengano episodi spiacevoli e soprattutto inspiegabili.
Anche gli operatori dell'esoterico, da sempre visti come soggetti in grado di guadagnare cifre straordinarie, si inginocchiano di [...]

Continua a leggere

Il necessario approdo ad una cartomanzia a basso costo da parte del mondo esoterico

Quando una crisi finanziaria coinvolge il mercato di un paese, chi svolge un'attività autonoma che poggia naturalmente le sue entrate economiche sulla presenza di una clientela, subisce l'impoverimento di quest'ultima e incorre il più delle volte nel rischio di un fallimento della sua società.
Laddove invece sia in grado di resistere alle conseguenze dannose di un immobilismo del mercato del lavoro, tuttavia si trova ad essere obbligato a ridimen [...]

Continua a leggere