Casa > Arredamento

Come scegliere l’arredamento funzionale per l’ufficio

L'arredamento per l'ufficio deve essere funzionale al lavoro da svolgere e favorire una collocazione ordinata e pratica dei volumi, del materiale cartaceo e delle macchine per l'ufficio.

Un layout ordinato e funzionale

Ordine e funzionalità sono spesso due concetti che possono andare d'accordo in maniera armoniosa e orientata a favorire un lavoro organizzato e pratico.
Pur rispettando le norme vigenti in materia, è possibile disporre gli arredi in modo che il personale impiegatizio possa comodamente svolgere le proprie mansioni, rispondendo alle caratteristiche di funzionalità e rapidità di esecuzione.
La disposizione dei mobili deve essere pensata in maniera logica e luminosa, immaginando anche eventuali attività future. Se si renderà spesso necessario riprendere dei faldoni per la consultazione è più semplice pensare di acquistare un armadio archivio e posizionarlo nelle vicinanze delle scrivanie piuttosto che in un locale al piano di sotto. Anche tavoli o mobili di sostegno per le macchine da ufficio, quali stampanti o scanner, devono essere posizionati in maniera comoda e pratica per tutti coloro i quali ne faranno utilizzo.

Parametri di scelta dell'arredamento da ufficio

Scegliere bene l'arredamento da ufficio è sinonimo di attenzione verso il lavoro e il personale.
Vi sono alcuni parametri che possono contribuire, se analizzati correttamente, a ottimizzare la scelta del mobilio.
- Ambiente: l'ambiente di lavoro deve essere accogliente e gradevole e gli arredi devono contribuire in maniera determinante a tali caratteristiche.
- Stile: anche se non si sta arredando la propria abitazione, è importante scegliere uno stile. Uno stile moderno è forse più orientato a determinati ambiti professionali, mentre design più classici vertono maggiormente a professioni più classiche come avvocati, notai e commercialisti.
- Funzionalità: il vero parametro di scelta discriminante è la funzionalità. Una scrivania sarà più apprezzata con dei cassetti piuttosto che senza, così come con la presenza di un foro passacavi per poter avere maggiore ordine sul piano di lavoro.
- Pulizia: ci sono materiali che hanno per caratteristica quella di una migliore pulizia rispetto ad altri. Acciaio, vetro, resine plastiche possono avere dei vantaggi rispetto al legno, ma i designer amano anche abbinare più materiali per conferire un aspetto hi-tech e al tempo stesso pratico.

Scegliere l'arredamento per il cliente

Una particolarità di alcuni uffici è quella, talvolta, di ospitare il cliente. Si pensi ad uno studio notarile, uno studio di consulenza o un ufficio vendite, tutti ambienti nei quali si avverte la presenza di persone esterne. In questi casi la scelta degli arredamenti deve considerare tali occasioni, prevedendo una sala di attesa, un appendiabiti e un porta ombrelli. Accessori e complementi di arredo in grado di accogliere il cliente nell'ufficio, per il quale l'arredamento rappresenta il primo biglietto da visita.
La scelta deve essere orientata in tale direzione, senza perdere di vista la reale utilità degli arredi.
Nella scelta del mobilio da ufficio è sempre consigliabile consultarsi con i dipendenti in quanto solo loro conoscono perfettamente le dinamiche lavorative, le problematiche possibili e potrebbero suggerire alcuni spunti migliorativi.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il copridivano

Scegliere un copridivano

Cosa c'è di meglio che rilassarsi sul divano quando si torna a casa dopo una lunga e stressante giornata di lavoro, per guardare un pò di tv o leggere un buon libro? Ma come proteggere la stoffa del divano se si vuole fare anche uno spuntino o bere una bibita, senza il rischio di sporcarlo e macchiarlo? Con il copridivano non dovrete preoccuparvi di rovinare questo pratico ed elegante complemento arredo, con cui andrete anche a cambiare il design [...]

Continua a leggere

Come scegliere lo studio di architettura per ristrutturare casa

Come trovare il migliore studio di architettura per realizzare i progetti esattamente come ce li si è immaginati.

Dovete ristrutturare casa e siete alla ricerca di qualcuno che possa aiutarvi? Allora siete senza dubbio in cerco di uno studio di architettura, una realtà specialistica che sappia dare forma alle vostre idee e rendere concreti i vostri progetti.
Però, trovare i professionisti giusti ai quali affidare il futuro aspetto della casa non è affatto semplice e la questione è troppo delicata per poter scegliere a caso.
Vediamo quindi come fare la scelta [...]

Continua a leggere

Quanto costa imbiancare le pareti della propria casa

Quanto costa imbiancare un appartamento nel dettaglio

Tinteggiare le pareti di casa è un’operazione che richiede una certa preparazione e ovviamente anche dei costi non indifferenti, che variano in base a ciò che si desidera realizzare.
Incidono nei costi anche la metratura delle pareti e il materiale, il cui costo differisce in base alle sue caratteristiche.
Quali sono i prezzi e come orientarsi? E quali sono le tendenze? Ecco come procedere.
  Come e quando iniziare l’imbiancatura Il periodo migli [...]

Continua a leggere