Servizi

Come scegliere la regalistica aziendale

Quando si parla di regalo non si deve sottovalutare l’importanza del messaggio che si desidera trasmettere e delle caratteristiche del destinatario. Donare qualcosa significa innanzi tutto destinare un gesto di riguardo nei confronti di chi lo riceve. Gli omaggi possono essere pensati per eventi, premiazioni, per il Natale e anche se diverse sono le motivazioni, esse hanno un comune denominatore: la gratifica. Per raggiungere l’obbiettivo è necessario procede con un’analisi preliminare che tracci le linee guida e porti alla giusta scelta.

 
A chi è rivolto il regalo aziendale
 
La regalistica aziendale tiene in considerazione un fattore che il nome stesso cita: l’azienda. Essendo il dono destinato alle persone che fanno parte e che si relazionano con l’azienda per prima cosa si tenga in considerazione se uomini o donne, se di età miste o di target giovanile e se abitualmente queste persone svolgono attività manuali o d’ufficio. Ad esempio se le persone in azienda utilizzano mezzi tecnologici, come regalistica aziendale  uno strumento di lavoro personalizzato, esempio una chiavetta USB con decorato il nome, potrebbe creare il legame tra messaggio, committente e destinatario.

Quale tipo di messaggio di desidera trasmettere?
 
Se si desidera augurare delle serene e dolci feste, il cioccolato potrebbe essere il mezzo di comunicazione perfetto. Se il messaggio azienda volesse esprimere una gratificazione professionale, accompagnare un regalo con una lettera firmata dal Titolare o Amministratore Delegato sarebbe di sicuro effetto. A prescindere dall’oggetto che si andrà a selezionare, personalizzare la confezione farà la differenza. Tra i destinatari ci sarà sempre qualcuno a cui piace o non piace la regalistica aziendale, magari lo trova inutile oppure lo ha già. Quello che rimarrà impresso nella memoria sarà l’effetto emozionale che la presentazione e consegna del regalo trasmetteranno.
 
Le tipologie di regalo aziendale in commercio
 
Se si riceve un regalo aziendale che, oltre che presentarsi bene, è anche utile o buono da mangiare tanto meglio! Avremo fatto bingo. In commercio si possono trovare diverse proposte tra cui scegliere. La tendenza del momento vede al primo posto gadget tecnologici, alimentari e cosmetici Bio Certificati. Naturalmente in funzione alla disponibilità di spesa per la regalistica aziendale, ci si orienterà su un prodotto piuttosto che un altro. Ad esempio, una strenna di Natale potrà essere composta da Panettone e bottiglia piuttosto che essere rappresentata con un cesto contenente quattro o cinque alimenti da degustare.
La qualità è al primo posto per l’azienda e se è vero che l’azienda per cui si lavora produce qualità, donare ai propri collaboratori parte dei prodotti che hanno contribuito a realizzare è un’idea che gratifica. Portare a casa dalla propria famiglia un pezzo del proprio lavoro, è motivo di orgoglio e condivide regalistica aziendale con i propri cari il risultato di sforzi condivisi.
Un’altra idea è scegliere un regalo che arriva da fonti eco sostenibili oppure oggetti il cui ricavato è destinato ad associazioni umanitarie, queste azioni sono sempre apprezzate perché, sia chi fa il regalo, l'azienda, sia chi lo riceve, sente di aver fatto parte di un progetto dal grande senso civico. Regalistica aziendale è anche solidarietà.

 

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

I compiti del responsabile della protezione dei dati

Norme e procedure alle quali attenersi

Il responsabile della protezione dei dati ha il compito di informare e consigliare il responsabile del trattamento o l'incaricato del trattamento e i dipendenti che eseguono il trattamento dei loro obblighi, ai sensi del nuovo regolamento europeo e di altre disposizioni degli stati membri nell’ambito della protezione dei dati.
Egli deve inoltre monitorare il rispetto del regolamento, l’applicazione delle norme sulla protezione dei dati personali [...]

Continua a leggere

Divorzio consensuale: Info e a chi rivolgersi

Informazioni e assistenza legale in casi di divorzio consensuale

Il divorzio consensuale è possibile se c’è un accordo tra i coniugi sulle condizioni personali e patrimoniali, e cioè rispetto a: regolamentazione dell’affidamento e della collocazione dei figli diritto di visita del genitore che non convive con la prole assegnazione della casa familiare mantenimento dei figli mantenimento del coniuge (se ne ha diritto).
I coniugi potranno anche accordarsi sulla divisione dei beni mobili e immobili e sul patrimon [...]

Continua a leggere

Compro Widia

Recupero metalli: un’attività molto vantaggiosa sotto diversi punti di vista

Il lavoro di recupero dei metalli di scarto è ha una doppia valenza.
In primo luogo, è possibile avere un ricavo grazie a queste attività.
Inoltre, la seconda funzione di questi centri specializzati è quella di avere dei metalli recuperati da utilizzare nuovamente per i processi produttivi.
È un’attività molto importante che produce un valore molto grande, data questa doppia valenza.
È un lavoro che tutela anche l’ambiente: I rifiuti metallici so [...]

Continua a leggere