Servizi

Come tenere pulito l'ufficio

Al giorno d'oggi, sono tanti i fattori che possono accrescere la nostra capacità di lavorare e quindi la nostra produttività sul lavoro. Se indispensabili sono un numero adeguato di ore di sonno, una colazione completa ed equilibrata ed un'attività fisica costante e rilassante, altrettanto importante, anche se spesso sottovalutato, è il mantenere in ordine e pulito il nostro ufficio. Infatti, queste ultime cose ci permettono di perdere meno tempo nella ricerca di documenti o carte, nel reperire "strumenti" che usiamo spesso per la nostra attività (come spillatrici, penne, graffette o calcolatrici), nel mantenere efficienti computer e stampanti, evitando quindi pericolosi grovigli di cavi e circuiti elettrici. Minori perdite di tempo che si tramutano in minore stress e, al tempo stesso, ridotte possibilità di allergie da polvere e da altri elementi (sempre più in crescita nel mondo occidentale). Tutto ciò è ancora più importante in quelle attività lavorative in cui si ha il contatto col pubblico. Se, nella maggioranza dei casi, a tenere pulito il nostro ambiente di lavoro è l'impresa di pulizie, un nostro contributo in tal senso non fa che accrescere ulteriormente il nostro benessere quando siamo impegnati alla nostra postazione di lavoro. 

Prima di tutto si potrebbero iniziare a togliere carte, cartacce, scartoffie inutili presenti sulla scrivania o nei cassetti per buttarli negli appositi contenitori per il loro riciclo. A questo proposito, per evitare lo spreco di carta, si potrebbero utilizzare i fogli di stampe finite male come paginette per appunti o block-notes, da tenere in uno spazio apposito sulla scrivania. Poi, organizzare messaggi e note importanti, posti inizialmente e provvisoriamente su foglietti di carta, in un block-notes con ordine cronologico. Una volta sgombrata la nostra scrivania ed i cassetti da tutto ciò che è inutile, possiamo passare alla pulizia degli stessi, spolverandoli con un panno inumidito da un detergente adatto alla pulizia di queste superfici (spesso in legno). Per pulire invece il computer (quindi schermo e tastiera) dobbiamo usare un panno in microfibra leggermente imbevuto con una soluzione d'acqua e di aceto bianco (in percentuale di 50% ciascuno) da passare in maniera delicata,  per poi asciugare le stessi parti con il lato asciutto del panno. Se non si volesse utilizzare questa soluzione di acqua e aceto, è possibile acquistare nei negozi di elettronica o supermercati dei detergenti specifici per questo tipo di pulizia. Per telefoni e superfici di stampanti, invece, si può  utilizzare un panno imbevuto lievemente con qualche goccia di alcool, per poi ripassare sulle stesse parti con un panno asciutto. Questi semplici trattamenti renderanno un pò più pulito, ordinato ed accogliente il nostro ufficio.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Rifiuti e termovalorizzatori, vantaggi e svantaggi

Ormai da decenni le amministrazioni centrali e locali del nostro Paese cercano di risolvere il problema dei rifiuti e della loro gestione, attraverso diversi mezzi, strategie e politiche.
Da un lato si cerca di incentivare una raccolta corretta ed il riciclaggio di diversi materiali di scarto e, dall'altro, di fornire supporto a quelle società specializzate nello smaltimento rifiuti Roma o di altre località, come Nova Ecologica nella Capitale.
Un [...]

Continua a leggere

Animali, i loro cimiteri in Italia

Così come alle persone, anche agli animali si resta affezionati tutta la vita.
Infatti, sono tanti quelli, come ad esempio i cani ed i gatti, che offrono agli esseri umani non solo la loro compagnia, ma anche il loro affetto.
E tale sentimento, ricambiato, non solo si esprime nel cercare di donare a questi amici a quattro zampe una vita confortevole, ma anche un bellissimo posto dove riposare dopo la loro morte.
Alcuni preferiscono una tradiziona [...]

Continua a leggere

Adesivi e Imballaggio: un settore da scoprire

Ci sono alcuni settori che si tendono a ignorare o che per molti non rivestono una grande importanza, fino a che non si ha bisogno di qualcosa di specifico.
In questi casi, allora, si capisce l’importanza della scelta di uno specifico prodotto e  della competenza della realtà a cui ci si rivolge.
Per esempio il settore degli adesivi e dei prodotti per l’imballaggio può sembrare, agli occhi di un inesperto, un’attività di nicchia, ma che in realtà [...]

Continua a leggere