Cucina > Vini

Confezionamento mobile del vino? Da oggi c’è Wine in Box!

Il nuovo servizio Enotech di riempimento bag in box, direttamente presso le cantine: vieni a scoprirlo al Simei 2015!

Grazie all’esperienza maturata negli anni nell’ambito del confezionamento mobile vino, l’azienda Enotech Wine Service - con sedi a Castelfidardo e a Osimo, in provincia di Ancona – ha ottenuto di recente il brevetto per il suo rivoluzionario metodo di riempimento bag in box: la soluzione mobile di confezionamento chiamata Wine in Box.


Il servizio Wine in Box è da considerare come un’ottima alternativa sia all’imbottigliamento mobile che al classico confezionamento del vino per almeno tre principali motivi:

  1. comodità e praticità: i professionisti del riempimento bag in box di Wine in Box si recano direttamente presso le cantine per il confezionamento sul posto con un camioncino dotato di tutti i macchinari necessari. Questo comporta una riduzione notevole dei costi di noleggio degli impianti e anche un vantaggio per lo stoccaggio dei brick in cartone, grazie alla forma pratica salva spazio dei bag in box.
     
  2. sicurezza: Wine in Box garantisce la qualità del confezionamento sotto azoto soft-filling in sacche di polietilene alluminato triplo strato per mantenere il vino in assenza totale di ossigeno, il tutto in ambiente sterile e rigidamente controllato.
     
  3. ecologia: i bag in box sono totalmente riciclabili, igienici e conservano inalterato il sapore del vino nel tempo. Inoltre, si calcola che rispetto al classico imbottigliamento, l’utilizzo dei bag in box permette di ridurre fino a 5 volte lo spreco di materiali.

Enotech presenterà il suo innovativo servizio di riempimento mobile del vino Wine in Box al Simei 2015 (Salone Internazionale Macchine per Enologia e Imbottigliamento). Il Simei, che si terrà a Rho (Milano) dal 3 al 6 novembre, è la fiera internazionale più importante per quanto riguarda le tecnologie applicate al settore dell’enologia, dell’imbottigliamento e del confezionamento di tutti i tipi di liquidi alimentari.

La partecipazione di Wine in Box a questa manifestazione di respiro internazionale costituisce per l’azienda un vanto e un privilegio, oltre che un’occasione di crescita e confronto con altri tipi di aziende del settore.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

VINO: quali differenze tra biologico, naturale, biodinamico e “libero”?

Negli ultimi anni i vari dibattiti relativi alle varie tipologie di vini secondo le varie caratteristiche ha fatto scatenare gli esperti nel settore, associazioni ma soprattutto enologi, i quali vogliono a tutti i costi una legge italiana che metta fine a questa guerra terminologica poiché mette a repentaglio le idee dei consumatori.
Le etichette, infatti, non spiegano le caratteristiche che il prodotto presenta e proprio per questo motivo si par [...]

Continua a leggere

Vini italiani

Tradizione e qualità

Sin dall’antichità, l’uomo ha dimostrato di apprezzare le qualità dei vini pregiati, rendendolo assoluto simbolo del buon bere e di convivialità.
Se in epoche remote era considerato come una bevanda accessibile solo ai nobili, esclusiva e prestigiosa, oggi il vino non viene consumato soltanto in tavola, ma anche durante gli aperitivi e le feste per accompagnare formaggi o stuzzichini.
Il vino come fattore di aggregazione È tranquillamente possibi [...]

Continua a leggere

Il paesaggio vitivinicolo del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato

Il paesaggio vitivinicolo del Piemonte Langhe-Roero e Monferrato è stato riconosciuto dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità.
Si tratta di un’area che include sei località situate tra l’Appennino ligure e il fiume Po.
La prima è la Langa del Barolo, conosciuta per i terreni favorevoli alla coltivazione del vitigno Nebbiolo, da cui viene prodotto il vino rosso Barolo.
La seconda località è il luogo dove si trova il castello di Grinzane Cavour, che fu [...]

Continua a leggere