Economia e Lavoro > Professioni

Consigli per gestire bene un ufficio

La gestione di un ufficio: alcune premesse
 
Quando si pensa a come gestire al meglio un ufficio, ci si ritrova spesso a ragionare su come fare in modo che la produttività sia realizzata con la minor spesa possibile e in tempi ridotti, e questo, sicuramente va preso in considerazione come punto focale, ma è necessario riflettere su come organizzare una struttura di base, tenendo conto dell'arredamento e della funzionalità su criteri che comprendano soprattutto lo sfruttamento degli spazi e la mobilità all'interno dell'ambiente nel quale si andrà ad operare, si tratta di questioni essenziali, se non si vuole che al momento in cui si svolgerà il lavoro, specie se si tratta di un team operativo, composto di diverse persone, si finisca per non avere tutto il necessario a portata di mano o peggio per ostacolarsi nei movimenti, rendendo pesante la realizzazione di un qualunque progetto.
 
Fonti di luce ed illuminazione
 
La prima cosa da valutare nel caso di illuminazione naturale, sarà quella di posizionare le scrivanie propriamente rispetto alle finestre in modo che durante il giorno, si abbia la luce necessaria e quando questa viene meno usufruire di quella artificiale in posizione strategica e valutando la possibilità di utilizzare lampade a basso costo che danno la giusta intensità per vedere rimanendo nel rispetto dei criteri di spesa e impatto ambientale
 
Colori ed arredamento da ufficio

Il colore più indicato per le pareti di un ufficio è senz'altro il bianco, mentre il giallo o l'arancione risultano stimolanti per i componenti presenti all'interno e favoriscono l'attenzione sul lavoro da svolgere.
Per l'arredamento, meglio scegliere delle poltrone e sedie da ufficio che siano ergonomiche, perché ormai questo è un criterio riconosciuto come il migliore per favorire la comodità e la giusta postura, considerando che molto spesso si passa ore seduti ad una scrivania e quindi stanchezza e mancanza di concentrazione sono in agguato, allo stesso modo scrivanie e armadi per contenere modulistica ed accessori vanno posizionati in modo da non ostacolare il movimento, in special modo se si tratta di una stanza di non grandi dimensioni, le postazioni di lavoro debbono garantire lo spazio lavorativo essenziale.

Postazioni di lavoro e accessori

Le postazioni lavoro rendono meglio se ognuno ha il proprio spazio vivibile, dato che anche nel più silenzioso degli uffici, specie se si tratta di ricevere e inviare telefonate, si può creare un caos di suoni difficilmente gestibile, per cui è bene predisporre delle zone se è possibile separate tra loro.
Ovviamente in un ufficio ci saranno vari accessori come computer, stampanti ed altro, a seconda del tipo di lavoro previsto, questo significa per lo più, avere a che fare con un groviglio di cavi che dovranno essere sistemati a scomparsa come è di norma, seppure esistono delle scrivanie ed altro che permettono di agevolare questo aspetto, importante è anche dotarsi di dispositivi salvaschermo per non affaticare eccessivamente gli occhi.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Rifiuti Tecnologici una Miniera d'Oro in Crescita Costante

Il riciclo oro dai rifiuti tecnologici può essere un'importante opportunità per la creazione di ricchezza e posti di lavoro

Il riciclo dei rifiuti tecnologici può essere un'importante opportunità per la creazione di ricchezza e posti di lavoro, parallelamente ai classici rifiuti che riempiano le discariche ci  sono altri materiali che tutt'altro devono essere considerati che immondizia priva di valore.
Per quanto riguarda i rifiuti tecnologici questi sono composti da oro e metalli rari e preziosi, tanto da far assomigliare questa tipologia di rifiuti a come vere e pro [...]

Continua a leggere

Chi aiuta il datore di lavoro a garantire la sicurezza?

Rspp e servizio di prevenzione e protezione

Il datore di lavoro, servendosi del servizio di prevenzione e protezione-SPP esterno che lo supporta nella valutazione dei rischi lavorativi, non ha un obbligo formativo specifico in materia di salute e sicurezza sul lavoro.
L’obbligo sorge solo nel caso in cui è consentito allo stesso di svolgere internamente i compiti del SPP.
In particolare, per gli studi professionali, il monte ore della formazione del datore di lavoro-RSPP è di 16 ore, con u [...]

Continua a leggere

Food Logistics Manager nella ristorazione: i professionisti del settore

Ottimizzare l’approvvigionamento di ristoranti e punti vendita di generi alimentari è un lavoro che richiede spiccate competenze, come quelle del Food Logistics Manager.

Ogni giorno centinaia di tonnellate di materie prime alimentari vengono spostate da una parte all’altra del pianeta per raggiungere luoghi di trasformazione, punti vendita e ristoranti.
L’approvvigionamento dei prodotti alimentari richiede un elevato numero di competenze: merceologiche, economiche, geografiche, produttive e commerciali.
Garantire al ristorante o al punto vendita una disponibilità di prodotto adeguata e condizioni economiche soste [...]

Continua a leggere