Scienza e Tecnologie

Consigli utili per scegliere le cartucce più economiche

Spesso la marca della stampante impone l’uso di cartucce specifiche e se è necessario risparmiare occorre reperire cartucce compatibili ed allo stesso tempo economiche, vediamo alcuni consigli in grado di offrire soluzioni adeguate e capaci di risolvere ogni perplessità e problematica.

Cartucce e stampanti 


Per capire i costi delle cartucce o toner è necessario individuare il tipo di stampante posseduta o che si intende acquistare. Le stampanti a getto d’inchiostro utilizzano per il loro funzionamento cartucce che contengono inchiostro liquido e possono essere disponibili in un colore o in più tonalità, mentre nelle stampanti a laser vengono usati i toner composti da una polvere finissima di carbone e di altri materiali altamente tossici. 

Come scegliere le cartucce


Se si sceglie di acquistare una cartuccia prodotta dalla casa madre il prezzo sarà più elevato rispetto a quello di cartucce alternative e compatibili facilmente adattabili ad ogni stampante anche se prodotte da altri marchi. Il risparmio qua può arrivare fino all’80% ma è necessario prestare attenzione ad elementi come l’etichetta e quindi capire se la cartuccia è adatta alla stampante sia quanto a grandezza del serbatoio che riguardo al grado di pigmentazione posseduto dal prodotto. E’ indispensabile controllare la certificazione di garanzia della cartuccia e quindi l’indicazione delle sigle ISO o STMC. Si possono acquistare anche cartucce rigenerate ossia ricaricate d’inchiostro in seguito all’esaurimento dello stesso, si tratta di un metodo alternativo, ecologico e conveniente per l’acquirente dal punto di vista economico.

Altri consigli utili


Un suggerimento è sempre valutare l’uso a cui è destinata la stampante in fase di acquisto infatti se è destinata ad un uso professionale è consigliabile affidarsi ad un marchio conosciuto ed affidabile anche se maggiormente oneroso. E’ da sottolineare inoltre che i possessori di stampanti più datate hanno meno difficoltà a reperire sul commercio cartucce compatibili e a prezzi molto convenienti rispetto a quelli proposti per le cartucce moderne. Altro consiglio per ottenere un risparmio maggiore consiste nel controllare adeguatamente l'effettiva riserva rimanente nella cartuccia in caso di segnalazione dalla stampante che l'inchiostro è esaurito,  infatti spesso è presente ancora una percentuale da sfruttare prima della sostituzione. E' bene ricordare poi che la stampa è un operazione che ha un certo impatto sull'ambiente ed è quindi opportuno utilizzare questi sistemi in modo cosciente e per lo stretto indispensabile. Quando si cerca una cartuccia compatibile è sempre meglio rivolgersi a un esperto specializzato che sappia indirizzare la scelta del cliente verso il prodotto adatto alla propria stampante evitando di acquistare cartucce che per dimensione o per qualità del pigmento non si adattano al tipo di stampante posseduta; in commercio è possibile trovare delle cartucce low cost che corrispondono a criteri di alta qualità e definizione della stampa.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Matrici per presse piegatrici: chi le produce a Parma

Scopri l'ampio catalogo di Mora Costruzioni Meccaniche

In numerose aziende del settore meccanico e manifatturiero vengono attualmente impiegate le presse piegatrici, delle particolari tipologie di macchine utensili che – come dice il nome – schiacciano e piegano il materiale di partenza per mezzo di una pressione elevata.
Queste lavorazioni consistono, in pratica, in una deformazione controllata che ha come target la lamiera di metallo.
A tale materiale, che inizialmente è allo stato piano, per mezzo [...]

Continua a leggere

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.
Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più bre [...]

Continua a leggere

Pompe sommerse per i pozzi artesiani: ecco le tecnologie più evolute

Sin dagli albori della sua storia l’uomo ha sempre sfruttato le risorse idriche superficiali, come fiumi e laghi, per soddisfare i propri fabbisogni; le civiltà antiche furono le prime a mettere a punto i pozzi per accedere all’acqua presente nel sottosuolo, una fonte ben più stabile di quella legata alle precipitazioni atmosferiche e all’andamento delle stagioni.
Per estrarre l’acqua da questi pozzi occorreva un intenso impegno fisico, oppure si [...]

Continua a leggere