Servizi

Cos’è il registro di carico e scarico rifiuti?

Il registro carico scarico rifiuti può essere considerato uno dei documenti più importanti per quanto riguarda la gestione dei rifiuti e ne contiene tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche, in particolare informazioni qualitative e quantitative a proposito dei rifiuti prodotti e/o gestiti.

Il registro di carico e scarico dei rifiuti, insieme al formulario, costituisce una prova scritta della tracciabilità dei rifiuti, del processo della loro produzione e del loro invio in discariche per il recupero o per lo smaltimento. Questo registro facilita inoltre l’attuazione dei controlli da parte delle autorità competenti preposte.


Formalità per la tenuta del registro di carico scarico rifiuti
Esistono delle formalità ben definite legate al mantenimento dei registri di carico scarico rifiuti. Tali registri devono necessariamente essere numerati con ordine e vidimati dalla camera di commercio competente per il proprio territorio, devono essere mantenuti seguendo tutte le procedure e le modalità previste dal registro IVA, vanno necessariamente tenuti all’interno dell’impianto di produzione, devono, per legge, essere compilati massimo entro dieci giorni lavorativi a partire dalla data della produzione del rifiuto e dall’inizio della procedura atta allo smaltimento o al recupero dei rifiuti oggetto di obbligo di iscrizione nel registro, vanno inoltre integrati con i formulari di trasporto sopracitati o con le schede Sistri. In fine, tali registri, devono necessariamente essere conservati per almeno cinque anni a partire dalla data dell’ultima registrazione eseguita, a differenza della legge precedente la quale indicava che i registri relativi allo smaltimento dei rifiuti presso la discarica devono essere invece conservati senza limite di tempo, ed al termine dell’attività vanno consegnati all’autorità che ne ha rilasciato l’autorizzazione.


Modello di registro
Il modello di registro carico scarico rifiuti e le relative istruzioni sono contenute all’interno dell’articolo 190, comma 6, del d.lgs. 152/2006, qui si può trovare tutta la regolamentazione nel dettaglio. Questo è il decreto applicabile dai soggetti in obbligo di mantenimento del registro di carico e di scarico dei rifiuti.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Onoranze Funebri Roma | La Cattedrale

Nel corso della vita prima o poi ogni persona ci si trova ad affrontare un momento che si vorrebbe rimandare il più a lungo possibile e cioè la morte di un caro.
Oltre il dolore emotivo e la disperazione, i parenti hanno il dovere di preoccuparsi di organizzare con cura il funerale, per dare un ultimo saluto al proprio amato.
Ovviamente la prima cosa da fare è cercare un’agenzia funebre che si occupi di supportare in tutte le varie fasi della fam [...]

Continua a leggere

Logistica di magazzino: come ridurre i costi dell’inventario

Nella logistica di magazzino, una corretta organizzazione e gestione delle logiche interne è fondamentale per abbattere le spese.

Chiunque debba gestire la logistica di magazzino lo sa: questo segmento aziendale presenta numerosi costi.
Ciò che invece non sempre è noto, è il fatto che tali costi possono essere abbattuti attraverso una gestione ponderata e intelligente.
E da dove si inizia a fare una gestione di questo tipo? Dall’inventario.
Ecco come.
  La pianificazione è alla base di tutto Nella logistica sono coinvolte più persone e reparti, i quali devono lavorare in pe [...]

Continua a leggere

Alchemy Professional

Scopri tutto su la pulizia professionale

Alchemy Professional: qualità e professionalità.
Qualità che, fondendosi ad una esperienza ormai fortemente consolidata, compone un mix in grado di fornire valida risposta a qualsiasi esigenza da parte del cliente.
Questo, insieme a tanto altro, è Alchemy Professional, storica azienda specializzata nella produzione di detergenti professionali e vendita di attrezzature finalizzate alla pulizia.
All'interno della propria offerta, a sua volta calibr [...]

Continua a leggere