Servizi

Cos’è il registro di carico e scarico rifiuti?

Il registro carico scarico rifiuti può essere considerato uno dei documenti più importanti per quanto riguarda la gestione dei rifiuti e ne contiene tutte le informazioni riguardanti le caratteristiche, in particolare informazioni qualitative e quantitative a proposito dei rifiuti prodotti e/o gestiti.

Il registro di carico e scarico dei rifiuti, insieme al formulario, costituisce una prova scritta della tracciabilità dei rifiuti, del processo della loro produzione e del loro invio in discariche per il recupero o per lo smaltimento. Questo registro facilita inoltre l’attuazione dei controlli da parte delle autorità competenti preposte.


Formalità per la tenuta del registro di carico scarico rifiuti
Esistono delle formalità ben definite legate al mantenimento dei registri di carico scarico rifiuti. Tali registri devono necessariamente essere numerati con ordine e vidimati dalla camera di commercio competente per il proprio territorio, devono essere mantenuti seguendo tutte le procedure e le modalità previste dal registro IVA, vanno necessariamente tenuti all’interno dell’impianto di produzione, devono, per legge, essere compilati massimo entro dieci giorni lavorativi a partire dalla data della produzione del rifiuto e dall’inizio della procedura atta allo smaltimento o al recupero dei rifiuti oggetto di obbligo di iscrizione nel registro, vanno inoltre integrati con i formulari di trasporto sopracitati o con le schede Sistri. In fine, tali registri, devono necessariamente essere conservati per almeno cinque anni a partire dalla data dell’ultima registrazione eseguita, a differenza della legge precedente la quale indicava che i registri relativi allo smaltimento dei rifiuti presso la discarica devono essere invece conservati senza limite di tempo, ed al termine dell’attività vanno consegnati all’autorità che ne ha rilasciato l’autorizzazione.


Modello di registro
Il modello di registro carico scarico rifiuti e le relative istruzioni sono contenute all’interno dell’articolo 190, comma 6, del d.lgs. 152/2006, qui si può trovare tutta la regolamentazione nel dettaglio. Questo è il decreto applicabile dai soggetti in obbligo di mantenimento del registro di carico e di scarico dei rifiuti.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Fotoecommerce.it

Foto di qualità per e-Commerce

Un e-Commerce che si rispetti deve presentare sicuramente una struttura semplice da utilizzare per l’utente, consentendogli di portare a termine un acquisto in pochi click, e di fornire tutte le informazioni utili circa i prodotti offerti e le loro caratteristiche.
Ma più di ogni altra cosa, ciò che conta maggiormente in un e-Commerce è la qualità delle immagini con la quale vengono mostrati agli utenti i prodotti.
Immagini di scarsa qualità, rea [...]

Continua a leggere

4 vantaggi dei gadget pubblicitari personalizzati

L’uso di gadget pubblicitari per le proprie campagne garantisce visibilità e occasioni per costruire nuovi rapporti commerciali, il tutto con un costo alquanto contenuto.

Al giorno d’oggi la pubblicità ha ormai mille volti (per lo più digitali) e, tra questi, rischia di perdersi uno dei più fondamentali: quello dei gadget pubblicitari.
Ma nell’epoca dei social media e dei siti web, vale ancora la pena dedicare tempo e risorse agli articoli promozionali? La risposta è… assolutamente sì! E ci sono 3 validi motivi per farlo.
Ecco quali.
  1.      Visibilità duratura   Uno spot in televisione dura pochi minuti, un pos [...]

Continua a leggere

Imballaggi per il trasporto di merci pericolose: cosa dice l’UN3373?

L’UN3373 è una delle normative che regola le caratteristiche e l’utilizzo degli imballaggi per il trasporto di merci pericolose.

Il packaging e gli imballaggi per il trasporto di merci pericolose sono uno degli aspetti più critici della logistica e dal loro impiego dipende la sicurezza e la buona riuscita dei trasporti.
Per questo è sempre fondamentale seguire le indicazioni delle varie normative a riguardo, in particolare dell’UN3373.
  Cosa dice esattamente questo documento? Innanzitutto, definisce 3 obiettivi fondamentali per quanto riguardi i trasporti, ossia: Assicura [...]

Continua a leggere