Servizi

Cosa fare per diventare dj

Le persone si dividono in due categorie: chi ama ballare e chi ama far ballare. Se appartenete alla seconda, il lavoro dei vostri sogni potrebbe essere il dj. Lavorare con la musica, ballare e far ballare, passare le notti in discoteca: cosa chiedere di meglio? Ma non è facile diventare dj, Roma e i suoi locali ne sono pieni. Cosa fare quindi per farsi notare? Ecco i passaggi chiave.

Le attrezzature

Senza, non si va da nessuna parte. E’ quindi necessario spendere qualche soldo, anche scegliendo le attrezzature più economiche o più essenziali. Non possono mancare: casse, cuffie, due lettori cd, mixer.
Essenziale sarà poi possedere un pacchetto di software per il mixaggio. Per i principianti, è consigliabile utilizzare Ableton: i controller sono infatti collegati attraverso un cavo USB. Per risparmiare, potete risparmiare sui piatti, comprandoli anche usati. Il mixer invece deve essere nuovo.
Studiate la musica: dovrete sapere tutto! Informatevi sugli ultimi successi, sui brani più scaricati da Internet, sulle classifiche italiane ed internazionali. Solo con una conoscenza a 360° potrete offrire qualcosa di unico!
 

Capire la musica

Dovrete imparare a contare i BPM dei brani. Molti software lo fanno in automatico, ma è importante che siate in grado di farlo da soli. Le parti delle canzoni che dovrete mixare sono quelle in cui non è presente la voce, quindi soprattutto l’inizio e la fine. Imparatele a memoria, studiate i tempi, le durate e le velocità.
La grande abilità dei dj è la transizione tra le canzoni. Quando la prima canzone sfuma, trasformandosi nella seconda, deve farlo in modo fluido, morbido, senza interruzioni: le persone non devono smettere di ballare!

La professionalità

Il dj non è solo qualcuno che mette il disco: deve capire cosa vuole il pubblico, capire i gusti, prevedere i successi o i disastri. Solo molta esperienza vi porterà ad essere un vero professionista! Arriverà un momento in cui dovrete decidere se specializzarvi in un determinato tipo di musica oppure fare i gusti della massa.
Comunque, la regola più importane di tutte è amare la musica. Tutto il resto è questione di pratica!


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Logistica di magazzino: come ridurre i costi dell’inventario

Nella logistica di magazzino, una corretta organizzazione e gestione delle logiche interne è fondamentale per abbattere le spese.

Chiunque debba gestire la logistica di magazzino lo sa: questo segmento aziendale presenta numerosi costi.
Ciò che invece non sempre è noto, è il fatto che tali costi possono essere abbattuti attraverso una gestione ponderata e intelligente.
E da dove si inizia a fare una gestione di questo tipo? Dall’inventario.
Ecco come.
  La pianificazione è alla base di tutto Nella logistica sono coinvolte più persone e reparti, i quali devono lavorare in pe [...]

Continua a leggere

Alchemy Professional

Scopri tutto su la pulizia professionale

Alchemy Professional: qualità e professionalità.
Qualità che, fondendosi ad una esperienza ormai fortemente consolidata, compone un mix in grado di fornire valida risposta a qualsiasi esigenza da parte del cliente.
Questo, insieme a tanto altro, è Alchemy Professional, storica azienda specializzata nella produzione di detergenti professionali e vendita di attrezzature finalizzate alla pulizia.
All'interno della propria offerta, a sua volta calibr [...]

Continua a leggere

Ieros srl

Coaching e noleggio per eventi

Quando si organizza un evento aziendale ci sono una serie di fattori da tenere a mente e che hanno una grande influenza sulla buona impressione che faremo al pubblico intervenuto.
La location, innanzitutto, è il luogo in cui accoglieremo gli ospiti e rappresenterà l’azienda stessa, per questo è importante sceglierla con cura.
Allo stesso modo, i servizi che sceglieremo (dalla location più appropriata alla scelta della musica, dagli impianti audio [...]

Continua a leggere