Servizi

Cosa sono le urne biologiche

Il lutto è sempre un evento traumatico, il tempo solitamente sana tutte le ferite, ma ci sono anche altre cose che possono portare un sollievo nel cuore delle persone che restano. Per molti il conforto della fede è di grande aiuto, il conforto nel credere in una qualsiasi forma di continuità della vita sotto altre forme – come una sorta di “samsara” buddista, una reincarnazione o anche una vera e propria resurrezione – è per alcuni una possibile “realtà”. Le urne biologiche appartengono a questa realtà, perché sono biodegradabili e al loro interno è possibile riporre un seme di un albero che vi crescerà al suo interno. L’idea nasce in Spagna, ma è stata adottata anche in molte grandi città italiane come Roma: ora è possibile allestire funerali a Roma, chiedendo per il proprio caro estinto questa opportunità.

In cosa consiste l’urna biologica

La pratica è classificabile come una tipologia di sepoltura ecologica o – con il termine inglese “green burials” – per quanti prediligono la formula della cremazione o dell’ “acquamazione” e possono tumulare il caro estinto direttamente nella nuda terra.
A seguito della riduzione in cenere del corpo del defunto, queste ultime vengono riposte in particolari urne composte di cellulosa, torba, gusci di cocco e altri materiali biodegradabili. All’interno dell’urna con le ceneri si ripone il “seme” di una pianta particolarmente cara a noi o al defunto o che in qualche modo ce lo ricorda. Il seme utilizzerà le ceneri come humus per attecchire e l’urna stessa biodegradabile fornirà i nutrienti per far nascere la pianta.
L’idea che dalla morte possa nascere nuova vita, un albero forte e longevo, una pianta carica di significati è consolatorio per chiunque, per quanto l’idea possa suscitare qualche remora. È, indubbiamente, una pratica eco-sostenibile che contribuisce anche al ciclo vitale del nostro Pianeta. Come diceva Eraclito: «tutto cambia, tutto si trasforma, ma nulla si distrugge» e in fondo non facciamo altro che camminare letteralmente sulle orme di chi ci ha preceduto.

Per quanto sia pittoresco o romantico, la pratica delle sepolture “ecologiche” in Italia devono, comunque, sottostare alle normative vigenti, in particolar modo la cremazione deve essere espressa chiaramente dal defunto in un testamento o palesemente conclamato in più occasioni e in presenza di testimoni, inoltre la dispersione delle ceneri in natura ha regolamenti diversi in base al comune di appartenenza.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Fotoecommerce.it

Foto di qualità per e-Commerce

Un e-Commerce che si rispetti deve presentare sicuramente una struttura semplice da utilizzare per l’utente, consentendogli di portare a termine un acquisto in pochi click, e di fornire tutte le informazioni utili circa i prodotti offerti e le loro caratteristiche.
Ma più di ogni altra cosa, ciò che conta maggiormente in un e-Commerce è la qualità delle immagini con la quale vengono mostrati agli utenti i prodotti.
Immagini di scarsa qualità, rea [...]

Continua a leggere

4 vantaggi dei gadget pubblicitari personalizzati

L’uso di gadget pubblicitari per le proprie campagne garantisce visibilità e occasioni per costruire nuovi rapporti commerciali, il tutto con un costo alquanto contenuto.

Al giorno d’oggi la pubblicità ha ormai mille volti (per lo più digitali) e, tra questi, rischia di perdersi uno dei più fondamentali: quello dei gadget pubblicitari.
Ma nell’epoca dei social media e dei siti web, vale ancora la pena dedicare tempo e risorse agli articoli promozionali? La risposta è… assolutamente sì! E ci sono 3 validi motivi per farlo.
Ecco quali.
  1.      Visibilità duratura   Uno spot in televisione dura pochi minuti, un pos [...]

Continua a leggere

Imballaggi per il trasporto di merci pericolose: cosa dice l’UN3373?

L’UN3373 è una delle normative che regola le caratteristiche e l’utilizzo degli imballaggi per il trasporto di merci pericolose.

Il packaging e gli imballaggi per il trasporto di merci pericolose sono uno degli aspetti più critici della logistica e dal loro impiego dipende la sicurezza e la buona riuscita dei trasporti.
Per questo è sempre fondamentale seguire le indicazioni delle varie normative a riguardo, in particolare dell’UN3373.
  Cosa dice esattamente questo documento? Innanzitutto, definisce 3 obiettivi fondamentali per quanto riguardi i trasporti, ossia: Assicura [...]

Continua a leggere