Scienza e Tecnologie

Cosmesi green: le previsioni per il 2019 secondo Ecovia Intelligence

Le prospettive del mercato cosmetico per il 2019 sono buone: la scommessa è sul green e nella produzione di cosmetici “etici”, per un consumo consapevole e non dannoso per l’ambiente.

Le previsioni per il 2019 di Ecovia intelligence, società di ricerca, consulenza e formazione nel settore dei prodotti etici, ci parlano di un settore cosmetico fortemente orientato verso una produzione green, etica, ecosostenibile. La cosmesi green è sempre più globale: la crescente domanda, prima in Europa e poi in Nord America, di cosmetici naturali e biologici, ha effettivamente modificato l’offerta.

Secondo il rapporto della società di ricerca, infatti, nel 2017 il settore cosmetico ha raggiunto un fatturato globale pari a 10,2 miliardi di dollari (+6% rispetto all’anno precedente). L’America del Nord è il principale mercato di cosmesi naturale e biologica del mondo, seguito da quello europeo. Nel nostro Vecchio Continente sul podio troviamo la Germania al primo posto, seguita da Francia e Italia.

Cosmetici “puliti” e cruelty free

La scelta dei consumatori è orientata dal desiderio di maggiori garanzie sulle materie prime adoperate e sull’impatto ambientale dei prodotti. Di qui il boom delle richieste di materiali bio e una grande attenzione agli imballaggi.

“Un numero crescente di aziende sta studiando materiali sostenibili e/o un approccio di eco-design”, scrive Ecovia Intelligence. “Le aziende di prodotti cosmetici e di ingredienti continueranno a investire nell'approvvigionamento sostenibile di materie prime ed è probabile che vengano introdotti più schemi di sostenibilità per i singoli ingredienti, nonché per le pratiche di approvvigionamento”.

L’analisi prevede un aumento delle etichette etiche sui prodotti cosmetici, attraverso schemi di certificazione che garantiscono il rispetto di standard come vegan, no-ogm, cruelty free, eco-bio.

Le aziende che si occupano di produzione di prodotti cosmetici nel mondo, sia per i propri brand per in conto terzi, stanno creando delle vere e proprie divisioni interne dedicate alla bellezza “pulita”; la previsione di mercato ci dice che presto in Nord America e in Europa verranno aperti nuovi canali di vendita per i cosmetici green.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Taglio Water Jet

taglio lamiera

Ci sono moltissimi modi per lavorare materiali ferrosi (es.
la Calandratura o il taglio Water Jet) come sbarre di ferro o lamiere, poiché il metallo si può sia tagliare che deformare a proprio piacimento.
Se si è in possesso dei macchinari giusti si possono ottenere differenti lavorazioni dallo stesso pezzo, andando a ridimensionarlo e piegarlo a seconda delle esigenze della ditta o del cliente per cui si sta lavorando.  Utilità e vantaggi  Quest [...]

Continua a leggere

Bonus tv, passaggio del segnale al Dvb-T2: da oggi via agli incentivi per l’acquisto di nuovi televi

A partire dal prossimo anno e fino al 2022 è previsto il passaggio dal digitale terrestre attualmente in uso (Dvb-T1) al nuovo standard.
Come ottenere lo sconto: è disponibile per le famiglie con una fascia Isee non superiore ai 20mila euro Da oggi parte il nuovo bonus Tv: uno scontro praticato dal venditore sul prezzo del prodotto acquistato che è disponibile per le famiglie con una fascia Isee non superiore ai 20mila euro.
Gli incentivi servira [...]

Continua a leggere

Lavorazione Lamiera - Franchino Srl

Attraverso materiali ferrosi, è possibile ottenere una vasta gamma di prodotti a seconda di come il metallo viene tagliato o piegatura.

Ci sono moltissimi modi per lavorare materiali ferrosi (es.
la Calandratura o il taglio al plasma) come sbarre di ferro o lamiere, poiché il metallo si può sia tagliare che deformare a proprio piacimento.
Se si è in possesso dei macchinari giusti si possono ottenere differenti lavorazioni dallo stesso pezzo, andando a ridimensionarlo e piegarlo a seconda delle esigenze della ditta o del cliente per cui si sta lavorando.  La Calandratura  Uno dei [...]

Continua a leggere