Economia e Lavoro

Decodificare al meglio il ciclo di lavoro dei compressori

Diverse tipologie di compressori, come per esempio quelli a vite e quelli centrifughi, sono sviluppati per funzionare in continuazione e a velocità massima, pur mantenendo il flusso d'aria di picco. I loro motori e i loro sistemi di raffreddamento sono dunque progettati per operare al 100% nel tempo e senza pericolo di surriscaldamento. Tuttavia, questo non vale per tutte le tipologie di compressori.

Nel caso ad esempio dei compressori a pistoni, questi non hanno le capacità di raffreddamento per funzionare in continuazione e per lunghi periodi di tempo. Quindi, ogni compressore a pistone deve avere un output ben definito di portata e pressione, e soprattutto una percentuale di tempo in cui questo possa funzionare senza danneggiare la macchina. Questa percentuale di esecuzione e fermo viene chiamata con il nome di ciclo di lavoro di un compressore.

Il ciclo di lavoro, un termine normalmente usato nella valutazione dei motori elettrici, è il tempo in cui un compressore lavora rispetto al tempo totale del ciclo, ovvero il tempo totale di corsa e fermata. Per esempio un compressore che ha un tempo di ciclo totale (Tc) di 10 minuti e un tempo di esecuzione (Tr) di 6 minuti ha un ciclo di lavoro (stimato) del 60 per cento.

Mentre nel settore dell’industria dell'aria compressa sono presenti svariati standard a cui i produttori devono obbligatoriamente aderire, per il ciclo di lavoro non vi è alcuna restrizione. Una mancanza che però può generare confusione e indurre gli operatori ad acquistare compressori esosi che si vantano di avere un ciclo di lavoro del 100 per cento. Un dato fisicamente e praticamente impossibile.

Per questa ragione è fondamentale rivolgersi a professionisti del settore dell’aria compressa, in grado di fornire un servizio completo, dalla progettazione alla realizzazione, fino all’assistenza post-vendita. Aziende che, grazie alla competenza dei propri tecnici, possono offrire la miglior assistenza tecnica e consigliare i migliori ricambi per compressori, sulla base delle vostre esigenze di produttività.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il servizio di Vigilanza per la sicurezza nei luoghi di grande affluenza pubblica

La sicurezza è un tema sempre più attuale e la Vigilanza adetta pratiche e straegie sempre più effecaci e di maggiore deterrenza

A differenza di altri aeroporti, o luoghi dalla grande affluenza di persone, Miami International Airport controlla tutti i dipendenti che entrano ed escono dall'area protetta dell'aeroporto.
Ci sono quattro posti di blocco per lo screening dei dipendenti, sette porte di accesso per le ispezioni dei veicoli che entrano nell'aerodromo, controlli casuali dei dipendenti e una lezione obbligatoria di sensibilizzazione alla sicurezza.
L'anno scorso, il [...]

Continua a leggere

Imprese italiane e internazionali a confronto al Connext di Milano

La kermesse di due giorni organizzata da Confindustria coinvolgerà oltre 6mila tra imprenditori e manager

Il mondo italiano dell'imprenditoria si confronta al Mi.Co di Milano, nella due giorni di lavoro organizzata da Confindustria che vuole stimolare la crescita tramite lo scambio e le alleanze, incentivando così le opportunità di business.
Un evento con le imprese e per le imprese La kermesse si chiama Connext, ed è un modo per sviluppare reti tra imprese, e condividere gli esempi positivi dell'esperienza imprenditoriale italiana, nella consapevole [...]

Continua a leggere

Costo della vita, ecco le città italiane con i rincari maggiori

La classifica dell'Unione Consumatori evidenzia come Bolzano sia la città più cara, ma anche quella dove si vive meglio

Come accade periodicamente, l'Unione Consumatori ha fotografato la situazione del costo della vita, basandosi sui dati ISTAT riguardanti l'inflazione, registrati nel 2018.
La classifica del costo della vita La città dove in assoluto è salito maggiormente il costo della vita è Bolzano, dove i beni al consumo solo cresciuti dell'1,8%, che equivalgono ad un incremento di spesa media per famgilia di 632 euro.
Il capoluogo del Trentino Alto-Adige dive [...]

Continua a leggere