Salute e Benessere > Medicina Alternativa

Differenze tra i vari cuscini ortopedici

Oltre ai cuscini tradizionali, esistono dei guanciali ergonomici particolari, dedicati non solo per alleviare i dolori del collo e della schiena, bensì per chi ha problemi seri di circolazione e di deambulazione alle articolazioni alte e/o basse. Si pensi alle donne in gravidanza, con le gambe gonfie e il baricentro naturalmente spostato. Per queste categorie di persone, esistono dei guanciali ortopedici specifici in commercio, di varie forme e grandezze. Eppure, tra i modelli di cuscini ortopedici esistenti, quello più utilizzato in assoluto è quello denominato a rotolo, in quanto sono miriadi le persone affette da artrosi cervicale e questo espediente aiuta ad alleviare i dolori. Questo particolare cuscino ergonomico deve essere posizionato direttamente sotto al collo, senza particolari accorgimenti salvo quelli suggeriti dall’ortopedico di fiducia. Questi guanciali ortopedici sono accompagnati spesso e volentieri da dei rialzi laterali che hanno lo scopo di tenere ben salda la testa, senza permettere di adagiarsi su uno dei lati durante la notte.

 

Cuscini ortopedici per testa e per gambe, le differenze.

 

Come detto in precedenza, non esistono cuscini ergonomici solo per il collo e la testa, in quanto non è solo l’artrosi cervicale a causare problemi quali dolore e compressione. Esistono dei cuscini ortopedici da posizionare sotto le ginocchia per far sì di diminuire gli acciacchi della lordosi lombare, ossia quei dolori lancinanti che puntualmente appaiono al mattino e che interessano la zona bassa della schiena, dal coccige in poi. Il principio è sempre lo stesso, ovvero diminuire il carico distribuendolo in maniera equa e facendo riposare meglio il soggetto, mantenendo al contempo una circolazione sanguigna ottimale e ridistribuendo il peso delle gambe e del corpo in generale. Esiste una categoria di guanciali ortopedici chiamati cuscini elevatori, adatti proprio per chi soffre di problemi alla circolazione sanguigna degli arti inferiori. Questo problema interessa le donne, abituate a calzare tacchi e scarpe non idonee, e a fine giornata ci si ritrova a fare i conti con il dolore e le gambe pesanti. Questi elevatori si posizionano sotto le gambe al momento di andare a letto o quando si è in relax, mantenendo la posizione seduta o sdraiata. Al risveglio, grazie a questo particolare cuscino ortopedico, si avranno gambe leggere e senza crampi né gonfiori.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Le antichissime tecniche di massaggio dell’Oriente

Shiatsu, Thai, Tui Na sono tecniche di massaggio antichissime che esistono da secoli. Ecco cosa sono e in cosa consistono.

Dietro a ogni tecnica di massaggio esistono una filosofia e una storia che danno sostanza concettuale e metodologica alla disciplina.
Ogni corso di massaggio Bari, Roma o Milano che si ponga l’obiettivo di trasmettere la vera essenza della tecnica manipolativa non può prescindere dal considerare gli aspetti filosofici e dogmatici che ne danno sostanza e ragion d’essere.
Le scuole dell’Asia sono quelle più antiche e sono alla base di quasi tutte l [...]

Continua a leggere

Colluttori naturali da fare in casa

Bocca sana: E 'importante avere una buona igiene orale, ma i prodotti venduti in farmacia o spesso di distribuzione sono molto costosi e a volte contengono sostanze chimiche sgradevoli.
Tuttavia, per avere una bocca pulita, fresca, ci sono alternative a questi prodotti che sono naturali ed economiche.
alternative naturali per una bocca sana I collutori sono da fare più volte alla settimana, dopo la spazzolatura dei denti.
Ecco qui 6 ricette diver [...]

Continua a leggere

Centro di Recupero dalla Tossicodipendenza

In un periodo come quello che stiamo vivendo, caratterizzato dall'uscita sul "mercato" di droghe sempre nuove, l'aiuto che fornisce un centro di recupero dalla tossicodipendenza è indubbio perchè offre la possibilità a tantissime persone di liberarsi da una terribile schiavitù.
Purtroppo, però, c'è ancora tanta gente che reputa eccessivo affidarsi ad un centro di recupero dalla tossicodipendenza perchè, anche a causa della grande carenza di infor [...]

Continua a leggere