Scienza e Tecnologie

Digital signage: la nuova frontiera del lavoro in ufficio

Con l’emergenza sanitaria ed il lockdown la necessità di socialità e contatto con il mondo esterno ha portato ad un utilizzo esponenziale, e quindi ad un sempre maggiore sviluppo, di diverse forme di comunicazione. Tra queste, il digital signage.

 

Covid 19: le opportunità del Digital signage negli uffici

Tra i formati che hanno avuto un notevole sviluppo durante il periodo di lockdown, quello che sicuramente ha registrato forse l’incremento maggiore è stato il video, lo strumento che meglio si presta a rappresentare le emozioni. In un mondo post-pandemia, questa tecnologia è ancora più importante per la gestione delle comunicazioni. Inoltre, le tecnologie di digital signage sono in grado di

  • unire le persone
  • comunicare cambiamenti
  • ottimizzare costi operativi e gestione delle risorse

 

Come tutti sappiamo, la pandemia globale ha reso fondamentale la necessità di aumentare le pratiche sanitarie e il distanziamento sociale. Il digital signage è la tecnologia in grado di supportare queste esigenze.

Le aziende che in questo periodo hanno affrontato la ripresa delle attività e hanno dovuto ripensare il flusso e la progettazione degli uffici per permettere il ritorno dei dipendenti in ufficio, lo hanno fatto tenendo a mente due priorità: sicurezza e agilità.

La tecnologia di digital signage può infatti essere sfruttata per supportare le sfide logistiche degli spazi di lavoro aziendali, come le normative di distanziamento sociale, lo screening dei dipendenti, la ristrutturazione della planimetria degli uffici e le modifiche all'uso della tecnologia che derivano dal mantenere i dipendenti in piena sicurezza.

 

Digital signage: le applicazioni, nel pratico

Per fare un esempio pratico e scendere ancora più nel dettaglio dell’utilizzo del digital signage nelle aziende: la nuova tecnologia di screening termico può essere installata nei pressi della porta d'ingresso di un’azienda per fornire uno screening della temperatura prima che un ospite entri negli uffici.

La capacità integrata per un rappresentante del servizio clienti di chattare con un individuo in remoto per fornire i passaggi e le istruzioni successivi renderebbe semplice l'intero processo di pre-screening. Quindi, invece di dover interagire faccia a faccia con un membro dello staff, i visitatori hanno la possibilità di avvicinarsi a un display o un chiosco per il check-in tramite controllo vocale o tramite una scansione QR sulla loro app.

La soluzione potrebbe anche utilizzare lo stesso comando vocale e la funzionalità di scansione QR durante la visita e ricevere notifiche sugli aggiornamenti essenziali dalla direzione tramite i display intorno alla proprietà.

 

 

Per incrementare le potenzialità del digital signage e introdurlo in maniera corretta nella propria azienda è fondamentale rivolgersi a dei veri esperti. Pointech si occupa di digital signage a Reggio Emilia. I lunghi anni di esperienza alle spalle e la professionalità dei propri collaboratori fanno di Pointech un partner affidabile.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Cosa sono le stampanti 3D

Con questi strumenti è possibile creare qualunque oggetto, dal più semplice al più complesso. Ecco come funzionano e perché già molte aziende le usano.

Le stampanti 3D sono strumenti che usano la progettazione assistita da computer (CAD) per creare oggetti in tre dimensioni a partire da diversi tipi di materiali, per esempio plastica fusa o polveri.
Nulla a che vedere con certe "scatole magiche" che vedi nei film di fantascienza, tuttavia.
Per creare gli oggetti desiderati, le stampanti 3D si avvalgono di un metodo di stratificazione: in pratica, strato dopo strato dànno vita a una rappresentazi [...]

Continua a leggere

Cos'è e a cosa serve il rifrattometro

Tutto quello che vuoi sapere a proposito di questo strumento tipico dei laboratori di analisi.

Il rifrattometro è uno strumento scientifico utile per misurare l'indice di rifrazione di un campione liquido o solido.
Questo tipo di strumento è usato soprattutto nell'industria, in particolare nel settore dell'alimentare e delle bevande.
In pratica, il rifrattometro misura la quantità di luce che viene piegata, o rifratta, quando si sposta dall'aria in un campione.
In genere, i rifrattometri sono usati per misurare l'indice di rifrazione di un [...]

Continua a leggere

Logistica: il ruolo della tecnologia nel modello just in time

Come ormai tutti i settori più tradizionali, anche la logistica sembra essersi convertita alla tecnologia.
Numerosi sono infatti i vantaggi che il settore può riscontrare dall’impiego di soluzioni tecnologiche e digitali nelle attività di tutti i giorni.
Prima di convertirsi in toto all’innovazione è però fondamentale essere ben consapevoli dei rischi che si possono correre   Logistica 4.0: più efficienza e maggiore controllo La logistica del fut [...]

Continua a leggere