Tempo libero > Hobbies

Dipingere con l'acquarello

Dipingere ad acquarello

Realizzare splendidi quadri con l'acquarello

L'acquerello, o acquarello, è una tecnica pittorica che impiega dei pigmenti (sostanze colorate) solubili in acqua, adatti a incorporarsi a superfici assorbenti come carta e seta.
I colori si trovano in commercio sotto forma di tubetti o di comodi panetti solidi, detti godet.
Comunemente i colori vanno stesi sulla carta partendo dai più chiari e aggiungendo via via tonalità più scure, facendo attenzione a stendere ogni tinta solo dopo che la precedente si è asciugata; i particolari e i ritocchi vengono effettuati alla fine.
L'acquarello è una tecnica che esige particolare destrezza poichè il colore, una volta assorbito dalla carta, non può essere più tolto, anche se è possibile alleggerirne i toni per mezzo di spugnette inumidite, carta assorbente e altri trucchetti.
Il mancato rispetto dei tempi di asciugatura dei colori può rovinare irrimediabilmente il lavoro.
Poiché le tinte appaiono più scure quando la carta è ancora umida e si schiariscono asciugandosi, è necessario caricare il colore cercando di prevedere il risultato che si vuole ottenere.

L'acquarello nella storia

Già gli Egizi, nel II secolo a.C. impiegavano colori solubili in acqua e gomma arabica; così pure in Cina si adoperò questa tecnica su seta a partire dal 250 a.C.
Con l'invenzione della carta se ne diffuse l'uso in Occidente, dove venne impiegato per decorare manoscritti o per colorare xilografie nel XV secolo.
La grande fortuna dell'acquarello si ebbe però molto più tardi, nel XVIII e nel IX secolo, ad opera di pittori inglesi come William Turner, John Constable e Richard Bonington; divennero famosi in tutta Europa i loro paesaggi soavemente sfumati, senza contorni netti, ma con morbide pennellate di colore.

Come dipingere con l'acquarello

Si trovano in commercio carte adatte già montate su cartoni rigidi. Con una matita morbida si esegue il disegno con un tratto delicato perchè alla fine non deve essere visibile; per eventuali cancellature è bene usare gomma pane per non rovinare la carta.
Esiste una quantità notevole di tecniche per dipingere all'acquarello; con l'esperienza imparerete a padroneggiarle tutte, ma per chi è alle prime armi è sufficiente conoscerne tre:
• tecnica delle velature sovrapposte: per conferire volume e profondità al dipinto attraverso il gioco di luci e ombre, si applicano delle stesure successive di colore, lasciando intravedere lo strato sottostante;
• tecnica bagnato su asciutto: ideale per rappresentare immagini dai contorni decisi, si esegue stendendo l'acquarello sufficientemente diluito sulla carta asciutta;
• tecnica baganto su bagnato: adatta per riprodurre figure dai contorni sfumati e atmosfere soffuse, consiste nel dipingere su carta precedentemente inumidita.

Per velocizzare i tempi di asciugatura, è consigliabile utilizzare un asciugacapelli. Adesso divertitevi!


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

aNYcase

Pronto moda donna

aNYcase è stata fondata nel 2011 da designer di moda creativi e geniali, che hanno reso il pronto moda donna un modello di eleganza e perfezione da imitare. I capi aNYcase hanno una buona vestibilità, tessuto ricercati e prezzi molto centrati, il mix perfetto in grado di far diventare da subito ogni nuovo pezzo un oggetto del desiderio per molti.
La donna che veste aNYcase sa esattamente quel che vuole, guarda con sicurezza al futuro ed ha una pr [...]

Continua a leggere

Capellitrendy

Scegli l'acconciatura giusta per te!

Capellitrendy è il sito delle donne che amano essere sempre belle, curate e affascinanti, e che dedicano grande attenzione alla cura dei propri capelli.
Esiste infatti un taglio particolarmente adatto ad ogni persona, ed esiste una acconciatura in grado di conferire un deciso tocco di eleganza, sensualità o classe in base all’occorrenza del momento o all’immagine che si vuol dare di sé.
 Bisogna infatti essere consapevoli del fatto che non tutti [...]

Continua a leggere

La scopa elettrica antiacaro

La polvere domestica si può eliminare con una buona scopa elettrica antiacaro, in modo da avvantaggiare le persone che vivono nella soluzione abitativa e che soffrono di fastidiose allergie.
  La scopa elettrica antiacaro Chi soffre di allergie ha bisogno di avere un'abitazione libera da polvere non solo sui mobili, ma anche sui pavimenti e negli angoli.
La scopa elettrica antiacaro è l'elettrodomestico migliore per eliminare il problema, a patto [...]

Continua a leggere