Casa

Dove posizionare la caldaia: in casa o all'esterno?

La legge italiana è molto precisa riguardo a dove posizionare la caldaia, in quanto non è possibile l'installazione in determinato luoghi poiché poco sicuri. Infatti, chi monta una caldaia in un posto considerato a rischio incendio come un'autorimessa sta non solo violando la legge, ma anche mettendo a repentaglio la vita dell'utente: il posizionamento della caldaia non è una cosa sulla quale si può improvvisare!

 

Ma cosa dice la legge in merito? È a norma la caldaia in casa? Vediamo assieme cosa impone la normativa.

 

Le norme per il posizionamento della caldaia

 

In Italia la legislazione di riferimento circa l'installazione della caldaia a condensazione (e non) è regolata dalle norme UNI 7129 e 7131, nonché alle norme CEI g e 64-9 con le relative e successive integrazioni e modifiche. All'interno di tali norme sono contemplati tutti i vari casi, che possiamo così riassumere:

 

  • la caldaia in casa è a norma, a patto che vengano rispettati precisi vincoli come una distanza tot da elementi come il piano cottura

  • la caldaia non può essere installata in luoghi considerati a rischio incendio come i box auto

  • nei condomini, la caldaia non può essere posizionata in ambienti comuni, ma solo nelle pertinenze dell'appartamento ad uso (ed accesso) esclusivo dell'utente

 

Consigli e dritte per il posizionamento della caldaia in ambiente domestico

 

Dopo aver visto cosa dice la legge, adesso passiamo ai consigli di chi lavora nel settore dell'assistenza caldaie a Roma, ovvero i tecnici di Totus.

 

Chi ha la possibilità di installare solo in casa la propria caldaia, potrà orientarsi su modelli più nuovi, che hanno un concept di design innovativo rispetto al classico “scatolone” metallico al quale siamo abituati: insomma, anche l'occhio vuole la sua parte! Se invece la caldaia sarà posizionata all'esterno, abbiate cura che si tratti di un luogo almeno parzialmente protetto. In ogni caso, il consiglio è quello di optare per un kit di copertura, così che la macchina venga protetta dagli agenti esterni; dove invece le temperature si abbassano di molto, è suggerito altresì l'impiego di un kit antigelo.

 

Infine, allorché per la caldaia è prevista un'installazione a parete, assicuratevi che questa sia “piena”, ovvero non un semplice tramezzo o cartongesso: se avete dubbi, fate effettuare un test di staticità.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Gazebi: come proteggerli in inverno?

Per molti proprietari di case, il gazebo è il luogo preferito per godersi un bel pomeriggio all'aperto nel cortile di casa durante i caldi e soleggiati mesi estivi.
Tuttavia, queste strutture rimangono spesso all'aperto tutto l'anno.
Bisogna quindi assicurarsi che abbiano la giusta protezione dal freddo, dal vento e dalla neve.
Proteggere la struttura durante l'inverno infatti, farà una grande differenza in termini di durata del gazebo.
Invernali [...]

Continua a leggere

Le migliori marche di deumidificatori

Avere un buon deumidificatore in casa: vantaggi Se desideri conoscere le migliori marche di deumidificatori in commercio, sei nel posto giusto: qui ti forniremo una breve guida.
Un deumidificatore è un elettrodomestico in grado di attrarre l’umidità presente nell'aria.
Coloro che possiedono una casa molto umida non potranno fare a meno di un buon deumidificatore.
Se ti servirai di questo elettrodomestico, l'aria sarà subito più pura, inoltre, ess [...]

Continua a leggere

Manutenzione Caldaie

Assistenza Caldaie

La legge prevede che le caldaie debbano essere regolarmente manutenute ogni due anni per il controllo dei fumi e affidarle ad Professionisti specializzati come un Idraulico Roma.
Le persone che non prendono questi interventi non solo mettono in pericolo la loro salute e sicurezza, ma mettono anche in pericolo la salute e la sicurezza delle loro case o dei vicini, poiché possono verificarsi incendi o avvelenamenti.
Non solo: chi non effettua la ma [...]

Continua a leggere