Ambiente e Natura

Edifici a consumo quasi zero di energia: cosa sono?

Gli edifici a energia quasi zero sono ad altissima prestazione energetica. In queste costruzioni, il bilancio tra energia consumata e prodotta è vicina allo zero!

Entro il 2021, tutti gli edifici nuovi o soggetti a una ristrutturazione importante di primo livello dovranno essere a fabbisogno di energia quasi zero (Near Zero Energy Building o NZEB). Per i nuovi edifici pubblici, comprese le scuole, la scadenza è anticipata al 2019.

Ma cosa sono gli edifici NZEB? Sono considerati a consumo quasi zero gli edifici ad altissima prestazione energetica, nei quali il bilancio tra energia consumata e prodotta è vicina allo zero e sono minimi i consumi per il riscaldamento, la climatizzazione, l’illuminazione, la ventilazione e la produzione di acqua calda sanitaria. Queste tipologie di abitazioni sono certificate da sistemi come CasaClima, PassivHaus e Leed.

 

L’Osservatorio nazionale dell’Enea

Per monitorare la realizzazione degli edifici ad alta prestazione energetica in Italia, l’Unità Tecnica Efficienza Energetica di Enea ha avviato un Osservatorio nazionale edifici a energia quasi zero, per fornire a progettisti e decisori statistiche e buone pratiche di tecnologie e procedure che hanno consentito il conseguimento dello standard NZEB.

L’Osservatorio curerà:

  • la definizione di Indicatori rappresentativi
  • la raccolta in una banca dati dei dati relativi a edifici NZEB (prestazioni globali e dei singoli componenti e sistemi)
  • l’elaborazione di schede-tipo
  • la mappatura degli edifici NZEB.

 

I requisiti di un edificio NZEB
Un edificio o residenza a consumo quasi zero deve garantire che tutti i seguenti indici, calcolati secondo i valori dei requisiti minimi vigenti al 2021 (e al 2019 per gli edifici pubblici), risultino inferiori ai valori dei corrispondenti indici calcolati per l’edificio di riferimento:

  • il coefficiente medio globale di scambio termico per trasmissione per unità di superficie disperdente
  • l’area solare equivalente estiva per unità di superficie utile
  • l’indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale
  • l’indice di prestazione termica utile per la climatizzazione estiva, compreso l’eventuale controllo dell’umidità
  • l’indice di prestazione energetica globale, espresso in energia primaria (EPgl), sia totale che non rinnovabile
  • i rendimenti dell’impianto di climatizzazione invernale, di climatizzazione estiva e di produzione dell’acqua calda sanitaria.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Vermicompost

l’ambrosia delle piante prodotta dai lombrichi

La millenaria sapienza contadina conosce bene l’utilità di concimare la terra e per arricchire il terreno e aiutare la crescita delle piante, i contadini tradizionalmente utilizzavano vari metodi.
Ad esempio si bruciavano le sterpaglie, per raccogliere la cenere e disperderla nei campi.
Oppure si distribuiva il letame, un tempo anche umano, nei campi lasciando che piogge, microrganismi, insetti e lombrichi lo scomponessero in sostanze utili per l [...]

Continua a leggere

Guida alla scelta della tua borraccia riutilizzabile

La borraccia riutilizzabile, una scelta green e salutare

La borraccia riutilizzabile è una delle scelte più sensate che puoi fare in nome della difesa dell'ambiente, ne esistono di diversi modelli, più o meno economici.
Molte marche oggi ne commerciano grazie alla larga diffusione di cui godono per il loro basso impatto ambientale.
Borracce riutilizzabili una scelta green e di tendenza Molte persone si chiedono, però, all’acquisto, quale tipo di borraccia scegliere, ad esempio tra modelli in acciaio in [...]

Continua a leggere

MBSolutions: progetti dalla parte della sostenibilità

MBSolutions: innovazione e rispetto per l'ambiente MBSolutions è uno studio di progettazione a Fidenza, in provincia di Parma, che offre servizi completi in campo architettonico e dell'edilizia.
Da sempre attento ai temi della sostenibilità e del rispetto per l’ambiente, lo studio ha per i suoi progetti un unico obiettivo: fare in modo che case, uffici e negozi commerciali si inseriscano armonicamente nel contesto ambientale circostante.
Per farl [...]

Continua a leggere