Economia e Lavoro > Professioni

Elettricista: in che consiste e cosa serve per fare questo lavoro

L'elettricista è la figura professionale che si occupa degli impianti elettrici civili e industrialiIl suo lavoro si svolge occupandosi della progettazione, installazione e manutenzione di sistemi e componenti elettrici in abitazioni, fabbriche, uffici, strutture commerciali, edifici pubblici (scuole e ospedali) etc.

Ma non solo, si occupa anche degli impianti alla rete di distribuzione dell'energia elettrica, quindi del funzionamento di tutti gli apparecchi elettrici che ci circondano. Quello dell'elettricista è davvero una professione delicata e che richiede competenze e abilità specifiche.
 

Come diventare elettricista?

Di seguito ti mostrerò quale percorso formativo affrontare se vorrai diventare un'elettricistaVi sono fondamentalmente 2 opzioni da poter scegliere, eccole:

  • Se hai meno di 14 anni è consigliabile l’iscrizione ad un istituto tecnico specializzato; dato che è richiesto il diploma di maturità o qualifica professionale in materie tecniche e un periodo di lavoro di almeno 2 anni continuativi svolto in un' impresa del settore come familiare, collaboratore o socio.
  • Infine potrebbe esserci un'altra opzione, ovvero potrai svolgere anche come operaio qualificato alle dipendenze di una impresa del settore (familiare, collaboratore o socio).


Dove può lavorare un elettricista?

Per fare questo mestiere potrai scegliere se farlo da dipendente o da privato. Ad esempio come dipendente vi è vasta scelta, esso può occuparsi di installare e mantenere impianti, può lavorare in equipe con altri professionisti, può lavorare in imprese produttive, aziende metalmeccaniche, realtà industriali di diverso tipo, in cantiere, insieme ad un geometra, muratori e idraulici. Altrimenti potrai farlo anche in proprio aprendo un'attività professionale e quindi lavorando come autonomo, con partita IVA.

Un elettricsta, inoltre, con i giusti titoli potrà anche prendere la strada dell'insegnamento a tempo pieno o parziale come istruttore presso scuole e corsi professionali o addirittura possono anche impegnarsi in corsi per personale di fabbrica, per operatori di edifici elettrici in sicurezza o anche per hobbisti. Potranno insegnare cablaggio di base, lettura di schemi elettrici e tanto altro ancora.

La figura dell'elettricsta è davvero molto importante, infatti vediamo grazie ad alcuni dati, che vi è una crescita del 23% dei posti di lavoro tra il 2010 e il 2020. Tutto ciò è in crescita perchè la nuova costruzione, la riparazione, il mantenimento delle installazioni antiche e la nascita della produzione di energia alternativa, ha portato appunto ad un aumento della domanda di lavoro.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Agenzia Investigativa : In cosa consiste il suo lavoro

Il lavoro di un investigatore privato in 6 step

Cosa fa esattamente un investigatore privato? Rivolgersi ad un Investigatore Privato a Roma è sicuramente una scelta non facile, e sicuramente è una scelta che ci mette di fronte parecchi domande: Sarà quello giusto? Mi servirà veramente il suo lavoro? A questo punto entrano in gioco professionalità e discrezione, caratterische fondamentali per un Investigatore Privato Roma.
Gli step del lavoro di un investigatore privato Il mandato Il lavoro di [...]

Continua a leggere

RSPP: storia del preposto alla sicurezza lavoro

Come nasce la figura del responsabile della sicurezza in azienda? E quali sono le sue mansioni?

Sul luogo di lavoro, occorre sempre essere tutelati, la sicurezza è un elemento imprescindibile e, oggi, nelle aziende italiane, la figura chiave per assicurarla è l’RSPP o il Responsabile del Servizio Prevenzione e Protezione.
Ma chi è esattamente? E che ruolo svolge l'RSPP? L'importanza dalla sicurezza sul lavoro non è mai una cosa da sottovalutare, a seconda della situazione il lavoratore può trovarsi a correre rischi notevoli, per questo moti [...]

Continua a leggere

Autotrasporti: il momento giusto per rinnovare il parco mezzi

Il decreto del 14 agosto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti italiano sancisce le nuove linee guida per il rinnovo del parco mezzi per il settore degli autotrasporti.
Ma quali sono i punti fondamentali del decreto?   13 milioni di euro per rinnovare le flotte italiane Ripartono gli investimenti per il parco veicolare delle imprese dell’autotrasporto italiano.
Il DL n 124/2019, aggiornato nella sua ultima versione comparsa in Gazzet [...]

Continua a leggere