Scienza e Tecnologie

Energia: accordo Italia-USA sul condizionamento aria

AiCARR e ASHRAE hanno stretto un accordo, formalizzando l’impegno delle due associazioni per la promozione di attività comuni all’interno del settore HVAC&R.

AiCARR (acronimo di Associazione italiana Condizionamento dell’Aria, Riscaldamento e Refrigerazione) e ASHRAE (che sta per American Society for Heating, Refrigerating and Air Conditioning Engineers), hanno recentemente stretto un accordo, il Memorandum of Understanding (MoU), formalizzando l’impegno delle due associazioni per la promozione di attività comuni all’interno del settore HVAC&R .

L’accordo consente sia ad AiCARR che ad ASHRAE di avere un quadro di riferimento per quel che concerne la condivisione dei reciproci punti di forza e il raggiungimento di obiettivi comuni a livello organizzativo, con l’obiettivo di favorire al meglio i associati, professionisti e, perché no, entrambe le organizzazioni. Grazie a questa intesa, quindi, una nuova strategia unirà le due associazioni nella definizione dei servizi offerti ai rispettivi Soci, che siano in Italia o negli Stati Uniti, attraverso la creazione di un gruppo comune

AiCARR e ASHRAE hanno già collaborato per oltre 50 anni, fornendo contributi fondamentali in tutti i settori di competenza della refrigerazione industriale“, ha affermato Bjarne W. Olesen, oresidente di ASHRAE “Sono felicissimo di firmare questo accordo a nome di ASHRAE e proseguire con la nostra collaborazione per la promozione e il progresso delle scienze e delle tecniche relative alle applicazioni in campo HVAC&R, alla sostenibilità, alle energie rinnovabili e alle problematiche ambientali”.

Nell’ambito dell’accordo, ASHRAE e AiCARR svilupperanno nei due paese programmi di formazione e istruzione congiunti, con l’obiettivo di creare nuovi spazi di dibattito destinati a promuovere in maniera rapida ed efficace la diffusione delle tecnologie di settore. Il Memorandum of Understanding pone anche una particolare attenzione al rafforzamento delle reti delle due associazioni, al coordinamento dei programmi relativi alla ricerca e all’esplorazione delle opportunità di collaborazione.

“La firma di questo accordo conferma l’impegno di lunga data delle due organizzazioni per il raggiungimento di una strategia unita di sostenibilità a livello mondiale”, ha dichiarato Francesca Romana d’Ambrosio, presidente di AiCARR. “Adesso siamo pronti a proseguire con entusiasmo il nostro lavoro comune”. Il MoU è stato siglato il 22 gennaio scorso dai due presidenti all’interno del corso di ASHRAE Winter Conference 2018 a Chicago.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Private label skin care in Italia: ecco chi può realizzare la tua linea di cosmetici

Se sei un professionista della bellezza e sogni di avere in negozio una linea di prodotti con il tuo logo, puoi rivolgerti all’italiana HSA Cosmetics!

Avere dei prodotti con il proprio brand nel salone può sicuramente diventare un elemento distintivo nel mercato, che potrebbe indurre le persone a scegliere una determinata attività commerciale rispetto ad altre.
I clienti oggi cercano soprattutto personalità e carattere in un brand: siamo in un’epoca in cui l’anonimato, almeno per quanto riguarda il marketing, non funziona più.
Se hai un centro estetico e sogni di avere una tua linea di cosmetic [...]

Continua a leggere

Futuroil | Distribuzione e rivendita lubrificanti industriali

Specializzata in liquidi lubrificanti, FuturOil vanta più di 40 anni di esperienza, instaurando delle importanti partnership con compagnie petrolifere come Mobil, Kluber o Ip e collaborando con diverse società che lavorano in questo ambito.
Ciò significa essere sinonimo di garanzia e affidabilità; quando un nome, un marchio entra nelle preferenze del mercato e nella mente della clientela, vuol dire aver costruito un importante brand.
Il tempo tra [...]

Continua a leggere

Plastica a bolle per imballaggio: trova il tuo prodotto ideale

Acquistare prodotti o tecnologie per la casa in un negozio fisico, ricevere a casa propria un ordine effettuato online, imballare degli effetti personali per proteggerli dal rischio di rotture e ammaccature… probabilmente ognuno di noi si è trovato in situazioni di questo tipo e, con altrettanta probabilità, in questi frangenti ha avuto a che fare con la plastica a bolle per imballaggi sotto forma ad esempio di buste o fogli.
Costituito da un str [...]

Continua a leggere