Economia e Lavoro

Fattura elettronica obbligatoria: tutte le ultime novità

Dal 1° gennaio 2019 tutte le fatture emesse, che si tratti di vendite di beni o di prestazioni di servizi effettuate tra soggetti residenti o stabiliti in Italia, potranno essere solamente fatture elettroniche e dovranno essere archiviate tramite la conservazione sostitutiva.

La fatturazione elettronica è un flusso di dati in formato XML che contiene i medesimi dati di una fattura cartacea. Una volta generato, questo file deve essere inviato ad un sistema di interscambio (SDI) che, dopo avere verificato che tutto sia correttamente compilato, invia la fattura all’ente destinatario.

 

Fattura elettronica: come adeguarsi alla normativa?

Le imprese hanno a disposizione diverse tipologie di servizi che si occupano sia della creazione del file XML che della conservazione sostitutiva:

  • l’Agenzia delle Entrate ha una sezione del proprio sito dedicato a Fatture e Corrispettivi, che contiene i servizi gratuiti dedicati alla fatturazione elettronica e alla trasmissione di dati e comunicazioni IVA
  • Infocamere ha messo a disposizione della PMI un servizio gratuito che si può attivare attraverso la propria Carta Nazionale dei Servizi (firma digitale).
  • Le associazioni di categoria (Lapam, CNA, Confesercenti, etc.) si sono invece attivate per fornire il servizio ai propri clienti tramite il pagamento di un canone annuale
  • Online ci sono inoltre diverse soluzioni valutabili in funzione della dimensione dell’impresa

 

Trovare il servizio di fatturazione elettronica più vantaggioso per la tua impresa

La prima cosa da fare è legata al numero di fatture emesse annualmente. Partendo da questo dato, si possono fare alcune riflessioni:

  • i servizi dedicati dell’Agenzia delle Entrate e di Infocamere appaiono vantaggiosi, ma costringono a fare tutto in autonomia. E soprattutto se hai un’impresa, il tuo tempo a disposizione è molto poco
  • appoggiarsi alle associazioni di categoria ha sicuramente il vantaggio di avere un unico referente per tutta la contabilità
  • i servizi online vanno invece valutati con attenzione: occorre accertarsi che siano certificati e che le modalità operative siano chiare e di facile attuazione

Se poi ti avvali di una piattaforma per la contabilità, è molto probabile che lo stesso fornitore abbia predisposto un software fattura elettronica, oppure che il tuo commercialista abbia già provveduto a dotarsi degli applicativi adatti a questo scopo.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Compressore aria: come pianificare il budget di manutenzione

L'acquisto di un compressore è un investimento enorme ed è quindi necessario dedicare una parte del tempo alla pianificazione dei vari costi associati al funzionamento del compressore.

L'acquisto di un compressore è un investimento enorme ed è quindi necessario dedicare una parte del tempo alla pianificazione dei vari costi associati al funzionamento del compressore.
Tra questi costi, c’è un elemento comune che, purtroppo, tantissime molte aziende dimenticano di includere in questo piano: i costi di manutenzione annuali.
È infatti molto importante considerare tutti gli aspetti della manutenzione, dato che questi aumenteranno in [...]

Continua a leggere

Lavorazione lamiera: uno sguardo all’acciaio resistente all’abrasione

Esistono diversi tipi di acciai realizzati appositamente per prevenire l'usura, noti anche come acciai antiusura.

L'abrasione si verifica quando i materiali vengono sfregati l'uno sull'altro per un periodo di tempo.
Alcune abrasioni sono intenzionali, come la levigatura, la levigatura e la sabbiatura.
Tuttavia, l'abrasione involontaria può causare guasti ai componenti, quindi è importante utilizzare i materiali appropriati per garantire che l'usura superficiale non porti a guasti imprevisti di strutture o parti.
Mentre l'acciaio in generale ha un'eccellente [...]

Continua a leggere

Atlas Copco diventerà il fornitore ufficiale di aria compressa dei motori Roush Yates

I compressori Atlas Copco e Roush Yates Engines hanno recentemente annunciato una nuova e interessante partnership.

I compressori Atlas Copco e Roush Yates Engines hanno recentemente annunciato una nuova e interessante partnership, che ha portato Atlas Copco a diventare così il fornitore ufficiale di aria compressa dei motori della Roush Yates.
Roush Yates Manufacturing Solutions è una divisione di Roush Yates Engines ed è stata ampliata in un nuovo stabilimento di lavorazione CNC di 88.000 piedi quadrati a Mooresville, nello stato del North Carolina.
Al termi [...]

Continua a leggere