Società > Persone

Gasolio sporco in alcuni distributori in Puglia

Rifornimenti di gasolio sporco

Gasolio sporco a Lecce, Brindisi e Taranto e  auto in panne e tanti danni per molti automobilisti.

Poco dopo Natale tra le province pugliesi di Brindisi, Taranto e Lecce vi è stato un allarme gasolio sporco per i rifornimenti del carburante auto.

Centinaia di automobilisti per qusto motivo sono rimasti in panne e hanno riposrtao gravi danni alle loro autovetture dopo aver fatto dei rifornimenti a diverse pompe di benzina.

Esposto alla Procura

Anche ‘Striscia la Notizia’ il tg satirico in onda su canale 5 ha fatto un servizio su questo argomennto infatti sono arrivate oltre 500 segnalazioni allo sportello dei diritti e è stato fatto anche un esposto alla Procura di Brindisi.

Un altro esposto sarà presentato anche dal Codacons.

”Prima di presentare un esposto in procura – ha dichiarato l’avvocato Mongelli del Codacons di Lecce alla Gazzetta del Mezzogiorno  – faremo uno studio preliminare e ci recheremo in Procura quando avremo un quadro più chiaro. Bisognerà capire se l’errore sia avvenuto in raffineria e se sia coinvolta solo quella di Taranto. Nella distribuzione del carburante – ha concluso – ci sono troppi passaggi di mano con il rischio che si individuino responsabilità sbagliate’‘.

In tutta questa storia tramite un comunicato stampa  l’Eni di Taranto, principale fornitore di gasolio nella zona, ha smentito qualsiasi anomalia  che fosse stata originata durante il processo di raffinazione.

Anche i distributori sono parte lesa

Difficile  pensare che anche gli oltre 200 distributori in questione si siano messi d’accordo. La Federazione dei gestori degli impianti di carburanti e affini (Fegica) ha poi sottolineato che i distributori stessi sono parte lesa in questa  vicenda: ”Sono vittime truffate almeno quanto gli automobilisti interessati dai rifornimenti di gasolio sporco di questi giorni e si mettono a completa disposizione per offrire loro adeguata assistenza per inoltrare, dietro presentazione di idonea documentazione, eventuali richieste di risarcimento del danno subito, secondo le procedure previste da tutte le aziende ed i marchi petroliferi più seri ed affidabili’‘.

Il consiglio per chi fosse incappato in questo gasolio è  di conservare le ricevute dei rifornimenti effettuati e le fatture degli interventi che si fossro divuti effettuare in conseguenza ai danni riposrtati.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Matrimonio estivo: 3 idee per stupire i vostri ospiti

Scopri come organizzare un matrimonio estivo. 3 idee per stupire i tuoi ospiti con originalità, estro e un pizzico di fantasia.

Amate il mare e i matrimoni estivi? In questo caso, il tema che più fa per voi è sicuramente quello marino.
Organizzare un matrimonio che ricordi l'estate in tutto e per tutto non è così difficile come si pensa.
Basta solo munirsi di pazienza, forza di volontà e tanta dose creativa.
  Avete intenzione di realizzare un matrimonio estivo ma non sapete da cosa partire? Eccovi 3 idee per stupire i vostri ospiti con tanta originalità.
  1.
Location ma [...]

Continua a leggere

Il cimitero Flaminio di Roma

Tra quelli della Capitale, non sarà antico e maestoso come il Verano o affascinante e discreto come l'Acattolico, tuttavia il cimitero Flaminio o di Prima Porta possiede, comunque, un'interessante e funzionale struttura architettonica e rappresenta quello più esteso in Italia.
E così come negli altri, i diversi servizi funebri e i loro addetti, come quelli della Cattolica San Lorenzo, hanno visto la seppellitura in questo luogo di tanti cittadini [...]

Continua a leggere

Mantella termica, il regalo perfetto per i nonni

Gli anziani, si sa, hanno sempre un po' più freddo di noi ed è per questo che la mantella termica è il regalo perfetto per i nonni! In commercio ve ne sono diversi tipi, ma tutti hanno la meravigliosa caratteristica di tenere al caldo i nostri cari in maniera efficiente e con soddisfazione.
Ma come scegliere la giusta mantella termica per i nonni? Ecco qualche consiglio da tenere bene a mente nella scelta: Materiali: i materiali devono essere mor [...]

Continua a leggere