Cucina > Cibi

Gli e-commerce e le mode: così cambia l’industria del dolce

Internet ha rivoluzionato (anche) l'idea di consumo. Ora è possibile acquistare persino dolci online, torte e pasticcini da far recapitare ovunque desideriamo.

Da circa dieci anni a questa parte, il comparto dolciario ha subito una vera e propria metamorfosi, tuttora in corso, che ha portato a una riconfigurazione totale delle proprie logiche.

Lo sdoganamento della cucina in generale, vista sempre più come vera e propria espressione d’arte, si è concretizzata in televisione e nel web e portato alla nascita di fenomeni mediatici inimmaginabili fino a pochi anni fa.

L’industria del cake design ha così cambiato pelle e oggi si afferma come un segmento di fortissima attrattiva, che alimenta format della tv, siti web, professionisti della modellazione della pasta da zucchero. Partito come una moda o poco più, il cake design si è articolato come disciplina in grado di generare posti di lavoro altamente professionalizzati e che si rivolge a un bacino di utenza che è cresciuto vertiginosamente nel corso del tempo.

Una deriva per certi versi inaspettata è quella degli e-commerce, dove ordinare dolci a domicilio contando su una gamma di scelta ampissima, variegata per prodotti, prezzi e tipologie di dessert. Si tratta di soluzioni originali perchè si strutturano come piattaforme ibride e che viaggiano sul doppio binario del fisico e dell’online. Il tutto, dopo che, per anni, è stato effettuato un lavoro di ri-educazione dell’utente per convincerlo ad abbracciare anche il settore del food tra le proprie abitudini di consumo sul web.

Oggi la società dei consumi ha scoperto nuovi modi di scegliere, spendere, comprare. Il dolce si eleva in un certo modo a simbolo di quelle dinamiche di interdipendenza fra settori che è spirito ed essenza dei tempi nostri. Le trasmissioni televisive che alimentano nuove usanze, la rete che le potenzia e le diffonde con decisione, le strade delle grandi città concretizzano servizi per rispondere a una domanda che fino a poco tempo prima non esisteva neppure e che ora, invece, orienta nuovi modi di consumare.


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Il rito del brunch

Il brunch è una moda sempre più presente nella cultura italiana, già a partire da qualche anno.

E’ un rito riservato al week-end, quando lontani dalle preoccupazioni della settimana lavorativa, ci si concedono ritmi più rilassati alzandosi più tardi e consumando un pasto unico a mattinata inoltrata che sazia fino alla cena.
  Le origini e la diffusione del nuovo pasto Il termine brunch è un neologismo che deriva dalla fusione delle parole inglesi breakfast e lunch, ovvero colazione e pranzo.
Le radici concettuali del termine risalgono alla [...]

Continua a leggere

Un viaggio fra i sapori della Sardegna

La Sardegna è un’isola ricca di storia e cultura.

Chi ha avuto la fortuna di conoscere questa terra spettacolare ricca di paesaggi mozzafiato, sa anche che la Sardegna offre una quantità di piatti e bevande eccellenti.
Andiamo a scoprire alcuni dei cibi più gustosi e rinomati della tradizione sarda: La fregola, che in sardo vuol dire mollica di pane, è una pasta secca a forma di palline.
Si può condire in molti modi, ma sicuramente la ricetta migliore è quella con le telline e lo zafferano che s [...]

Continua a leggere

Spaghetti cacio e pepe

Origini ed evoluzione di una ricetta senza tempo

La nascita della ricetta degli spaghetti cacio e pepe affonda nella tradizione contadina e pastorale della campagna romana, quando i pastori impegnati nella transumanza usavano portarsi dietro dei semplici ingredienti a lunga conservazione e fonte di energia per ristorarsi e riscaldarsi dopo una lunga giornata di cammino con il bestiame.
Assieme a carbonara, gricia e amatriciana costituisce i primi piatti tipici della gastronomia romana, passando [...]

Continua a leggere