Scienza e Tecnologie

Gli specialisti in manutenzione ascensori a Busto Arsizio di Amca Elevatori

Scopri la qualità e la completezza del servizio

Al pari di molti altri controlli periodici a carico di impianti, mezzi a motore e installazioni tecnologiche, come caldaie, automobili e sistemi antincendio, anche la manutenzione degli ascensori è obbligatoria ai sensi di legge.

La fonte normativa di riferimento è il D.P.R. 162/99 e, in particolare, l’articolo 15 che specifica chiaramente modalità e tempistiche di manutenzione. Rispettare gli obblighi di legge è un dovere da parte di proprietari e responsabili degli impianti di trasporto verticale, poiché è solo adempiendo alle verifiche periodiche si possono minimizzare i rischi di guasti e far funzionare in modo sicuro l’ascensore.

Le manutenzioni devono essere condotte solamente da personale specializzato e autorizzato, e si articolano in due interventi differenti. Il primo è rappresentato dalle manutenzioni di carattere preventivo, che hanno come scopo la verifica delle varie parti dell’impianto e l’individuazione (e risoluzione) di eventuali problematiche a loro carico. Vengono svolte, nell’ambito di questi controlli, anche operazioni di routine come la pulizia dei meccanismi e la loro lubrificazione in caso di bisogno.

Il secondo tipo di intervento ha come obiettivo preciso l’accertamento che tutti i sistemi, i meccanismi e i componenti deputati alla sicurezza si trovino in perfetto stato di funzionamento. Ciò significa che i tecnici sul campo effettueranno verifiche su sistema paracadute, allarmi, telesoccorso e via dicendo, prevenendo anche in questo caso sul nascere i possibili problemi.

Le manutenzioni periodiche sono investimenti cruciali sia nel breve periodo, perché è da esse che dipende l’affidabilità nelle settimane e nei mesi a venire dell’impianto elevatore, sia nel medio e lungo periodo, poiché se un ascensore viene mantenuto sempre in condizioni ottimali di efficienza è più probabile che abbia una durata di “vita” maggiore.

Un consiglio: a Busto Arsizio gli esperti nella manutenzione ascensori di Amca Elevatori Srl rappresentano una scelta ideale per chi desidera andare sul sicuro e mettere i propri impianti in mani competenti. L’azienda, che ha la certificazione UNI EN ISO 9001:2008, esegue verifiche e accertamenti tecnici accurati nel pieno rispetto degli obblighi stabiliti dalla legge e offrendo contratti chiari, trasparenti e omnicomprensivi.

 


© Fai Informazione by gnubik.itt

Articoli Simili

Matrici per presse piegatrici: chi le produce a Parma

Scopri l'ampio catalogo di Mora Costruzioni Meccaniche

In numerose aziende del settore meccanico e manifatturiero vengono attualmente impiegate le presse piegatrici, delle particolari tipologie di macchine utensili che – come dice il nome – schiacciano e piegano il materiale di partenza per mezzo di una pressione elevata.
Queste lavorazioni consistono, in pratica, in una deformazione controllata che ha come target la lamiera di metallo.
A tale materiale, che inizialmente è allo stato piano, per mezzo [...]

Continua a leggere

Scale mobili vs. ascensori: qual è l’impianto più efficiente?

In diversi contesti pubblici si possono incontrare simultaneamente due tipi di impianti destinati al trasporto verticale delle persone: gli ascensori da una parte, e le scale mobili dall’altra.
Ognuno può avere le sue preferenze personali nei confronti dell’uno o dell’altro impianto, ma a livello gestionale qual è il sistema di trasporto più efficiente per fare in modo che le persone possano arrivare comodamente dal punto A al punto B nel più bre [...]

Continua a leggere

Pompe sommerse per i pozzi artesiani: ecco le tecnologie più evolute

Sin dagli albori della sua storia l’uomo ha sempre sfruttato le risorse idriche superficiali, come fiumi e laghi, per soddisfare i propri fabbisogni; le civiltà antiche furono le prime a mettere a punto i pozzi per accedere all’acqua presente nel sottosuolo, una fonte ben più stabile di quella legata alle precipitazioni atmosferiche e all’andamento delle stagioni.
Per estrarre l’acqua da questi pozzi occorreva un intenso impegno fisico, oppure si [...]

Continua a leggere